-2°

10°

Spettacoli

Bruson illumina Parma Lirica tra le ovazioni del pubblico

Bruson illumina Parma Lirica tra le ovazioni del pubblico
Ricevi gratis le news
0

 Lucia Brighenti

 
 
Rigoletto, Germont, Carlo in Ernani: da padre tenero a vendicatore implacabile Renato Bruson ha regalato tre dei personaggi che lo hanno reso famoso a chi è accorso per festeggiare i suoi cinquanta anni di carriera, mercoledì sera. Il pubblico era quello, foltissimo, del Circolo Parma Lirica e gli anni di carriera cinquanta più uno, per la precisione, in cui Bruson ha portato nella lirica la sua «coerenza e consapevolezza», due termini, - ha spiegato il critico musicale e musicologo Gian Paolo Minardi, sintetizzando il percorso del celebre baritono – che si intrecciano per la linearità del suo percorso di studi, iniziato con la musica da camera e approdato alla lirica, e per la consapevolezza con cui Bruson ha «saputo adattare le sue capacità vocali alla finalità espressiva dando un grande contributo alla voce baritonale. Verdi disse una volta che ascoltare un’opera eseguita male è come guardare un quadro al buio: - ha aggiunto Minardi – possiamo dire che Bruson ha portato la luce». 
Bruson ha dunque illuminato Parma Lirica, dove è tornato a cantare nel fiore dei suoi 78 anni, donando la sua voce e il suo carisma, il calore della sua interpretazione, la commozione di arie come «Di Provenza» da Traviata e la «Scena dei cortigiani» dal Rigoletto, trasmettendo la dignità di Carlo in «Oh de’ verd’anni miei» e «O sommo Carlo», entusiasmando il pubblico sino a farlo alzare in piedi tra le ovazioni. Qualche volta ha anche strappato una risata con il suo humor conciso: quando il latrato di un cane ha disturbato il suo canto, ha esclamato «Un collega!». La serata, accompagnata dalla pianista Serena Fava, è stata completata dalla presenza del soprano Alexandra Zabala, che ha regalato alcune arie ben interpretate tra cui l’«Ave Maria» dall’Otello e «Sul fil d’un soffio etesio» dal Falstaff; dal tenore Vladimir Reutov che ha cantato «Dei miei bollenti spiriti» da Traviata e «La mia letizia infondere» da I lombardi alla prima Crociata; dal Coro Renata Tebaldi, diretto dal maestro Sebastiano Rolli, che ha portato intense pagine corali come la «Preghiera» dal Mosè di Rossini e «O Signore dal tetto natio» dai Lombardi. Nella letizia dell’occasione il pensiero del presidente Paolo Ampollini è andato «agli amici delle zone terremotate, dove vivono numerosi appassionati di musica lirica: molti sono i circoli danneggiati, a loro Parma Lirica dedica questa serata». Al termine del concerto, due i bis concessi a grande richiesta da Renato Bruson: la romanza di Francesco Paolo Tosti «A vucchella» e «Sì, vendetta» dal Rigoletto. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

SPECIALE ORIENTAMENTO

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

Lealtrenotizie

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

VOLANTI

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

Ladri anche in un'azienda di abbigliamento. Due ragazzi cercano di rubare giocattoli ma fuggono a mani vuote

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

TERREMOTO

A Fornovo tra la gente: «Mi tremavano le gambe»

Sant'Ilario d'Enza

Calci e pugni al barista per un bottino di 10 euro: denunciati 3 giovani e una minorenne

PARMA

La Procura dà il nulla osta per trasferire la salma di Riina in Sicilia

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

2commenti

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

QUARTIERI

Sport e solidarietà , i 50 anni del circolo «Frontiera '70»

Tornolo

Lisa, nonna coraggiosa. Ha detto addio a 101 anni

GAZZAREPORTER

Parma, magico controluce

Foto del lettore Alessandro

PARMENSE

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Gattatico

«Mi hanno derubato». Ma è una truffa

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

5commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

ELEZIONI

Ostia, trionfo del Movimento 5 Stelle Foto

STATI UNITI

E' morto il serial killer Charles Manson

SPORT

calcio

Buffon: "Sogno la Champions League. A fine stagione smetto"

MotoGp

Valentino Rossi confessa: "Il ritiro mi spaventa"

SOCIETA'

L'INDISCRETO

Le 5 muse di Fausto Brizzi

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq