-5°

Spettacoli

"Quell'orchestra cacciata da Parma ma invitata in America"

0

Pino Agnetti

Incredibile ma (purtroppo) vero: cacciati da Parma, ma invitati in America! Chi? L’Orchestra del Teatro Regio. Non ci credete? Andate pure a controllare sul sito del nostro Ministero degli Affari Esteri (www.esteri.it). Ci troverete il programma dell’Anno della cultura italiana negli Stati Uniti. L’anno in questione è il 2013, cioè il prossimo. E trattandosi come universalmente noto anche dell’anno del Bicentenario Verdiano, ecco che la «nuova» Farnesina guidata dal ministro Giulio Terzi di Sant’Agata ha pensato di incastonare nel vastissimo calendario di iniziative e di manifestazioni uno specialissimo omaggio al Maestro. Ma lasciamo che a parlare sia il documento, con tanto di logo e di timbro ufficiale, appena citato. Alla voce «Musica», si legge che co-protagoniste delle celebrazioni verdiane negli States saranno (testuale) «due istituzioni musicali italiane d’eccellenza: la Filarmonica della Scala e l’Orchestra del Teatro Regio di Parma». Poco più in là, si torna sull’argomento sottolineando che «Il Teatro Regio, Verdi e Parma sono riferimenti conosciuti in tutto il mondo» e che «La ricorrenza del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi porrà l’attenzione internazionale sulla storia della musica e del teatro d’opera italiani». Per poi concludere che «Nell’ambito delle celebrazioni che si realizzeranno in suo nome in tutto il mondo, l’Orchestra del Teatro Regio di Parma porterà negli Stati Uniti il suo miglior repertorio verdiano».
Per la cronaca, i concerti della compagine parmigiana dovrebbero essere due: uno in febbraio nella capitale Washington (e chissà che fra li spettatori non possa esserci anche l’ormai più che probabile rieletto Barack Obama). L’altro, in epoca successiva a New York. Niente male, non vi pare? Ma non è finita qui. Perché, qualora il dettaglio vi fosse sfuggito, quella del Teatro Regio sarà anche l’unica orchestra italiana a esibirsi nella tournée verdiana a stelle e strisce insieme alla Filarmonica della Scala! A questo punto, qualunque parmigiano, non importa se «doc» oppure acquisito ma comunque dotato di un’oncia di buon senso e di sano orgoglio «civico» (nulla a che vedere con la lagna insopportabile della «pétite capitale»), dovrebbe come minimo gioire. Per il prestigio indiscutibile che non solo il Regio, ma la città intera, trae e trarrà da questa «presenza» in una rassegna pensata per promuovere da un capo all’altro dell’America il «Sistema Paese» nella sua componente sia culturale che produttiva. E Dio solo sa quanto anche Parma - in un momento come questo poi... - abbia un bisogno estremo di un «traino» e di una vetrina di questa portata. Invece, ma vorremmo tanto sbagliarci, chissà se la notizia garberà a tutti. Le vicende dell’Orchestra del Teatro Regio, infatti, sono note. Un po’ meno, il motivo per cui una simile risorsa artistica e imprenditoriale - altrimenti, di grazia, cosa la chiamavano a fare in America? - sia finita nel tritacarne di un folle e suicida gioco a eliminazione fra orchestre una privata e l’altra pubblica (traduzione «di destra e di sinistra») in salsa ducale. Ma ancora più triste è sapere che i suoi componenti, per lo più parmigiani di nascita o di residenza, in attesa di volare Oltreoceano dopo essere stati esclusi da tutto a casa propria stiano cercando ingaggi altrove. Uno di loro, in quel di Lugano. Come faceva quella canzone? «Addio Lugano bella, cacciati senza colpa…». Magari, quelli dell’Orchestra qualche colpa l’avranno anche. Ma se questo è il modo di «volere bene al Regio e a Parma», allora prepariamoci al peggio. Detta da persone libere e fuori da qualsiasi «gioco» che non sia - questo sì - il bene e l’interesse esclusivi del nostro Teatro e del suo unico e autentico «padrone»: la città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

2commenti

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

Lega Pro

Parma tra novità e cerotti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

20commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

Cinema

Caschi made in Parma per «Alien»

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto