16°

31°

Spettacoli

Rigoletto, la prova generale è tutta da vedere

Rigoletto, la prova generale è tutta da vedere
Ricevi gratis le news
4

 COMUNICATO

Il Teatro Regio di Parma rinnova l’amato appuntamento con le prove generali d’opera aperte al pubblico degli appassionati. La cittadinanza, le scuole, le associazioni musicali e sociali potranno assistere alla prova generale di Rigoletto in programma al Teatro Regio di Parma venerdì 28 settembre  alle  15.30. I biglietti per assistere alla prova, posto unico 7,00 euro, saranno in vendita, sino a esaurimento, presso la biglietteria del Teatro Regio giovedì 27 settembre  a partire dalle 10.

 

L’opera inaugura il Festival Verdi 2012 lunedì 1 ottobre, alle 20, nell’allestimento del 1987 realizzato dal Teatro Regio di Parma e divenuto un classico, che da Parma ha raccolto applausi in tutto il mondo. Con la regia di Elisabetta Brusa, il dramma del gobbo buffone interpretato dall’amato Leo Nucci si muoverà nell’atmosfera ideata dalla sensibile maestria di Pier Luigi Samaritani con un cast d’eccezione, che vede protagonisti Jessica Pratt, Desirée Rancatore, Michele Pertusi, Piero Pretti e Celso Albelo e con loro Felipe Bou, Barbara Di Castri, Alisa Dilecta, Roberto Tagliavini, George Andguladze, Valdis Jansons, Patrizio Saudelli, Alessandro Busi, Leonora Sofia, Alessandro Bianchini. Tutti diretti dal Maestro Daniel Oren e, nelle recite del 12 e 18 ottobre, dal giovane talento direttoriale di Francesco Ivan Ciampa.

 

A interpretare la partitura di Rigoletto saranno la Filarmonica Arturo Toscanini e il Coro del Teatro Regio di Parma. Maestro del coro Martino Faggiani.

 

Rappresentato per la prima volta al Teatro La Fenice di Venezia l’11 marzo 1851, prima opera della cosiddetta “trilogia popolare”, Rigoletto giunse sulla scena dopo un lungo travaglio, colpito dai divieti della censura, come già il dramma di Hugo Le roi s’amuse a cui s’ispira il libretto di Piave. Verdi vede subito nell’opera di Hugo “il più gran soggetto e forse il più gran dramma de’ tempi moderni” e, al fine di aggirare i divieti della censura, acconsentì a numerosi aggiustamenti, trasponendo l’azione nella cinquecentesca corte di Mantova e facendo divenire il re Francesco I di Francia del dramma di Hugo un più anonimo Duca di Mantova. Venuta finalmente alla luce, l’opera incontrò subito il favore del pubblico che ancora oggi non può resistere alla forza dirompente di quella che lo stesso Verdi definì la sua “opera migliore”, perfetto connubio di ricchezza melodica e potenza d’azione. Attorno al tema dell’amore paterno e alla figura del gobbo buffone, ma triste e rancoroso, descritto in tutto lo spessore tragico della sua condizione umana, Verdi costruisce un progetto musicale e drammaturgico di inarrivabile potenza che rompe gli schemi delle convenzioni operistiche e pone le premesse per l’evoluzione del melodramma nella seconda metà dell’Ottocento.

 

Il Festival Verdi è realizzato dal Teatro Regio di Parma con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Anche quest’anno conta sull’essenziale e rinnovato sostegno di Fondazione Cariparma in qualità di Major Partner e di Cariparma Crédit Agricole Main Sponsor e riceve il contributo di Reggio Parma Festival.

 

La biglietteria del Teatro Regio di Parma è aperta da lunedì a sabato ore 10-14, 17-19, chiusa la domenica. Per informazioni: tel. 0521 039399 - www.teatroregioparma.org

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ernestino

    25 Settembre @ 19.27

    Perché Grillo viene alla prima e non alla generale? Forse perché alla prima ci saranno le TV ad intervistarlo. Che amore per l'opera, mi commuove!!!

    Rispondi

  • ernestino

    25 Settembre @ 18.51

    Perché Grillo viene alla prima e non alla generale? Forse perché alla prima ci saranno le TV ad intervistarlo. Che amore per l'opera, mi commuove!!!

    Rispondi

  • FEDERICO

    25 Settembre @ 09.58

    ma scusate, chi ha messo la foto sa la differenza tra Lucia di Lammermoor e Rigoletto? Se proprio volete far reclame al soprano dell'ultima recita metteteci una sua foto quando fece Gilda in questo allestimento nel 2008 (anche se allora era stato ritoccato in diversi punti e quest'anno viene rimesso a nuovo come fu nel 1987). Sul pagare il biglietto penso sia giusto perchè, purtroppo, se è gratis arrivano persone che non conoscono l'opera e parlano tutto il tempo per capire cosa avviene rompendo i cembali celestiali a chi va per amor dell'opera o perchè, per motivi personali, non potrà andare a vedere le recite.

    Rispondi

  • paolo lisi

    24 Settembre @ 21.54

    ma io non ho capito noi cittadini di Parma paghiamo le tasse per mantenere il Teatro Regio e dobbiamo pagare sette euro per vedere delle prove??? Lo sapete quanto entra alla fondazione Toscanini di Contributi e quanto al Teatro Regio per il festival e quanto dal Ministero e quanto dalla Regione? Anche qui sento puzza di ostriche come alla regione Lazio.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro

sicurezza

Terrorismo, posizionate le fioriere antintrusione in centro Video

1commento

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

7commenti

LA STORIA

Traversetolese salva un uomo che sta annegando e lo rianima

2commenti

mercato

Matri, è il giorno della firma? Ma il Parma non molla per Ceravolo Video

serie B

Sondaggio: vi piace il tris di maglie del Parma?

5commenti

Fontevivo

Tre rottweiler liberi: paura in paese

1commento

via Spezia

Scoppia la gomma del bus: paura e...ritardo

1commento

Fontevivo

Arrivano i nomadi: sgombero lampo

9commenti

tardini

Il Parma si presenta: sotto la Nord cori e festa per la squadra e le nuove maglie

Faggiano: "Matri, abbiamo il sì del giocatore ma il Sassuolo se lo vuole tenere"

stadio tardini

Una "passione" lunga 40 anni: i Boys e i ricordi in mostra Gallery

Tendenze

Il tradimento al tempo dei social

Terremoto

I parmigiani ad Ischia: «Notte di paura»

1commento

Due colpi in poche ore

Nuova rapina ad un bancomat

2commenti

COLORNO

50 anni fa Mazzoli divenne il re della motonautica

TRIBUNALE

Blitz notturno nel bar di via Bixio, condannato il ladro

1commento

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

11commenti

ITALIA/MONDO

danimarca

Trovato decapitato il corpo di Kim, la giornalista scomparsa sul sottomarino

taranto

Gioca 2 euro al 10eLotto e vince 1 milione

1commento

SPORT

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

Ciclismo

Vuelta, ancora un italiano: Trentin

SOCIETA'

hi-tech

Twitter: l'hashtag ha 10 anni, se ne usano 125 mln al giorno

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti