11°

Spettacoli

Cinema: i «buoni» e i «cattivi» del Festival di Roma

Ricevi gratis le news
0

di Filiberto Molossi

Sceriffi e duchesse, terroristi e bad girls, suocere e galantuomini: e persino funamboli... In dieci giorni di Festival ne abbiamo viste davvero di tutti i colori: un mosaico di immagini che ora va ricomposto pezzo per pezzo. Dividendo idealmente lo schermo in due per tirare una riga tra «buoni e cattivi»: e mandare a registro (e a futura memoria) una ventina di film - quelli che, nel bene e nel male, ci hanno colpito di più - nella nostra pagella romana.


AIUTATI CHE IL CIEL TI AIUTA
di Francois Dupeyron
Le muore il marito, ma non se la sente di dirlo ai figli: così chiede al vicino di tenerle per una notte il cadavere... Il paradossale ritratto di una Francia che cambia: e va avanti grazie all’incrollabile ottimismo degli immigrati.VOTO: 6,5

 

APPALOOSA
di Ed Harris
Cavalcarono insieme: in un mondo dove i sentimenti ti fanno ammazzare, l’amicizia virile tra gli ultimi cowboys. Pochi vocaboli ma ottima mira: la donna è mobile, i pistoleri filosofi. Il grande ritorno del western.VOTO: 7,5


LA BANDA BAADER MEINHOF
di Uli Edel
Romanzo criminale: gli anni di piombo alla tedesca in un affresco incalzante e coraggioso. Ascesa e caduta della generazione del terrore: mito di fango in cui credettero in troppi.VOTO: 7

CLIENTE
di Josiane Balasko
Mi vendo: il sesso (e l’amore) al tempo della recessione. E in quello della mezza età... Una signora divorziata e uno gigolò dalla doppia vita: si sorride, ma amaro.VOTO: 6

LA DUCHESSA
di Saul Dibb
Lady G o Lady D? Due secoli prima di Diana, la parabola infelice di una donna imprigionata tra busti e corsetti. Bella calligrafia, ma poco mordente: e tanta nostalgia per la Maria Antonietta pop della Coppola.
VOTO: 5,5

EASY VIRTUE
di Stephan Elliott
Lui, lei e l’altra: che in questo caso è la suocera, il più grande cataclisma dai tempi del terremoto di Messina. Una commedia al veleno con sottofondo jazz oliata in tutti i meccanismi: gara di bravura tra gli interpreti.VOTO: 7


GALANTUOMINI
di Edoardo Winspeare
La storia d’amore impossibile fra un magistrato e una criminale: il più bel film italiano del Festival. Dove il non detto e il sottinteso sono la sensuale nostalgia di qualcosa che non è mai accaduto. Finocchiaro da urlo.
VOTO: 7,5


THE GARDEN OF HEAVEN
di John Irvin
Due americani che non hanno niente da fare, un’italiana che è un po' lesbica e un po' no, persino lo spettro di Hemingway, ma con parrucca biondo platino. «La perversione è noiosa», il film di più.VOTO: 4


UN GIOCO DA RAGAZZE
di Matteo Rovere
Tre dark babies e un prof d’italiano che non ha letto «Lolita»: droga, sesso e i-pod. Ma lo scandalo non c'è nonostante il divieto ai minori: il cinema non è un gioco da signorine.VOTO: 4,5

 

MAN ON WIRE
di James Marsh
L'uomo che sfidò il cielo: quando l’utopia è un atto rivoluzionario. Storia del funambolo che cammina nel vuoto tra le Torri Gemelle: e tiene sulla corda tutta la platea. Il miglior documentario dell’anno.VOTO: 8,5

 

PARLAMI DI ME
di Brando De Sica
De Sica figlio racconta De Sica padre: fuggi fuggi tra i giornalisti: ma - come il Festival fa sapere tramite comunicato (sic) - se ne vanno solo perché sono molto impegnati...VOTO: 4


PARLEZ-MOI DE LA PLUIE
di Agnès Jaoui
 La femminista che si dà alla politica si racconta a un documentarista fallito che è anche l’amante di sua sorella... Altre risate intelligenti per la regista de «Il gusto degli altri». E un Bacri favoloso perdente.VOTO: 7


IL PASSATO E’ UNA TERRA STRANIERA
di Daniele Vicari

Il fascino indiscreto del male: Germano, in fuga dall’ordinario, bara con la vita. Il film, nerissimo e cattivo, gioca al rialzo: non sempre coglie l’anima (marcia) delle cose, ma almeno ci prova.
VOTO: 6,5


PRIDE AND GLORY
di Gavin O'Connor
Il poliziesco? Resta tutto in famiglia. Molto classico ma nervoso, un film tosto, con gli attributi: peccato che l’abbiamo già visto alcune decine di volte.VOTO: 6,5


ROCKNROLLA
di Guy Ritchie
L'ex di Madonna ripropone con successo la sua ricetta migliore: risate, pistole e parolacce.
Divertissement a mano armata: con due balli-parodia che resteranno.VOTO: 7


IL SANGUE DEI VINTI
di Michele Soavi

Non era un concorso, ma un premio lo ha vinto: film più massacrato del Festival. In Italia criticare i partigiani è come dire che la
Bellucci è brutta: ma quel
simbolismo da seconda elementare al massimo va bene in tv.
VOTO: 4,5


SI PUO' FARE
di Giulio Manfredonia
Roba da matti, ma a Tommasini, forse, sarebbe piaciuto: anche se Mario al posto degli attori avrebbe voluto malati veri. Delicato, fa ridere e pensare: ma è stato un po' sopravvalutato.VOTO: 6+

LA SICILIANA RIBELLE
di Marco Amenta
Il cinema italiano è lastricato di buone intenzioni: ma spesso solo di quelle. Superficiale per il cinema e senza appeal per la tv, il debutto anti-mafia di Amenta è una  partitura incompleta e stonata.VOTO: 4,5

L'UOMO CHE AMA
di Maria Sole Tognazzi
Anche gli uomini soffrono per amore: la scoperta epocale della  Tognazzi rimbalza tra dialoghi  cotti e mangiati e protagonisti non si sa se più depressi o deprimenti. Però Dio c'è: anche la Bellucci può venire mollata...
VOTO: 5

THE WATER DIARY
di Jane Campion
«8», il film collettivo che non è piaciuto all’Onu, zoppica, ma il corto della Campion è un piccolo capolavoro, splendida partitura per viola e lacrime.VOTO: 8


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

RIMINI

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

IL VINO

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Non ce l'ha fatta la 71enne ucraina travolta in via Langhirano

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

FATTO DEL GIORNO

Un anno dopo la morte di Filippo Ricotti, la Massese resta insicura: lettera della madre del 17enne

Ecco le anticipazioni del direttore della Gazzetta di Parma, Michele Brambilla

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

2commenti

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

fiere

Cibus 2018 scalda i muscoli: attesi 80mila visitatori

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura delle "Luigine"»

2commenti

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

tg parma

Novità in casa Tep: arrivano tre nuovi autobus lunghi 10 e 12 metri Video

1commento

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

2commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Incidente in una ditta: morti tre operai, uno è gravissimo

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

1commento

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti