18°

Spettacoli

Voci Verdiane, la Corea fa il pieno

Voci Verdiane, la Corea fa il pieno
0

Lucia Brighenti
Podio tutto coreano per il Concorso internazionale Voci Verdiane «Città di Busseto». La finale, svoltasi sabato sera nella piazza Giuseppe Verdi di Busseto, non ha mancato di far discutere un «parterre de roi» formato da critici, agenti musicali, cantanti, esperti e appassionati del settore. E' stata tuttavia unanime la scelta della giuria, presieduta da Leo Nucci e formata da sovrintendenti e direttori di teatro di tutto il mondo (presidente onorario a vita del concorso, Carlo Bergonzi).
«Per il vincitore abbiamo votato all’unanimità, perché ha ‘una camionata’ di voce» ha detto Nucci sul palco (affiancato dal direttore artistico del concorso Cristina Ferrari e dal sindaco di Busseto Maria Giovanna Gambazza), annunciando il primo premio Yung Hoon Kim, tenore di 24 anni (il più giovane dei finalisti), che ha cantato «Ma se m’è forza perderti» da Un ballo in maschera; secondo classificato il baritono Jootaek Kim, classe 1986, di Seul, che si è fatto notare grazie all’interpretazione de «Il balen del suo sorriso» da Il trovatore; terzo premio al tenore Seung Hwan Yun che ha cantato «Ah, la paterna mano» dal Macbeth.
 «Questo concorso si chiama ‘Voci verdiane’» ha protestato tra il pubblico Sabino Lenoci, direttore della rivista «L’Opera», cui hanno fatto eco altre voci. «Per tenore verdiano intendi quello che canta Rigoletto o quello che interpreta Otello? È soprano verdiano quello che canta Nabucco o Traviata?» gli ha subito risposto Nucci, intendendo che l’interpretazione verdiana non si può ridurre a schemi. Anche il resto del pubblico si è diviso sul verdetto: molti ritenevano, infatti, che tra i soprani ce ne fosse almeno uno che meritava un premio, e qualcuno avrebbe gradito almeno un nome italiano nella terna dei prescelti.
 La serata, presentata da Diletta Canepari, ha visto alternarsi sul palcoscenico i dieci finalisti, con l’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna, diretta dal maestro Fabrizio Cassi, che ha interpretato anche alcune sinfonie delle opere verdiane. Tutto su un palcoscenico particolarmente sobrio poiché si è scelto di devolvere le spese per decori, fiori, abbellimenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma: Busseto, infatti, nell’ambito dell’iniziativa promossa dall’Anci e in nome di Verdi, ha scelto di adottare  Mirandola con una raccolta fondi che proseguirà per tutta l’estate e che servirà a ricostruire la scuola elementare. Presenti alla serata nomi noti del mondo della lirica come il tenore Marco Berti e il baritono Ambrogio Maestri (che stanno preparando Aida per l’Arena di Verona), il soprano Lucetta Bizzi, il direttore generale della Fondazione Festival Pucciniano Franco Moretti, che ha annunciato un titolo verdiano («Traviata») nel prossimo cartellone di Torre del Lago. Il concerto è stato ripreso da Tv Parma, che lo trasmetterà in prima serata nei prossimi giorni e lo replicherà anche nel palinsesto delle settimane successive. Ieri sera nel Cortile della Rocca Pallavicino si è svolto il concerto di gala dei vincitori accompagnati al pianoforte da Simone Savina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Viale Barilla

Lite tra giovani, contuso un vigile

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

Spettacoli

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa