14°

25°

Spettacoli

"La casa nel vento dei morti": l'horror che parla parmigiano

"La casa nel vento dei morti": l'horror che parla parmigiano
1

Sembra volutamente uno spicchio di luna (rigorosamente insanguinata) la «c» gigante che salta subito agli occhi nella locandina de «La casa nel vento dei morti». L’horror indipendente «made in Parma», che porta la firma di Francesco Campanini ed ha per protagonisti Luca Magri e Francesco Barilli (tutti e tre insieme dopo il noir «Il solitario» del 2008), uscirà in Italia venerdì 27 aprile nel circuito The Space Cinema ed in altre sale. Il trailer è già su YouTube e in attesa dell’anteprima parmigiana (prevista, come già annunciato, giovedì 26 al The Space del Campus alle 21), la pellicola girata la scorsa estate tra la Bassa e l’Appennino parmense è stata presentata ieri a Milano alla stampa. Presenti - insieme al regista, a Magri e a Barilli - anche l’altro protagonista Marco Iannitello, le attrici Paola Crecchi (volto noto del Teatro delle Briciole) e Valeria Colombo (iscritta al secondo anno del Centro sperimentale di cinematografia), l’autore delle musiche Lelio Padovani. «Mi ha affascinato molto l’idea di valorizzare la natura, che, per il tempo in cui è ambientata la storia (siamo nel 1947), assume quasi un ruolo da protagonista», ha spiegato Campanini, che ha utilizzato molte location reali girando diverse scene al Parco di Isola Giarola, tra i pioppeti della Bassa, ai Salti del Diavolo, per arrivare sulle colline tra Calestano e Berceto. «I protagonisti - ha raccontato Magri - a loro modo (e in negativo) rappresentano un’Italia stracciona e picaresca che cerca di rialzarsi dalla terribile esperienza della guerra, tenendo come fonte di ispirazione 'Ossessione' di Visconti ed i film di Comencini. La vicenda affronta il dramma di questi disperati (di età ed estrazione diverse) che in modo stupido e disorganizzato fanno una rapina per poter cominciare una nuova vita, ma la loro fuga si trasformerà in un incubo». Tornare al cinema di genere ha dato nuove energie e ancor più voglia di «fare» a Francesco Barilli: «E’ un tipo di cinema che si fa sempre meno in Italia, anche se siamo stati grandi ed abbiamo fatto scuola in questo campo (il suo «Il profumo della signora in nero» è un cult anche all’estero, ndr). Oggi o fai il film «politico» e non incassi (vedi Giordana) o fai le commediacce con De Sica: lavorare con questi giovani, all’interno di un genere che all’estero è considerato e richiesto, non solo mi ha fatto divertire, ma mi fa venire il desiderio di girare un film anche solo con un budget di 10 mila euro». Iannitello, insieme a Magri e Barilli, interpreta uno dei tre banditi in fuga: «Sono un giovane traumatizzato dalla guerra che sperava di fare fortuna. Quando nel finale vengo torturato, ho 'sofferto' come se stesse realmente accadendo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Shunkakan

    20 Aprile @ 03.15

    In bocca al lupo al Cesco, Luca e tutti gli altri. Sarà sicuramente un bellissimo film, sicuramente valorizzato dai nostri meravigliosi appennini!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

incidente

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

play-off

Parma qualificato ai quarti: alle 15,30 il sorteggio della prossima avversaria dei crociati

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti 

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

TRAVERSETOLO

Ragazzini danneggiano un tendone. Il sindaco li «denuncia» sui social

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

IN BICI

Nuova ciclabile: pedaleremo in sicurezza tra Gaiano e Ozzano

1commento

PGN

Cinque nuovi dischi delle band di Parma

Torna Parmagiornoenotte: eventi, appuntamenti, concerti, aperitivi, teatro e feste

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

3commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

9commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

LA SPEZIA

Due ragazzi trovati morti in una cava dismessa: hanno fatto un volo di 40 metri

SICUREZZA

G7: massima allerta a Taormina Video

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

play-off

D'Aversa: "Il Parma è stato, prima di tutto, bravo tatticamente" Video

1commento

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare