18°

Spettacoli

"Einstein on the Beach" un capolavoro nel tempo

"Einstein on the Beach" un capolavoro nel tempo
0

di Alessandro Rigolli
Quella andata in scena sabato e ieri al Teatro Valli di Reggio Emilia è una delle fondamentali esperienze di teatro musicale del secondo Novecento.
Grazie a Pomegranate Arts Inc., in associazione con Change Performing Arts, dopo trentasei anni è ritornato in Italia «Einstein on the beach», un lavoro nato nel ’76 (e ospitato all’epoca alla Biennale di Venezia) dalle visioni di tre giovani artisti (ora settantenni) che hanno messo sul palcoscenico le loro idee: quella di teatro di Bob Wilson, quella di musica di Philip Glass e quella di danza di Lucilda Childs. Intercettato nell’ambito di una tournée che va da Montpellier a Londra (in occasione delle Olimpiadi) e da New York a Mexico City, questa produzione riprende l’allestimento originale con la supervisione dei tre autori, coinvolgendo le medesime compagini artistiche dell’epoca, come i bravissimi componenti della Lucinda Childs Dance Company e del Philip Glass Ensemble, diretto oggi come allora da Michael Riesman. Opera non narrativa e non convenzionale per definizione – ma dall’impianto organizzativo ed economico comunque «impegnativo» – già dal titolo «Einstein on the beach» richiama differenti ipotesi di rimandi e fonti di ispirazione, come il possibile riferimento al romanzo post-apocalittico di Nevil Shute, che s’intitolava appunto «On the Beach». Oppure, per il ruolo rivestito dal personaggio-uomo che passa da macchine ancora in qualche maniera antropomorfiche (la locomotiva, l’autobus) ad altre come l’astronave che hanno caratteri extra-umani – e grazie anche alla suggestione del monolite luminoso che abita il buio totale della scena del quarto atto – l’opera pare evocare «2001: odissea nello spazio» di Stanley Kubrick.
Al di là di queste ed altre ipotesi, questo è un lavoro sul tempo che impone una dilatazione rappresentativa che quasi immobilizza i quadri scenici. La sostanza cinetica del teatro si stempera in un’articolata ritmica del gesto, attraversata a tratti da interventi coreografici atletici, in un controllatissimo tumulto di minimi accadimenti, in un incanto onirico che si trasmette come un’ipnosi allo spettatore. La visione scenica di Wilson è riuscita a teatralizzare l’infinitesimale attraverso l’utilizzo di effetti luminosi, tableaux sospesi, musicisti, coro, ballerini e attori, creando quadri d’immobile plasticità, attraversati da gesti ripetuti. A questo carattere statico della messa in scena, che richiede un diverso approccio del pubblico – che poteva entrare e uscire liberamente dalla sala durante le 4 ore e mezza di messa in scena ininterrotta – contribuisce la musica di Glass, in cui il compositore applica i metodi maturati partendo da schemi ritmici orientali, innestati su un impianto tonale essenziale. Un carattere applicato ora alla scomposizione del numero filtrata attraverso le note e brani recitati, ora ad ampi interventi corali basati sulla sillabazione inglese di numeri e interventi di danza, e così via. Una funzione complessa che partecipa alla rappresentazione caratterizzando anche sul piano timbrico l’opera con l’energia caratteristica dei fiati amplificati e degli organi elettrici. In questo quadro, il suono del violino riveste un ruolo particolare grazie alla funzione di simbolo, la rappresentazione di Einstein stesso, che si manifesta quando il violinista, con parrucca e baffi bianchi, accompagna i movimenti sul palco seduto sul bordo del proscenio, quasi un novello Orfeo che incanta  i propri alter-ego presenti sulla scena. Una riflessione sul tempo che parla del proprio tempo come solo i capolavori sanno fare, salutata dai convinti applausi del pubblico che è riuscito a comprenderne lo spirito, che lo stesso Glass nel ’79 ha così riassunto: «Io metto lì la mia opera, loro [il pubblico] si mettono lì pure, e se non si aspettano alcunché, abbastanza sicuramente qualcosa accade».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista 42enne 

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano Video

1commento

tg parma

50enne scomparso a Diolo: continuano le ricerche ma cresce la paura

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

domenica

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

tg parma

Forza Italia e Fratelli d'Italia: Vaccaro e Bocchi capolista

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

12commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento