22°

Spettacoli

Un genio in "Sedia elettrica"

Un genio in "Sedia elettrica"
Ricevi gratis le news
0

 Lara Ampollini

 
La chiama ironicamente «sedia elettrica», ma gli ha ridato la vita, almeno come regista. 
E «Sedia elettrica» è anche il titolo del making-of del film «Io e te», girato sulla sedia a rotelle a batterie, da Bernardo Bertolucci, a otto anni di distanza da «The dreamers». Il documentario, di Monica Stambrini, è stato presentato ieri nella sezione «Venezia Classici» e si potrà vedere negli extra del Dvd del film che invece, dopo l’applaudito passaggio a Cannes, uscirà nelle sale il 25 ottobre. Non credeva più di poter girare, Bertolucci, dopo una lunga fase di malattia. Poi il romanzo breve di Ammaniti da cui ha tratto il film gli ha fatto balenare di nuovo la voglia di cinema, uscire una imprevista energia. Nel documentario lo racconta a Richard Gere, uno dei tanti amici famosi (come anche Debra Winger) che hanno visitato il set.
 
Ed è forse l’emozione di Bertolucci l’elemento che più colpisce, un’emozione commovente che si confonde con quella della ‘prima volta’ sul set dei giovani protagonisti, Jacopo Olmo Antinori e Tea Falco, accompagnati con tenerezza verso i loro personaggi (il ragazzino che si finge in settimana bianca e invece si nasconde in cantina, la sua sorellastra tossica che gli sconvolge la vita), covati con lo sguardo dal regista, grato di quella grazia miracolosa e a lungo negata che si rinnova a ogni ciak. I due ragazzi, straordinari nella loro istintività e freschezza, riempiono lo schermo e il film, tutto girato nell’angusto spazio di una cantina che poi non è altro che lo studio romano dell’artista Sandro Chia, distante appena 50 metri dall’abitazione del regista. Un set labirintico, oscuro, ingombro di oggetti attraverso il quale Bertolucci si muove con la sua sedia elettrica, penetrando la materia della storia e nutrendosene come un bruco di una mela. L’ansia iniziale lascia spazio alla soddisfazione, al riconoscimento di un ambiente che è il suo, all’abbraccio della troupe, necessariamente avviluppata al suo ‘comandante’. Lui, si vede, è avido di quella verità emozionale che sprigiona dai ragazzi e da se stesso. Impaziente, vorrebbe girare tutto senza prove, per catturarla subito. E alla fine, dopo le riprese, lo prende già la nostalgia. La sedia elettrica, coi fanalini accesi, rientra di sera nel cancello di casa. L’emozione si è spenta, riversata e sigillata per sempre nel film. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

21commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

Usa

Sparatoria a Baltimora, tre morti

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»