12°

Spettacoli

Caracalla, spettacolare concerto diretto dal "parmigiano" Temirkanov

Caracalla, spettacolare concerto diretto dal "parmigiano" Temirkanov
2

ANSA/ (di Flaminia Bussotti)
ROMA, 8 LUG – Concerto spettacolare con programma tutto 'russò ieri sera a Caracalla, e con la partecipazione, in forma privata, del presidente Giorgio Napolitano, accolto da calorosi applausi del pubblico romano. Sul podio, il maestro russo Juri Temirkanov, direttore musicale del Teatro Regio di Parma, che ha diretto una compagine monumentale composta di due orchestre: la Filarmonica di San Pietroburgo e l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, accompagnate dal Coro del teatro lirico romano e dai Cantori della Cappella musicale pontificia, diretti dal maestro Roberto Gabbiano.
In programma, di Nicolai Rimskijj-Korsakov, la Ouverture da La Grande Pasqua Russa, e brani da La Leggenda della Città invisibile di Kitez. Piatto forte in chiusura, la cantata Aleksandr Nevskij di Serghiei Prokofiev, scritta dal compositore russo per il capolavoro di Serghiei Ejzenstejn del 1938. Per l'occasione, la musica del film è stata accompagnata da un impianto scenico e video del regista fiorentino Pier'Alli. A commento della musica imponente di Prokofiev, sono sfilate su un trittico di mega-schermi le immagini girate da Alli ispirandosi, e in parte citandole, a quelle del celebre film russo.
Poderoso l’effetto combinato della musica e dei video nella cornice unica delle antiche terme romane. Eccellenti le due orchestre – oltre 200 elementi – e grandi applausi alla fine per il maestro, i musicisti e il mezzosoprano Marianna Tarasova.
Entusiasta il presidente Napolitano, giunto assieme alla signora Clio, non nuovo a queste uscite in privato per assistere a dei concerti. Lo aveva fatto anche lo scorso aprile all’Opera di Roma per il concerto della Chicago Symphony Orchestra diretta da Riccardo Muti. Il capo dello Stato è stato accolto al suo arrivo dal sindaco di Roma Gianni Alemanno e dal sovrintendente dell’Opera di Roma, Catello De Martino. Dopo il concerto Napolitano si è congratulato con il maestro Temirkanov: «Era entusiasta della serata, e del concerto», ha detto ai giornalisti il sovrintendente De Martino. E lo era anche la signora Clio: «Era entusiasta anche di questo luogo magico, dove non era mai stata prima», ha aggiunto. Il sovrintendente si è mostrato soddisfatto della manifestazione che rientra, ha precisato, nell’ambito del progetto di creare nel 2013 un Festival a Caracalla con la partecipazione di grandi orchestre.
In platea molti volti noti, dal ministro della Difesa Giampaolo Di Paola all’ex sottosegretario della Presidenza del Consiglio Gianni Letta. In margine al concerto, il sindaco Alemanno ha parlato con il Presidente Napolitano della spending review varata dal governo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • riccardo

    10 Luglio @ 20.50

    Hai ragione. E' uno scandalo. Alla Scala Meli è stato cacciato dopo pochi giorni. Anche qui dovrebbe accadere la stessa cosa. Non si deve alzare il sipario del Festival Verdi. Meli è un insulto per Verdi, per il teatro e per l'intera città.

    Rispondi

  • roberto

    10 Luglio @ 00.22

    Direttore del Regio?? L'abbiamo solo pagato, e visto quasi mai. Vergogna e, ancora vergogna. Meli sparisca dalla nostra città, lei e i suoi tirapiedi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

6commenti

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

6commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

carabinieri

Spara un razzo fra la folla: era appena uscito dal carcere

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino in via Burla. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Parma

Bidoni dei rifiuti a fuoco in viale Mentana

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia