14°

Spettacoli

"La casa nel vento dei morti": l'horror che parla parmigiano

"La casa nel vento dei morti": l'horror che parla parmigiano
1

Sembra volutamente uno spicchio di luna (rigorosamente insanguinata) la «c» gigante che salta subito agli occhi nella locandina de «La casa nel vento dei morti». L’horror indipendente «made in Parma», che porta la firma di Francesco Campanini ed ha per protagonisti Luca Magri e Francesco Barilli (tutti e tre insieme dopo il noir «Il solitario» del 2008), uscirà in Italia venerdì 27 aprile nel circuito The Space Cinema ed in altre sale. Il trailer è già su YouTube e in attesa dell’anteprima parmigiana (prevista, come già annunciato, giovedì 26 al The Space del Campus alle 21), la pellicola girata la scorsa estate tra la Bassa e l’Appennino parmense è stata presentata ieri a Milano alla stampa. Presenti - insieme al regista, a Magri e a Barilli - anche l’altro protagonista Marco Iannitello, le attrici Paola Crecchi (volto noto del Teatro delle Briciole) e Valeria Colombo (iscritta al secondo anno del Centro sperimentale di cinematografia), l’autore delle musiche Lelio Padovani. «Mi ha affascinato molto l’idea di valorizzare la natura, che, per il tempo in cui è ambientata la storia (siamo nel 1947), assume quasi un ruolo da protagonista», ha spiegato Campanini, che ha utilizzato molte location reali girando diverse scene al Parco di Isola Giarola, tra i pioppeti della Bassa, ai Salti del Diavolo, per arrivare sulle colline tra Calestano e Berceto. «I protagonisti - ha raccontato Magri - a loro modo (e in negativo) rappresentano un’Italia stracciona e picaresca che cerca di rialzarsi dalla terribile esperienza della guerra, tenendo come fonte di ispirazione 'Ossessione' di Visconti ed i film di Comencini. La vicenda affronta il dramma di questi disperati (di età ed estrazione diverse) che in modo stupido e disorganizzato fanno una rapina per poter cominciare una nuova vita, ma la loro fuga si trasformerà in un incubo». Tornare al cinema di genere ha dato nuove energie e ancor più voglia di «fare» a Francesco Barilli: «E’ un tipo di cinema che si fa sempre meno in Italia, anche se siamo stati grandi ed abbiamo fatto scuola in questo campo (il suo «Il profumo della signora in nero» è un cult anche all’estero, ndr). Oggi o fai il film «politico» e non incassi (vedi Giordana) o fai le commediacce con De Sica: lavorare con questi giovani, all’interno di un genere che all’estero è considerato e richiesto, non solo mi ha fatto divertire, ma mi fa venire il desiderio di girare un film anche solo con un budget di 10 mila euro». Iannitello, insieme a Magri e Barilli, interpreta uno dei tre banditi in fuga: «Sono un giovane traumatizzato dalla guerra che sperava di fare fortuna. Quando nel finale vengo torturato, ho 'sofferto' come se stesse realmente accadendo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Shunkakan

    20 Aprile @ 03.15

    In bocca al lupo al Cesco, Luca e tutti gli altri. Sarà sicuramente un bellissimo film, sicuramente valorizzato dai nostri meravigliosi appennini!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

1commento

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

vigili

Sicurezza e giovani, Noe': "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

8commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

1commento

SALA BAGANZA

Addio ad Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, che attacco sarà senza Baraye

FIDENZA

Crac Di Vittorio, primi rimborsi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

Civitavecchia

Donna sparisce su una nave da crociera: fermato il marito

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

2commenti

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

5commenti

SPORT

calciomercato

Amauri nuovo giocatore dei New York Cosmos

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

LA RIO in pillole

Nuova Kia Rio, lancio sabato 25: da 10.900 euro

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv