21°

Spettacoli

La vera “Certosa di Parma”: intervista alla regista

La vera “Certosa di Parma”: intervista alla regista
Ricevi gratis le news
0

di Chiara Cabassi

Parma è una città che sta bene al centro della scena. Stasera e domani, come già annunciato, va in onda dalle 21 su RaiUno  la fiction in due puntate di Cinzia Th Torrini che accompagnerà il pubblico oltre che nelle tormentate vicende de «La Certosa di Parma», anche in palazzi, castelli, paesaggi della Bassa, atmosfere e cibi che sono le belle cartoline del nostro il Ducato. La fiction con Rodrigo Guirao Diaz e Alessandra Mastronardi, come già a Parigi e a Bologna, è stata presentata ieri anche a Parma, nella Sala Savani della Provincia. La regista fiorentina, accompagnata dal marito Ralph Palka (autore di un cortometraggio che ha raccolto immagini del backstage e interviste ai protagonisti offerto come “assaggio” della fiction), è stata accolta come una star. 
Le riprese si sono svolte l'estate scorsa nei luoghi originali del romanzo. Possiamo allora davvero dire che questa Certosa è di Parma? 
«Questo è il suo valore aggiunto, ma non un fatto scontato. Oggi la tendenza è quella di spostare i set verso l’est Europa ricostruendo in studio gran parte delle ambientazioni per limitare i costi. La co-produzione italo-francese ha consentito, attraverso una tutela di cui godono le opere cinematografiche realizzate in luoghi o relative ad argomenti di rilievo nazionale, di avere a disposizione le risorse che spesso mancano in Italia per riuscire a dare lo spessore e l’atmosfera giusta», precisa la Torrini.
 La “colpa” di questa Certosa è di Roberto Levi, il produttore italiano di Tangram. 
«Il destino che mi ha portato alla Certosa si è personificato in Roberto che me l’ha proposta con entusiasmo obbligandomi a rileggere il romanzo. Un destino che riporta anche lui sulla stessa storia. Levi fu il produttore anche della miniserie di Bolognini».
 In che modo questa «Certosa» sarà differente dall’altra televisiva? 
«Perché questa è realizzata con gli occhi di una donna. Se quella di Bolognini fu un grande affresco storico, dove centrali erano le arti diplomatiche del Conte Mosca in questa vedrete la figura passionale della Sanseverina spiccare tra gli altri personaggi. Una Sanseverina spregiudicata, moderna che usa il suo charme per le sue trame, ma anche per salvare il nipote».
 Come si può condensare un classico della letteratura internazionale in 100 minuti di fiction? 
«Questo è stato l’impegno più gravoso di tutta la realizzazione. Essendo una co-produzione due erano anche gli sceneggiatori. Sia quello francese che quello italiano hanno fatto una proposta. Io mi sono assunta il compito di integrarle, di rendere giustizia ad entrambe le versioni. Così come il casting è stato sia francese che italiano. Un doppio lavoro, ma ora posso dire che mi ha concesso anche più scelta, la possibilità di trovare gli attori che davvero rendessero il personaggio».
 Stendhal l’ambientò in un principato immaginato, dove forse non arrivò davvero. Quanto erano necessari i luoghi parmensi alla storia? 
«C’è una componente che fa parte dell’identità di Parma. La sua liason in identità culturale con la Francia. Un fascino che Stendhal forse non visse, ma che tramandò. Parma è evocata come nome, come profumo, più che frequentazione reale. Nella mia fiction questo fascino c’è e si poteva renderlo solo qui. Neanche io li conoscevo. Dopo averli respirati mi tornava in mente Bertolucci che qui è nato. In 52 giorni mi sono sentita come in un piacevole salotto. Parma è davvero una città che profuma di tiglio, dove ti viene l’acquolina in bocca ovunque, dove le acque del Po ti danno pace nella nebbia del mattino, e dove ho un ricordo speciale delle prove del concerto di Abbado nel Teatro dei Farnese. Sarei felice se dopo la fiction, che è già stata acquistata da molte altre televisioni europee, si diffondesse un tam-tam ampio sulla vostra città: se lo merita». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

21commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

6commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

2commenti

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

La Lazio vince in rimonta a Nizza. In campo anche Milan e Atalanta

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: 5 passi nel nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto