21°

33°

Spettacoli

Gigi Proietti, l'ultimo Papa re

Gigi Proietti, l'ultimo Papa re
Ricevi gratis le news
0

Non posso parlare del film, però che l’ho fatto lo posso dì». Ci ride su con una battuta Gigi Proietti, mentre alle sue spalle si accordano strumenti. È in una pausa delle prove delle due serate che il 30 luglio e il 6 agosto lo porteranno in scena alle Terme di Caracalla di Roma con un one man show fortemente voluto dal Teatro dell’Opera e tutto esaurito già da settimane. Accompagnato da un’orchestra di 30 elementi, tra cavalli di battaglia e nuovi personaggi, quasi un interludio tra una Norma e l’Attila, racconterà la Roma antica, interpretando anche l'imperatore romano di cui le terme portano il nome. Ma un paragone ancora più impegnativo lo attende in autunno in tv, quando lo vedremo nei panni che furono di un mito del cinema come Nino Manfredi nel remake di «In nome del Papa re», film di Luigi Magni del '77, vincitore di tre David di Donatello. «Per me è stato un onore recitare in quel ruolo - racconta Proietti -. Ci sarà sempre qualcuno che avrà qualcosa da ridire. Facciano pure, purché non ci si sprechi in paragoni, che sarebbero inutili e non costruttivi».
A guidare le due puntate della miniserie, coprodotta da Dauphine Film Company e Rai Fiction con il nuovo titolo «L'ultimo Papa re», è la stessa famiglia Manfredi, con il figlio Luca dietro la macchina da presa e autore della sceneggiatura con Marina Garroni e la collaborazione di Alberto Simone. La storia, sulla quale vige l’assoluto riserbo, prosegue Proietti, «è la stessa del film, ma spalmata in un periodo più lungo e con molta più azione». Liberamente ispirato a «I segreti del processo Monti e Tognetti» di Gaetano Sanvittore, l'originale raccontava di come monsignor Colombo da Priverno, chiamato da una nobildonna a salvare dalla gogna il figlio rivoluzionario, scoprisse poi di esserne il padre naturale. Oggi, ricostruita la Roma papalina del 1867 tra la capitale e Belgrado, la fiction ripercorre ancora i grandi cambiamenti storici che portarono alla fine del regno pontificio e alla nascita della nazione italiana, ma è arricchita di «molte storie che si incrociano, più giovani, tanti rivoluzionari e garibaldini. È di certo una fiction di grande impegno».
A partire dal numeroso cast che conta anche Sandra Ceccarelli, Lino Toffolo, l’attore polacco-francese Jerzy Stuhr («Habemus Papam») e i giovani Domenico Diele e Laura Scarano. Ma, a quattro anni dalle ultime puntate del «Maresciallo Rocca», nessuna nostalgia per un personaggio da lunga serialità? «Mi piacerebbe - risponde Proietti - ma è molto faticoso e l'impegno è di almeno sei mesi. Mica lo so se posso fermarmi così a lungo». I progetti in ballo sono infatti tanti, da «Una serata con Gigi Proietti», che dopo Caracalla potrebbe avere un futuro in tournée («Se è andato tutto esaurito - commenta sornione - significa che il pubblico ancora gradisce») a un nuovo impegno con il Teatro dell’Opera magari con una regia lirica fino un paio di progetti per il cinema «che spero non mi invecchino nel cassetto». E ancora l’idea di trovare uno spazio invernale che prolunghi tutto l’anno l’avventura dello shakesperiano Globe Theatre con tanto di centro studi («quando una cosa funziona diventa tutto difficilissimo, ingenera sospetti. Accade in politica come in teatro») e anche un Pirandello da «L'uomo, la bestia e la virtù». «D’altronde in tanti anni non ho mai vinto un premio per la prosa - dice ancora - però ho aperto tre teatri in città». Tra questi anche il Brancaccio, di cui è stato a lungo direttore artistico e che oggi, dopo l’esperienza Maurizio Costanzo e i due anni di musical, è tornato alla famiglia Longobardi. «Tornarci? Chi lo sa. Sui giornali però - conclude - non ho letto nessuna nostalgia di me».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima breve telefonata con mamma (Diana)"

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox: i controlli della settimana

PARMA

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

2commenti

Lealtrenotizie

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti. Forse con lui bisognava dialogare prima"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sullìimmigrazione: "Lo Stato faccia di più"

1commento

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Giorno, debutto con gol: "Pronto a dare tutto" Video - Le prossime amichevoli (guarda) 

meteo

Il caldo intenso sta per finire, arriva aria fresca

Piogge e temporali al Nord.Centro-sud,calo termico di 8-10 gradi

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

varano

Incidente a Scarampi: ferito un motociclista

incidenti

Auto contromano in via Capelluti, frontale: ferita una donna

1commento

via Mantova

Ignoti danno fuoco alla rete della casa cantoniera

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

1commento

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

venezia

Donna accoltellata dall'ex marito che poi chiama i carabinieri e confessa

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

SPORT

ATLETICA

Under 20, Scotti d'oro nella 4x400

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

SOCIETA'

Malore

Frassica in ospedale per una bevanda ghiacciata

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

1commento

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori