17°

32°

Spettacoli

Film recensioni - Bella addormentata

Film recensioni - Bella addormentata
Ricevi gratis le news
1

Filiberto Molossi

La vita al tempo di Eluana: il caso Englaro? Ora per tutti è diventato il caso Bellocchio: e il dibattito che infiammò un intero Paese - ipnotizzato dal sorriso di una ragazza che non sorrideva più da 17 anni - si è trasferito al cinema. Dove la verità chiede spazio, ma di certo non fa meno male.
E' un film sulla libertà (e sul libero arbitrio), sulla crisi di coscienza e sul declino morale (individuale e collettivo), sul senso stesso dell'etica, quello che il regista de «I pugni in tasca» ha girato con passione non riconciliata: ed è, soprattutto, un film - critico, sofferto e disilluso -, su un'Italia bella addormentata, sul nostro presente confuso e maldestro, su un'epoca senza lampi dominata dalla violenza anti illuminista di imporre agli altri il proprio pensiero, la propria idea, le proprie ragioni. 
Un fermo immagine impietoso (eppure non privo, paradossalmente, di pietas) scandito come una litania dal respiro artificiale di un'intera nazione: una pellicola pubblica e insieme privata, non priva di speranza, in cui il reale entra prepotentemente nella fiction e la morte di Eluana diventa il mezzo e la scossa per pretendere - tra l'ipocrisia della religione, il culto dell'immagine e lo smarrimento della politica («i parlamentari sono degli infelici e dei disperati: la tv li fa sentire importanti anche se non contano un cazzo») - la riscoperta di una seppure faticosa umanità.  
Importante, forte, sentito, anche se a volte l'eccessiva teatralità disturba e alcuni personaggi si rivelano sopra le righe, «Bella addormentata» - storia corale di alcuni uomini e donne di varie età che, in un modo o nell'altro, sono coinvolti in prima persona da ciò che sta accadendo a Eluana - fotografa la lacerante eutanasia di un Paese in coma da anni, con scarse possibilità di risvegliarsi: apparentemente incapace di salvare se stesso, di scuotersi dal suo torpore, dal suo stato vegetativo, là dove «la sofferenza non nobilita l'uomo, ma lo umilia» e il fanatismo, di ogni segno e credo, agita i dogmi furiosi di chi crede  di avere il monopolio del dolore.
Interpretato da una lunga lista di volti noti (tra cui Toni Servillo, Maya Sansa e uno splendido Roberto Herlitzka), il film è l'emblema di un cinema del dubbio che tiene conto di tutte le parti in causa, interrogando non solo la morale cattolica ma quella di ognuno: affidato al personaggio del parlamentare uno splendido monologo condannato al silenzio, Bellocchio racconta la crudele assurdità di una vita ad ogni costo: tra il lungo addio di chi è già morto e l'inatteso di risveglio di chi invece può ancora decidere di vivere.
Giudizio: 3/5
 
SCHEDA
REGIA:  MARCO BELLOCCHIO
SCENEGGIATURA:  MARCO BELLOCCHIO, VERONICA RAIMO, STEFANO RULLI
FOTOGRAFIA: DANIELE CIPRÌ 
INTERPRETI:   TONI SERVILLO, ISABELLE HUPPERT, ALBA ROHRWACHER, MICHELE RIONDINO, MAYA SANSA, ROBERTO HERLITZKA, PIERGIORGIO BELLOCCHIO, GIANMARCO TOGNAZZI.
GENERE:  DRAMMATICO
Italia/Francia 2012, colore, 1 h e 55’
DOVE: ASTRA, THE SPACE CINECITY
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • sara

    10 Settembre @ 11.13

    Complimenti a Filiberto Molossi per l'esaustiva, competente e dettagliata recensione di questo film!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

1commento

meteo

Da giovedì ancora caldo torrido: arriva Polifemo Video

1commento

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

Anteprima gazzetta

Traversetolese eroe salva la vita ad un uomo che stava annegando

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

12commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

3commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti