15°

Spettacoli

Cinema recensioni - La classe

0

di Filiberto Molossi

La classe non è acqua: ma lavoro, confronto, risate, pianti, diritti, doveri, capacità di dare, bisogno di apprendere. La classe è un mondo, anzi è «il» mondo: microcosmo umano dove leggere cambiamenti e contraddizioni della società moderna, specchio segreto della vita che corre, cammina, cambia. Vitale e molto autentico, il film che ha strappato per un soffio la Palma d’oro a «Gomorra» entra in classe per non uscirne più: nel multirazziale, problematico ma non ancora disilluso campo controcampo di professori e alunni di un liceo - in un continuo dibattito in cui ci si sorprende a vicenda - le prove generali della democrazia. Con i suoi limiti, le speranze, anche gli sbagli. Girato con veri studenti del primo anno di un liceo della periferia parigina, che hanno inventato storie e situazioni o semplicemente proposto sullo schermo loro stessi - il proprio autoritratto in movimento -, il film di Cantet (il grande regista di «Risorse umane» e «A tempo pieno») prende il via da «Entre les murs», il libro autobiografico di François Bégaudeau, prof liberale ma non libertario (niente cappello in aula...), qui arruolato nella parte non facile di se stesso. Dalla prima campanella all’ultima, un anno vissuto tra i banchi, con il mondo che entra e esce dalla finestra, lasciando cicatrici e dilemmi che, in attesa di una meritata ricreazione, stridono più di un gesso sulla lavagna. Cinema «live», dal vivo ma soprattutto «dal vero», quello di Cantet dà la parola (la prima come l’ultima) a chi non l’ha mai (i ragazzi) cogliendo, con largo uso della macchina a mano, i temi caldi dell’oggi (l'uguaglianza, l’integrazione, l’adolescenza «difficile»), rasentando volutamente il (falso) documentario nel suo tessere, con onestà e naturalezza, un film di individui che diventano collettività, gruppo, «famiglia». Tutto in interni, molto parlato, «La classe» - in sala all’Astra da martedì (giorno dell’anteprima promossa insieme alla «Gazzetta di Parma») - sale in cattedra per fare entrare in aula, nel trionfo del dialogo, una realtà che il regista legge (e decodifica) ad alta voce, promuovendo a pieni voti un quotidiano inclassificabile e mutevole, sempre ricco di sfide e di scommesse. Un approccio anticonvenzionale, che ci porta davvero «entre les murs», e arriva senza scorciatoie al cuore del «problema», non barattando con tentazioni artistico-spettacolari la verità dei suoi protagonisti: dal cinese «secchione» che ha i genitori clandestini, al ragazzo con il fratello in carcere che nel compito in classe confessa candidamente: «Io odio Materazzi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

3commenti

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

1commento

Sicurezza

Blitz nelle cattedrali del degrado

2commenti

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis?

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

CCV

Ventuno progetti per Parma

1commento

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

calcio

Cerri, che gioia il gol in A

1commento

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

3commenti

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

12commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

modena

Mail "trappola" che annuncia donazione: truffata la Croce Rossa di Carpi

san polo d'enza

Magnete sul contatore per risparmiare: commerciante denunciato per furto

1commento

SOCIETA'

LA BACHECA

44 offerte per chi cerca lavoro

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti