22°

Spettacoli

Bicentenario Verdiano: più vicini i 6,5 milioni di euro

Bicentenario Verdiano: più vicini i 6,5 milioni di euro
Ricevi gratis le news
4

 Il sostegno dello Stato al Bicentenario verdiano è più vicino: la Commissione cultura della Camera, riunita in sede legislativa, ha approvato al proposta di legge per lo stanziamento di 6,5 milioni di euro per le celebrazioni, per promuovere la conoscenza del patrimonio musicale del Maestro e per il recupero dei luoghi verdiani. La casa natale di Roncole Verdi, insieme a Villa Verdi a Sant'Agata di Villanova, sarebbe dichiarata bene culturale d'interesse particolarmente importante.

Il provvedimento, approvato in sede legislativa, va ora direttamente all’esame del Senato per il sì definitivo. Previsto lo stanziamento di 6,5 milioni di euro per finanziare le iniziative legate alla celebrazione del bicentenario.
«Esprimo piena soddisfazione per l’approvazione della legge relativa alle celebrazioni del secondo centenario della nascita di Giuseppe Verdi – lo dichiara Manuela Ghizzoni, presidente della Commissione Cultura della Camera, dopo il varo in sede legislativa del testo unificato – Ora ci auguriamo una rapida approvazione al Senato per poter garantire l’avvio previsto per il 2013.  Il provvedimento – spiega Ghizzoni – nasce da una iniziativa parlamentare e ha visto l’impegno di tutti i gruppi. Unico rammarico il mancato voto unanime, che costringe a prendere atto che per alcuni Gruppi il sostegno alla cultura è a corrente alternata: ogni investimento per la cultura, soprattutto quando ha ricadute internazionali, non dovrebbe mai essere considerato come uno spreco, tanto più in tempo di crisi.
Questa legge – spiega Ghizzoni – è il giusto riconoscimento per un artista che rappresenta non solo un vanto per il nostro Paese ma un patrimonio dell’umanità. Finalmente – ha concluso la Presidente della Commissione cultura – l'Italia si pone al pari di altri Paesi che hanno già predisposto programmi e iniziative per celebrare un evento culturale di livello mondiale, che porterà l’attenzione internazionale sull'artista e sulle sue opere, così come sui luoghi verdiani».

E sono arrivati i commenti dei parlamentari che hanno promosso la proposta di legge.

 

Rainieri (Lega), approvata mia proposta per promozione Festival
“La mia proposta che prevede stanziamenti a favore del Festival Verdiano, in occasione del bicentenario della nascita del maestro Giuseppe Verdi (2013), è legge”.
Lo annuncia Fabio Rainieri a seguito dell’approvazione della sua proposta in commissione Cultura a Montecitorio riunita in sede legislativa.
“Si tratta di una legge – spiega Rainieri -, che prevede stanziamenti a favore del Festival Verdiano e che muove nella direzione di promuovere la cultura musicale con diversi appuntamenti, nelle nostre terre, tanto care al Maestro. Purtroppo – continua – a causa del continuo avvicendarsi di Ministri al dicastero della Cultura, la votazione della mia proposta è slittata e ha subito ritardi, ma la decisione di approvarla definitivamente in Commissione ha fortunatamente accorciato i tempi”.
“Ricordare il Maestro Giuseppe Verdi in occasione del bicentenario della sua nascita è un dovere e un privilegio per tutto il Paese, ma assume un’importanza particolare per chi, come me, vive nelle sue terre. Quello che invece proprio non si comprende è la continua ostinazione dell’Idv nel votare sempre contro tutto e contro tutti. Anche questa volta il movimento di Di Petro ha perso un’occasione”.


Foti (PdL) -  Camera: 6,5 milioni di euro per il Bicentenario della nascita di Verdi
"La Commissione cultura della Camera ha oggi approvato, in sede legislativa, il testo unificato delle varie proposte di legge - tra le quali quella da me presentata - volte a celebrare  il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi " lo comunica il parlamentare emiliano Tommaso Foti (PdL).
"Dopo una forzata pausa dell'esame della proposta -  continua la nota del parlamentare azzurro - finalmente nei giorni scorsi il Governo ha dato il suo assenso all'esame della stessa in sede legislativa da parte della Commissione cultura e, seppure sul filo di lana, si sono realizzate le condizioni affinché, il prossimo anno, soprattutto nei territori nei quali ebbe ad operare e vivere, si possa cercare di celebrare, con la dovuta rilevanza, il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi".
"In particolare occorre rilevare che la normativa approvata - evidenzia l'on. Foti - stanzia nel biennio 2012-2013 la somma complessiva di 6,5 milioni di euro che potranno essere utilizzati sia per promuovere la conoscenza del patrimonio musicale relativo all'opera di Verdi, sia per il recupero ed il restauro conservativo dei luoghi verdiani. Inoltre, villa Verdi in Sant'Agata di Villanova e la casa natale del musicista in Roncole Verdi sono dichiarati beni culturali d’interesse particolarmente importanti, ai sensi della vigente normativa di settore".
"Ora - conclude il parlamentare del PdL - la proposta di legge passa all'esame del Senato che, in ragione dell'equilibrio che la caratterizza, e' auspicabile l'approvi al più presto. Il 2013 e' alle porte: ogni ulteriore ritardo rischia di vanificare l'impegno e lo sforzo profuso per una degna celebrazione di un evento straordinario, quale appunto il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, Maestro della musica che tutto il mondo ci invidia". 

 

Motta (PD): “Finalmente la Commissione Cultura della Camera ha approvato la legge per le celebrazioni”

«L’approvazione in sede legislativa in Commissione Cultura della legge sulle celebrazioni del Bicentenario Verdiano del 2013 è un risultato estremamente positivo per l’Italia che finalmente può programmare e predisporre le iniziative per promuovere un avvenimento culturale di livello mondiale. Esprimo la mia soddisfazione e quella del gruppo PD perché il provvedimento nasce da una iniziativa parlamentare (ho depositato nel 2008 la prima proposta di legge sul tema sottoscritta in modo bipartisan, così come avvenuto al Senato con la proposta di legge a prima firma della Sen. Soliani) che ha visto l’impegno di tutti i gruppi per predisporre un testo unico condiviso per il quale ringrazio il relatore on. Barbieri per il costante lavoro svolto e la Presidente della Commissione Cultura, On. Ghizzoni, che appena ve ne sono state le condizioni, ha calendarizzato il provvedimento per approvarlo prima della chiusura estiva della Camera dei Deputati».

«Le risorse stanziate sono complessivamente 6,5 milioni (3,25 milioni di euro per il 2012 e 3,25 milioni per il 2013), sensibilmente ridotte rispetto all’inizio dell’iter parlamentare ma che credo consentiranno di celebrare degnamente l’evento valorizzando l’opera e la figura del grande Maestro e i luoghi verdiani. Giuseppe Verdi è infatti patrimonio dell’umanità e il 2013 sarà per legge “l’anno verdiano”».

«Resta il rammarico per il fatto che nel testo di legge approvato non sia previsto un finanziamento specifico per il Festival Verdi di Parma che comunque rientra, grazie ad una mia indicazione accolta dal relatore, tra gli interventi meritevoli di finanziamento».

«La proposta di legge approvata alla Camera passa al Senato dove auspico che possa essere approvata in tempi rapidissimi».

 

Bernazzoli: "Positivo ma siamo in ritardo: completare l'iter in tempi rapidi"

“Un fatto positivo, importante per il paese e per questo territorio”. Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia di Parma commenta l’approvazione avvenuta oggi nella Commissione Cultura della Camera dei Deputati, della legge sulle celebrazioni del Bicentenario Verdiano del 2013. “Siamo in ritardo, per questo è necessario che l’iter si completi in tempi rapidi e che ci sia estrema chiarezza sulla destinazione dei fondi assegnati. Per quanto riguarda la nostra provincia occorre incontrarsi per coordinare gli interventi sul territorio in vista di quella che auspichiamo sia la definitiva approvazione del Senato”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • primularossa

    08 Agosto @ 15.43

    Ci penserà la Ferraris, supponente come Meli, a fare scelte oculate! Naturalmente con la consulenza di grandi luminari in campo musicale (ma in quale film?) e dei tanti saltati sul carro del vincitore.

    Rispondi

  • francesco brundo

    07 Agosto @ 09.22

    Si ricordano di Verdi solo quando ci sono soldi in giro.....

    Rispondi

  • marco

    06 Agosto @ 21.03

    6,5 milioni... un sacco di soldi... Vedrai come ci FANNO LA MONETA alla svelta! La casa natale di Verdi e la villa sarebbero dichiarati BENI CULTURALI... Quindi saranno trasformati in centro commerciale come l'OSPEDALE VECCHIO ?

    Rispondi

  • marco

    06 Agosto @ 21.02

    6,5 milioni... un sacco di soldi... Vedrai come ci FANNO LA MONETA alla svelta! La casa natale di Verdi e la villa sarebbero dichiarati BENI CULTURALI... Quindi saranno trasformati in centro commerciale come l'OSPEDALE VECCHIO ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»