Spettacoli

Cinema recensioni - La classe

Ricevi gratis le news
0

di Filiberto Molossi

La classe non è acqua: ma lavoro, confronto, risate, pianti, diritti, doveri, capacità di dare, bisogno di apprendere. La classe è un mondo, anzi è «il» mondo: microcosmo umano dove leggere cambiamenti e contraddizioni della società moderna, specchio segreto della vita che corre, cammina, cambia. Vitale e molto autentico, il film che ha strappato per un soffio la Palma d’oro a «Gomorra» entra in classe per non uscirne più: nel multirazziale, problematico ma non ancora disilluso campo controcampo di professori e alunni di un liceo - in un continuo dibattito in cui ci si sorprende a vicenda - le prove generali della democrazia. Con i suoi limiti, le speranze, anche gli sbagli. Girato con veri studenti del primo anno di un liceo della periferia parigina, che hanno inventato storie e situazioni o semplicemente proposto sullo schermo loro stessi - il proprio autoritratto in movimento -, il film di Cantet (il grande regista di «Risorse umane» e «A tempo pieno») prende il via da «Entre les murs», il libro autobiografico di François Bégaudeau, prof liberale ma non libertario (niente cappello in aula...), qui arruolato nella parte non facile di se stesso. Dalla prima campanella all’ultima, un anno vissuto tra i banchi, con il mondo che entra e esce dalla finestra, lasciando cicatrici e dilemmi che, in attesa di una meritata ricreazione, stridono più di un gesso sulla lavagna. Cinema «live», dal vivo ma soprattutto «dal vero», quello di Cantet dà la parola (la prima come l’ultima) a chi non l’ha mai (i ragazzi) cogliendo, con largo uso della macchina a mano, i temi caldi dell’oggi (l'uguaglianza, l’integrazione, l’adolescenza «difficile»), rasentando volutamente il (falso) documentario nel suo tessere, con onestà e naturalezza, un film di individui che diventano collettività, gruppo, «famiglia». Tutto in interni, molto parlato, «La classe» - in sala all’Astra da martedì (giorno dell’anteprima promossa insieme alla «Gazzetta di Parma») - sale in cattedra per fare entrare in aula, nel trionfo del dialogo, una realtà che il regista legge (e decodifica) ad alta voce, promuovendo a pieni voti un quotidiano inclassificabile e mutevole, sempre ricco di sfide e di scommesse. Un approccio anticonvenzionale, che ci porta davvero «entre les murs», e arriva senza scorciatoie al cuore del «problema», non barattando con tentazioni artistico-spettacolari la verità dei suoi protagonisti: dal cinese «secchione» che ha i genitori clandestini, al ragazzo con il fratello in carcere che nel compito in classe confessa candidamente: «Io odio Materazzi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande