10°

18°

Spettacoli

Cinema recensioni - Tropic Thunder - Una guerra che ammazza dal ridere

Cinema recensioni - Tropic Thunder - Una guerra che ammazza dal ridere
0

di Lisa Oppici


Spesso si dice: non perdete i titoli di coda. Qui addirittura si raddoppia: non perdete quelli, sì, ma nemmeno i trailer che aprono «Tropic Thunder». I pochi minuti in cui ci vengono presentati i protagonisti del film (anch’esso intitolato naturalmente «Tropic Thunder») del quale la pellicola di Ben Stiller racconta la lavorazione: tre attori in cerca di rilancio affiancati da un giovane rapper. Non perdeteli, perché lì comincerete a ridere: e praticamente non finirete più. Già, perché il tratto saliente di questa nuova demenziale incursione di Ben Stiller nella regia (ma è anche co-autore di soggetto e sceneggiatura) è che fa ridere. Tanto. Certo, è umorismo spesso di grana grossa, qua e là anche oltre i limiti dell’irriverenza, ma mette in fila una tale serie di trovate azzeccate, di caricature e di battute riuscite, da farsi perdonare le imperfezioni. Un film nel film, dunque: i nostri quattro, cui si aggiunge un quinto giovanissimo (alla fine fondamentale per risolvere la situazione) stanno girando «Tropic Thunder», pellicola sulla guerra in Vietnam tratta dal best seller di un «veterano». E per una serie di circostanze si trovano a combattere una «guerra» vera: dal cinema alla realtà, da attori a soldati, non senza qualche problema. Parodia dei film di guerra (citazioni esplicite di «Apocalypse Now», «Platoon», «Il cacciatore» e altri) ma anche di quelli d’avventura e della Hollywood di oggi tutta, la pellicola di Stiller non risparmia praticamente nessuno, mettendo sulla graticola un intero sistema. Le mega produzioni super truculente e ad alto tasso di sangue, certo, ma anche le persone del cinema: a partire dagli attori, dalle loro nevrosi e dai loro vizi, dalle loro manie e dalle loro crisi (esilarante il dialogo Stiller-Downey Jr. sull'identità). Ce n'è anche per gli agenti, che saranno anche amici dei loro «assistiti» ma di fronte a carrettate di denaro potrebbero pure lasciarli crepare. E ce n'è anche, forse soprattutto, per i produttori: qui il boss del film che si sta girando, Les Grossman (un irriconoscibile Tom Cruise in una delle performances più riuscite della carriera), è squalo come pochi. Last but not least, ce n'è anche per l’Academy, ed è forse una delle trovate più belle: il momento in cui Downey Jr. spiega a Stiller perché con l’interpretazione di un disabile (che di solito «funziona sempre» e significa Oscar) ha clamorosamente mancato anche la nomination è uno dei più comici di tutta la pellicola. Perché ha «toppato»? Perché «non si fa mai il completo ritardato»: non si esagera mai, insomma, altrimenti l’Academy non ci casca.di Lisa Oppici
Spesso si dice: non perdete i titoli di coda. Qui addirittura si raddoppia: non perdete quelli, sì, ma nemmeno i trailer che aprono «Tropic Thunder». I pochi minuti in cui ci vengono presentati i protagonisti del film (anch’esso intitolato naturalmente «Tropic Thunder») del quale la pellicola di Ben Stiller racconta la lavorazione: tre attori in cerca di rilancio affiancati da un giovane rapper. Non perdeteli, perché lì comincerete a ridere: e praticamente non finirete più. Già, perché il tratto saliente di questa nuova demenziale incursione di Ben Stiller nella regia (ma è anche co-autore di soggetto e sceneggiatura) è che fa ridere. Tanto. Certo, è umorismo spesso di grana grossa, qua e là anche oltre i limiti dell’irriverenza, ma mette in fila una tale serie di trovate azzeccate, di caricature e di battute riuscite, da farsi perdonare le imperfezioni. Un film nel film, dunque: i nostri quattro, cui si aggiunge un quinto giovanissimo (alla fine fondamentale per risolvere la situazione) stanno girando «Tropic Thunder», pellicola sulla guerra in Vietnam tratta dal best seller di un «veterano». E per una serie di circostanze si trovano a combattere una «guerra» vera: dal cinema alla realtà, da attori a soldati, non senza qualche problema. Parodia dei film di guerra (citazioni esplicite di «Apocalypse Now», «Platoon», «Il cacciatore» e altri) ma anche di quelli d’avventura e della Hollywood di oggi tutta, la pellicola di Stiller non risparmia praticamente nessuno, mettendo sulla graticola un intero sistema. Le mega produzioni super truculente e ad alto tasso di sangue, certo, ma anche le persone del cinema: a partire dagli attori, dalle loro nevrosi e dai loro vizi, dalle loro manie e dalle loro crisi (esilarante il dialogo Stiller-Downey Jr. sull'identità). Ce n'è anche per gli agenti, che saranno anche amici dei loro «assistiti» ma di fronte a carrettate di denaro potrebbero pure lasciarli crepare. E ce n'è anche, forse soprattutto, per i produttori: qui il boss del film che si sta girando, Les Grossman (un irriconoscibile Tom Cruise in una delle performances più riuscite della carriera), è squalo come pochi. Last but not least, ce n'è anche per l’Academy, ed è forse una delle trovate più belle: il momento in cui Downey Jr. spiega a Stiller perché con l’interpretazione di un disabile (che di solito «funziona sempre» e significa Oscar) ha clamorosamente mancato anche la nomination è uno dei più comici di tutta la pellicola. Perché ha «toppato»? Perché «non si fa mai il completo ritardato»: non si esagera mai, insomma, altrimenti l’Academy non ci casca.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

4commenti

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

1commento

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

4commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

8commenti

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

6commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

1commento

Londra

Il momento in cui la donna si getta nel Tamigi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery