14°

Spettacoli

David: vincono i Taviani e "Il dolore che diventa arte"

David: vincono i Taviani e "Il dolore che diventa arte"
0

«Il film nasce da un grande dolore di gente che ha avuto colpe e questo nostro film va incontro a questo dolore e diventa arte». Così un Vittorio Taviani con le lacrime agli occhi ha ricevuto stasera il quinto David di Donatello, quello al miglior film, mentre nella sala dell’Auditorium di via della Conciliazione il pubblico era tutto in piedi in una rumorosa standing ovation.

Questo il momento più toccante della 56/a edizione dei oscar italiani che si è tenuta stasera a Roma e che ha visto il film 'Cesare deve morirè dei fratelli Taviani, stravincere meritatamente con cinque statuette. Una sorta di effetto Festival di Berlino dei due registi che, dopo l’Orso d’oro di quest’anno, si aggiudicano i premi più importanti dell’Accademia del cinema italiano.
Una strana edizione questa perchè i superfavoriti della vigilia ovvero Giordana, Moretti e Sorrentino che avevano rispettivamente 16, 15 e 14 candidature con 'Romanzo di una stragè, 'Habemus Papam' e 'This must be the placè si sono dovuti accontentare di premi meno prestigiosi.
E mentre i Taviani incassano cinque statuette (miglior film, regia, montatore, fonico e produttore), 'This must be the placè di Sorrentino, che ottiene una statuetta in pi— (e va a quota sei), vince in categorie importanti, ma sicuramente meno prestigiose come sceneggiatura, musicista (David Byrne), canzone originale, fotografia, truccatore e acconciatore.
E' andato peggio a 'Romanzo di una stragè di Giordana, il superfavorito della vigilia, che ottiene solo tre David, miglior attore e attrice non protagonista (Pierfrancesco Favino e Michela Cescon) e i migliori effetti speciali visivi. Stessa sorte per 'Habemus Papam' di Moretti che incassa il miglior attore protagonista (Michel Piccoli), miglior scenografia e costumista (Lina Nerli Taviani, moglie del regista Paolo).
Da segnalare che se il miglior attore protagonista è andato a Piccoli anche per la miglior attrice protagonista la scelta è caduta su una straniera come la cinese Zaho Tao per il film 'Io sono lì. Peccato poi per Carlo Verdone e soprattutto per Marco Giallini. Il regista romano infatti non incassa niente nonostante le sue tre candidature e, tra queste, quella di miglior attore protagonista di Giallini per 'Posti in piedi in Paradisò. Ma Giallini non prende nulla neppure per la sua seconda candidatura (quella di attore non protagonista per 'Acab').
Tullio Solenghi comunque ha condotto la serata con qualche impaccio e gaffe iniziale all’Auditorium di via della Conciliazione che ha avuto come madrina Gina Lollobrigida.
«E' stata un’edizione ad altissimo livello ed agguerritissima – dice Paolo Sorrentino, regista di 'This must be the placè che numericamente ha vinto più David in assoluto -. Sono comunque felice di come è andata. Il mio film è un film di scrittura e musica che sono entrambe state premiate dai David’'.
Toni commossi invece da parte dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani che uscendo dall’Auditorium hanno ricordato come «i carcerati di Rebibbia, protagonisti del loro film, hanno avuto la notizia di questo premio. Sappiamo che erano tutti lì ad aspettare cosa sarebbe successo al loro film. La vita può essere molto dura per loro e, proprio come dice un detenuto di 'Cesare deve morirè l’arte può riscattare il dolore e dare la giusta coscienza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia