-3°

Spettacoli

Jessica Pratt: "La lirica in Italia è come la pasta"

Jessica Pratt: "La lirica in Italia è come la pasta"
Ricevi gratis le news
0

 Mara Pedrabissi 

Ha inaugurato il 2012 cantando al Concerto di Capodanno alla Fenice di Venezia. Da lì, avanti tutta in quello che sembra essere l'anno fortunato di Jessica Pratt, giovane soprano australiano, che si sta facendo notare per preparazione e talento. Quest'estate ha trionfato al Festival di Pesaro come Amira nel «Ciro in Babilonia». Ora è pronta a tornare a Parma, dove si esibì lo scorso anno all'Auditorium del Carmine. E' attesa a ottobre al Festival Verdi, per dar voce a Gilda nel «Rigoletto» (alternandosi all'ottima Desirée Rancatore); prima ancora, il 14 settembre, sarà protagonista di un récital benefico organizzato dal Cral Amici della Lirica Cariparma. Dalla casa sul Lago di Como, suo habitat  d'elezione («Sono nata sull'acqua, a Bristol in Inghilterra. In Australia ho vissuto in città d'acqua, Sidney e Brisbane. Arrivata in Italia, ho cercato l'acqua») annuncia che eseguirà gli autori del suo repertorio favorito, Rossini, Bellini, Donizetti, gli italiani della prima metà dell'800. Verdi? C'è il ruolo di Gilda dietro l'angolo, da debuttare «al chiuso» al Regio (lo ha eseguito già all'aperto, alle Terme di Caracalla) e in un punto in fondo al cuore Violetta, dalla «Traviata». Incline alla risata, che fa capolino tra le parole, come il sole nelle mattine di primavera, Pratt  racconta un mondo di «patria, parenti, amici» in maniera schietta e immediata. 
Molti critici la elogiano per la sua tecnica, come si prepara?
«Faccio esercizi ogni giorno, per darmi sicurezza in scena. Il mio corpo deve andare “in automatico” quando sono sul palcoscenico. Così io posso pensare solo al personaggio. Voglio provare prima tutto, esagerare per sapere esattamente dove sono i miei limiti». 
Per questo ha seguito anche lezioni di yoga agli esordi?
«Esattamente ho seguito la Tecnica Alexander, messa a punto da un artista australiano, per rieducare e controllare i muscoli. E' simile al Metodo Feldenkrais. E, pensi, se non avevo soldi per permettermi entrambi, il canto e l'Alexander, sceglievo il secondo».
Ripete spesso dei sacrifici a inizio carriera... 
«Sì, in famiglia siamo tre fratelli. Ho fatto anche la cameriera a 14 anni da Mc Donald's, in Australia. Poi mi sono licenziata quando hanno licenziato mio fratello. Avevano pienamente ragione loro e torto mio fratello. Però un fratello è sempre un fratello!»
Parlando di Australia, non si può non citare Johan Sutherland. Un modello?
«E' un modello, certo, come lo sono, per altri aspetti, la Devia, la Scotto o la Cuberli. Di Sutherland mi piaceva il modo di studiare, di lavorare. Però la voce era molto diversa della mia. Lei è un mito. Ascolto la sua scena della pazzia in “Hamlet”, perfetta. Anche la Callas era un mito ma non possiamo cantare tutti come la Callas, siamo persone diverse, con voci diverse, con corpi diversi, con vite diverse»
Papà è stato il primo a insegnarle a cantare e ancora adesso lo fa, collegandosi via Skype
«Sì, mi controlla. (Ride) Prima mi arrabbiavo,  adesso posso dire che la connessione è rotta e chiudere il computer...»
Come si trova nel nostro Paese, vista anche la situazione difficile dei teatri lirici, la diffusa lentezza dei pagamenti, non solo al nostro Regio?
«In Italia è sempre stato così, me lo diceva anche il mio primo maestro che aveva lavorato qui negli anni ''50-'60. Anche adesso, c'è sempre il pericolo che ti mandino via alla prova generale. In Italia sono sicura di cantare solo dopo la “prima”. Detto ciò, quella dei soldi a volte è una scusa per abbassare i cachet. Mi piace dire che in Italia  c'è l'esempio positivo della Fenice di Venezia che non solo non ha i conti in rosso ma fa  profitto. E' vero lì ci sono i turisti, ma i turisti ci possono essere anche a Napoli o a Roma o da altre parti. Hanno realizzato un milione di euro in un anno solo per fare visitare il teatro». 
E' un consiglio, lo scriveremo...
«In Italia gli stranieri vengono per due cose: mangiare pasta e pizza e vedere l'opera. Anche chi non è melomane». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La festa di Natale del Bar Gianni

DADAUMPA

La festa di Natale del Bar Gianni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

3commenti

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

ANTEPRIMA GAZZETTA

I punti critici della Massese. La situazione una settimana dopo la morte di Giulia

tg parma

Via Spezia: rapina con coltello al centro scommesse

Un bottino di circa 1.500 euro

PARMENSE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: arrivano 55 milioni di euro

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno sei morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento