14°

26°

Spettacoli

Quei cari fantasmi di Ozpetek: "Solo chi è puro li vede"

Quei cari fantasmi di Ozpetek: "Solo chi è puro li vede"
0

Francesco Gallo
 E' un film nostalgico e ricco di suggestioni «Magnifica presenza», l'ultimo lavoro di Ferzan Ozpetek (nelle sale da venerdì), dove il tema della verità e della finzione è  raccontato attraverso quella sottile linea che c'è tra il mondo dei vivi e quello dei quasi morti (i fantasmi, appunto). Detta così vien da pensare a «The Others» di Alejandro Amenabar, ma in realtà  le citazioni (che abbondano) riguardano soprattutto Pirandello, Buñuel, Visconti e a Fellini. Un lavoro ambizioso, dunque, per realizzare il quale il regista italo-turco ha dovuto correre i suoi rischi raccogliendo così, all'anteprima stampa di ieri, consensi ma anche qualche legittima riserva.
«Magnifica presenza» racconta le vicende di Pietro (Elio Germano), giovane e timido aspirante attore gay che, per vivere, lavora in un forno dove fa cornetti. Arrivato a Roma dalla Sicilia, affitta a poco prezzo una grande casa a Monteverde Vecchio che si rivelerà per lui davvero straordinaria. Qui infatti compariranno, a poco a poco, le 'magnifiche presenze' di una compagnia di guitti degli anni Quaranta. Fantasmi inquieti e ciarlieri che lentamente si relazioneranno con lui dimostrando come il mondo dei vivi e quello dei morti a volte si incontrano, con vantaggio per l’una e l’altra parte. A interpretare i fantasmi, ingessati nei loro abiti di scena anni Quaranta, troviamo Beppe Fiorello (il capocomico), Margherita Buy, Vittoria Puccini, Andrea Bosca, oltre a un'icona del teatro come  Anna Proclemer e il noto baritono Ambrogio Maestri (vedi articolo a fianco).
«L'idea mi è venuta - spiega Ozpetek - perchè un mio amico mi ha detto che una sera, mentre guardava a casa la tv, aveva visto dietro di sè una signora che poi era sparita. E quello stesso amico qualche giorno dopo aveva visto, nascosta nella sua casa, una giovane sposa che si era poi subito dileguata».
Il titolo «Magnifica presenza», aggiunge il regista, «è ciò che pensano i fantasmi di Elio Germano, anche perchè lui riesce a relazionarsi con loro. Il fatto è che i miei fantasmi non accettano l’idea di essere morti e Pietro è un puro che riesce, dopo l’iniziale paura, ad avere con loro il giusto rapporto». Esplicita la stretta relazione con «Sei personaggi in cerca d’autore» di Luigi Pirandello: «certo che c'è - conferma il regista di «Mine vaganti» - tra l’altro è anche la passione della co-sceneggiatrice Federica Pontremoli».
Elio Germano, vero valore aggiunto di questo film, dalc anto suo spiega: «lavorare con Ozpetek è stato un viaggio bellissimo, anche perchè diverso dalle cose che ho fatto finora. Secondo me è un film sull'orgoglio della debolezza, ovvero sul fatto che molte persone nascondono le cose più fragili della loro vita e tendono a interpretare ruoli per nascondere tutte le loro fragilità».
Anna Proclemer invece osserva: «Lo so, per il mondo del cinema sono un pigmeo, ma Ozpetek è talmente innamorato degli attori che mi sono ritrovato ad amarlo a mia volta. In genere, va detto, non sopporto i registi, ma quelli teatrali, che per me possono anche sparire e lasciare liberi noi attori».
Infine Ozpetek lancia un appello: «Siamo in un paese d’arte, basterebbe soltanto che sfruttassimo il nostro teatro, i nostri monumenti, la bellezza delle nostre città per poter vivere alla grande e non fare più nulla, ma, nonostante questo, il nostro paese fa poco e mette in ginocchio anche il nostro cinema che è poco supportato».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

VERSO IL VOTO

Amministrative, sondaggi nazionali sul «caso Parma»

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

play-off

Parma qualificato

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare