12°

22°

Spettacoli

Festival Verdi con Otello e Battaglia di Legnano

Festival Verdi con Otello e Battaglia di Legnano
Ricevi gratis le news
5

 Sarà Otello ad aprire l’edizione 2012 del Festival Verdi di Parma. La Fondazione Teatro Regio ha presentato il cartellone che prevede due opere ma che potrebbe ampliarsi grazie ai contatti in corso con il teatro di Piacenza, quello di Modena e, soprattutto, il 'Verdì di Busseto.

Otello debutterà il primo di ottobre e sarà replicato il 5, 12, 16 e 18 ottobre. Cinque rappresentazioni sono previste anche per La battaglia di Legnano che andrà in scena il 6, 9, 13, 20
e 27 ottobre con una delle repliche, ancora de decidere quale, che sarà rappresentata non al Regio ma al teatro Farnese.

Otello sarà diretta dal maestro Gianluigi Gelmetti, con regia di Pierfrancesco Mestrini e vedrà in scena, nel ruolo di Otello, Frank Porretta, di Jago da Leo Nucci e Alberto Gazale mentre Alisa Zinovjeva sarà Desdemona. L’allestimento è quello del Teatro San Carlo di Napoli. Per La battaglia di Legnano la direzione d’orchestra è stata affidata al maestro Andrea Battistoni con regista Pier Luigi Pizzi. Tra gli interpreti principali Hayato Kamie, Yu Guanqun e Ji Myung Hoon.

«Nonostante le difficoltà economiche, il momento complesso che sapete stiamo attraversando, siamo riusciti ad approntare un programma che, ne siamo sicuri, è al livello delle aspettative del pubblico di Parma e di tutta Italia», ha commentato il presidente della Fondazione Teatro Regio (l'attuale commissario del Comune di Parma) Mario Ciclosi. Un Festival che infatti non usufruirà di contributi ministeriali e regionali e che sarà varato tenendo conto solo dei finanziamenti comunali, degli sponsor Fondazione Cariparma e Cariparma-Credit Agricole e in quelli, in qualità di media partner, Mediaset.

Il Festival Verdi 2012 rischia poi di essere l’ultimo varato dall’attuale soprintendente Mauro Meli. Lo scorso 10 aprile si è chiuso il bando, voluto dal commissario Ciclosi, per presentare le proprie candidature alla carica di massimo dirigente del Regio di Parma. «Non abbiamo ancora il numero esatto di quanti hanno deciso di partecipare alla selezione – ha commentato lo stesso Ciclosi – ma la nomina avverrà solo dopo l'insediamento della nuova amministrazione comunale». Fra le candidature c'è comunque anche quella dello stesso Meli. «Amo questo teatro ed il mio desiderio è continuare ad operare qui», ha concluso l’attuale soprintendente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • morris

    15 Aprile @ 10.43

    Gli appassionati dell'opera e i V.i.P. che sfilano in "passerella" ostentando il lusso e la ricchezza, dovrebbero porre mano al loro portafoglio ( assai gonfio ) e pagarsi il loro divertimento in caso contrario se la guardino in televisione!!!!! In tempi come questi, infatti, e' immorale che con i soldi pubblici si diano ulteriori privilegi a chi ne ha gia tanti.

    Rispondi

  • Fred

    15 Aprile @ 10.34

    Verdi allo stato dell'arte?? Ma avete idea di cosa ci state propinando? Sfido che non arrivano i finanziamenti! Curioso poi che il sovrintendente che tutto il mondo ci invidia e che ha effettuato "il cambio di marcia" partecipi ad un concorso dove lo stipendio, per ricoprire lo stesso ruolo, è meno della metà di quanto, follemente, percepisce adesso. Eh, ma si sa, lui ama questo teatro...

    Rispondi

  • concetta

    14 Aprile @ 19.06

    Io però vorrei sapere quanti non pagano il biglietto d'ingresso, ho l'impressione che siano troppi e visto i tempi di ristrettezze anche per il Teatro, farei pagare a TUTTI, NESSUNO ESCLUSO!!!!!

    Rispondi

  • livia

    14 Aprile @ 17.27

    Ma và, Massimo Meli il famoso sarto stilista di Via Farini?? Allora son proprio iniziati i tagli al sovrintendente! ;-))))

    Rispondi

  • Guido

    14 Aprile @ 16.15

    Ognuno potrà fare il commento che vuole,ma una Regione che finanzia la Toscanini con decine di milioni di euro,Teatro Due,con quattrocentomila euro annuali e che non senta la necessità di cacciare un euro per il Festival Verdi,è uno scandalo. Fino a prova contraria Parma continua ad essere,almeno nelle carte geografiche,una città dell'Emilia-Romagna. Io,dalla lettura dei giornali,ho inteso che il Governatore Errani è stato fatto oggetto di un avviso di garanzia per falso ideologico nell'assegnazione di un finanziamento di un milione di euro al fratello. Da garantista spero che possa provare la sua estraneità,ma da cittadino e da emiliano,penso che come governatore dovrebbe vergognarsi di una politica culturale così sbilanciata verso le istituzioni amiche. Che sia un'altra forma di familismo?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Platinette, rovinosa caduta giù dalle scale

tv

Platinette, rovinosa caduta dalle scale al "Tale quale Show" Video

Claudia Schiffer festeggia 30 anni di carriera con un libro  Foto

MODA

Claudia Schiffer festeggia 30 anni di carriera con un libro Foto

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

MODA

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

Stranieri

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

22commenti

Attacco dell'opposizione

«La sindaca di Felino si dimetta»

3commenti

l'agenda

Funghi e non solo: una domenica di sagre e tesori segreti da scoprire

Laguna gialloblù

L'«Imperatore» di Venezia

SALSO

Ladri cercano di entrare in una villetta

CERIMONIA

Due nuovi diaconi, vite nel nome del Signore

CONCERTO

Nada incanta al Colombofili

NEVIANO

Palestra rinnovata, scolari in festa

PARCO DUCALE

Nella serra piccola del Giardino il «posto delle viole»

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

4commenti

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia Foto Video

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

8commenti

CALCIO

D'Aversa: "Un risultato importante. Abbiamo preso fiducia nel secondo tempo" Video

L'allenatore commenta la vittoria del Parma sul Venezia

2commenti

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

MONTAGNA

E' stato trovato il fungaiolo disperso nel Bardigiano

Il 72enne è stanco ma in buone condizioni di salute

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

1commento

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

violenza

Sei feriti con l'acido a Londra: è stato scontro fra gang di ragazzi

AEREI

Ryanair, video dell'amministratore ai dipendenti: "Scusate, ho fatto un pasticcio"

SPORT

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

3commenti

VENEZIA-PARMA

Di Cesare, l'uomo-gol: "Il Venezia, squadra ostica. Abbiamo sfruttato l'occasione" Video

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

INIZIATIVE

"Appennino per tutti"; la montagna da vivere una pagina dopo l'altra

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery