15°

Spettacoli

Zac Efron e Bob Sinclar, Laetitia e Kasia: celebrità (ma non troppe) a Venezia

Zac Efron e Bob Sinclar, Laetitia e Kasia: celebrità (ma non troppe) a Venezia
0

Nicole Fouquè

Piove al Lido, ma quest’anno, la pioggia, viene solo dal cielo e non da Hollywood. Poche, infatti, le star del grande schermo che hanno calcato il famoso red carpet della 69esima edizione del festival veneziano, dove film più di nicchia e attori meno blasonati hanno scelto di approdare a discapito (forse) dello star system che da sempre ruota intorno a questo mondo.
Sì, perché alla Mostra ci si va anche per trovare i volti noti, i personaggi che fanno sognare, gioire e piangere nelle sale, sperare di vederli dal vicino e magari (a volte) poterli sfiorare. Quella adrenalina contagiosa quando da lontano vedi un gruppo di fotografi che rincorre una persona e urla “eccolo/a” e sul lungomare del Lido è tutto un osservarsi per capire se sei “qualcuno” e cercare nella mente dove (e se) si è già visto quel volto.
Ebbene sì, anche questa è la magia del cinema, anche questa è Venezia, fatta non solo di pellicole, di premi alla carriera, di Leoni d’oro, ma fatta di autografi, di scatti rubati con il cellulare e code interminabili davanti al palazzo del cinema. Come le “Efron girls”, le tante adolescenti che nella giornata di venerdì hanno stazionato per ore davanti alla famigerata passerella rossa, nell’attesa di lui: l’ex ragazzino di High School Music, Zac Efron. L’attore americano, unico nome, fino ad oggi, “richiama folla” dell’edizione e ormai avvezzo ai bagni di folla, non ha deluso le aspettative, regalando autografi, sorrisi e, per le più fortunate, anche baci e abbracci. E poi ci sono loro, le belle del cinema, che a turno si rubano la scena per la gioia dei fotografi. Kasia Smutniak, madrina di questa edizione, splendida e finalmente di nuovo sorridente dopo la morte del compagno Taricone, si presenta con il fidanzato produttore Domenico Procacci perfettamente calata nel ruolo che occupa al Lido si destreggia tra un cambio d’abito e l’altro (Armani privè o Valentino) mantenendo un aplomb e una regalità da vera diva.
La Marianna francese, Laetitia Casta, approda in laguna più magra e sola, concentrata sul suo impegno di giurata per le proiezioni in concorso, ma sfoderando la sua esperienza di modella in passerella quando è il suo momento. 
E tra i nomi dei giurati spicca anche quello di Bob Sinclar, abituato alle resse da discoteca vaga tranquillamente tra la gente - comune - del Lido. Il Festival è fatto anche di questo, di teen ager in lotta con il proprio cigno o anatroccolo come di personaggi ben più eccentrici: bizzarri pirati che alla spada preferiscono l’arma più tagliente (a volte) della penna, di critici attempati, di “nobildonne” in cerca di un salotto - buono -, di opinionisti improvvisati e di cinefili con la puzza sotto il naso. Ma, dicevamo, il Festival è anche questo, un meraviglioso circo dorato dove un autografo o uno scatto rendono felice chi nei sogni (quelli Hollywoodiani) ci crede ancora e dove ognuno cerca il proprio palcoscenico per avere i suoi 15 minuti di celebrità. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

Lutto

Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, senza Baraye un attacco diverso

Crac

Di Vittorio, primi rimborsi

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv