21°

35°

Spettacoli

"Chiedi chi erano i Pluto"

"Chiedi chi erano i Pluto"
Ricevi gratis le news
0

 Nicoletta Tamberlich

 A dir la verità nessuno di loro si ricorda bene perchè si sciolsero. Forse fu tutta colpa di quello spot sull'anticalcare o di quel fatto increscioso tra il cantante e il chitarrista del gruppo (il primo era andato a letto con la madre del secondo...). E' con «I più grandi di tutti», dissacrante commedia sull'utopico mondo del rock di nicchia e dei circuiti musicali alternativi - nelle sale da domani - che il fratello d'arte Carlo Virzì firma la sua seconda regìa, cinque anni dopo «L'estate del mio primo bacio». 
Cantante a sua volta nel gruppo livornese Snaporaz, di atmosfere e manie rockettare il più giovane dei Virzì se ne intende. Così nel film, se da un lato prende sul serio il rock e la sua forza prorompente, dall’altro ironizza sulla sua impossibilità di cambiare il mondo. Al centro della storia c'è un gruppo di insoddisfatti cronici, che a 15 anni dallo scioglimento dei Pluto, il gruppo da loro fondato a Rosignano Solvay, sul litorale livornese, si ritrovano grazie all’e-mail di un grande fan che non li ha mai dimenticati e che vuole girare un documentario su di loro, oltre che farli esibire in un ultimo concerto. Protagonisti di questa favola rock tutta italiana sono Claudia Pandolfi (la bassista), Alessandro Roja (il batterista), Marco Cocci (il frontman) e Dario Cappanera, uno dei chitarristi più in gamba del rock made in Italy già collaboratore di Francesco Renga e Vasco Rossi. Ma nel cast ci sono anche Corrado Fortuna, nei panni del devoto ammiratore (nonchè ricco sfondato) che fa di tutto per organizzare la reunion dei Pluto, Catherine Spaak, mamma superprotettiva di uno dei componenti della band,  e Frankie Hi-Nrg Mc, il rapper torinese  che nel film è l’assistente tuttofare chiamato a gestire il ritorno in auge dei Pluto. Naturalmente coloriscono il film le tante battute in livornese, ma ci sono anche i peti della Pandolfi (ed è abbastanza sconvolgente che a farli sia una donna). E non manca nemmeno una doppia citazione di riporto dei Beatles, vista e stravista in tanti film musicali. Le musiche sono scritte e arrangiate dallo stesso regista in collaborazione con alcuni degli attori-musicisti del film, tra cui Dario Kappa Cappanera e Marco Cocci. «E' stato bello - spiega il regista - lavorare con un gruppo di attori che sono anche dei musicisti, a parte Roja che non sa nulla di musica. Avevo bisogno di un sound da rappresentare in maniera molto naturale. Ho provato nel film a trattare l’argomento in maniera spiritosa, raccontando un gruppo di quattro bischeri un po' rozzi e frustrati. Sulle prime possono sembrare dei buffoni ma alla fine spezzano il cuore». Marco Cocci oltre ad essere stato uno dei protagonisti di «Ovosodo» (come la Pandolfi), è soprattutto cantante ed autore dei Malfunk. «Interpretare un musicista in un film è un sogno che volevo realizzare da anni. La storia rispecchia molte realtà del circuito underground». Claudia Pandolfi è Sabrina, unica  donna della band «Io con la musica ho un rapporto compulsivo. Suono ogni giorno anche se solo in casa. Nel film Sabrina è una scapestrata del rock, sa di non essere una virtuosa, sta sul palco e non sa perchè, ma non se lo chiede».
Da non perdere nei titoli di coda anche gli amichevoli contributi di Irene Grandi, Liftiba, Baustelle, Red Ronnie e Vasco Rossi che danno un personale ricordo de i Pluto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero dei vigili del fuoco

Ascoli Piceno

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

4commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Gazzareporter

Il lettore Filippo: "Che belli i nuovi quartieri"

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aumenti bollette multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

CRONACA

Mistero a Palermo: donna seminuda trovata morta in strada. Due casi in pochi giorni

1commento

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

Cinema

Jasmine Trinca nella giuria del Festival di Venezia

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up