Spettacoli

Brusa: "La lezione di Samaritani, capire la potenza della tradizione"

Brusa: "La lezione di Samaritani, capire la potenza della tradizione"
Ricevi gratis le news
0

A Parma, [...] l’intima connessione con la vitale ispirazione verdiana vieta di considerare la tradizione in termini di perfida routine, al contrario la tradizione è intesa nel senso più nobile di fedeltà allo spirito del compositore, il quale fu sempre e comunque innovatore, portatore di proposte audaci e contestate, come fu quella di imperniare
la vicenda sulla figura del laido, difforme buffone».
Così scriveva Pier Luigi Samaritani nel libretto di Rigoletto, suo allestimento nato nel 1987 che oggi appartiene a quella tradizione di cui egli stesso parlava grazie alle sue scene pittoriche, ai suoi costumi curati
 al dettaglio. Sarà l’attrice e regista Elisabetta Brusa, assistente  di Samaritani quando ormai era malato, a riportare questo storico «Rigoletto» sul palcoscenico del Regio di Parma, opera inaugurale del Festival Verdi (la prima lunedì 1 ottobre, ore 20).  La storia del «Rigoletto» di Samaritani è presto raccontata: nel 1987 l’allestimento nasceva con un secondo atto molto diverso da quello
attuale, che richiedeva un cambio di scena di quaranta minuti, troppo lungo per le esigenze del pubblico.
Fu perciò deciso che, in caso di ripresa, le scene sarebbero state modificate. L’allestimento fu ripreso nel 1994, quando Samaritani era ormai gravemente malato ma, pur ricoverato in clinica, si preoccupò di ridisegnare il secondo atto: «La cosa bellissima è che disegnò un teatro. - dice Elisabetta Brusa -.
È bello pensare che la sua ultima volontà fosse legata al teatro, era come mettere un punto a tutta la sua vita.
Non ci siamo parlati, perché lui non aveva più voce, ma ha passato le consegne a me, scrivendo al Regio di Parma di affidarmi la regia dell’opera». Da allora la regista ha riportato a teatro numerose volte questo Rigoletto, ogni volta scoprendo qualche nuovo risvolto ma sempre con il rispetto assoluto per le volontà di Samaritani: «Mi ha insegnato il tempo infinito dedicato allo studio, il rigore, la cura per dettagli che magari non sono visibili dalla platea (come i bottoni, copiati dai quadri d’epoca) ma che contribuiscono a creare la potenza del messaggio. Niente è per caso, tutto ha senso nell’obiettivo di comunicare la poetica della lirica che non deve essere trasgressiva ma girare attorno al concetto del sublime e del bello. Tornare periodicamente a questo Rigoletto mi permette di capire la potenza della tradizione che è solida, è affettiva, crea un legame con la platea e ci riconnette con i maestri del passato. Spesso la tradizione viene intesa come una cosa vecchia ma è sbagliato: in oriente è considerata sacra». Questo non vieta la ricerca di nuove strade, ma il nuovo va cercato componendo nuove opere liriche e teatrali. Elisabetta Brusa stessa, come insegnante di «Elementi di regia teatrale» all’Università Ca’ Foscari di Venezia, sperimenta con i suoi studenti nuove strade per applicare le moderne tecnologie al teatro. Quanto al «Rigoletto» in scena con Leo Nucci (Rigoletto), Pietro Pretti (Duca), Jessica Pratt (Gilda), Michele Pertusi (Sparafucile), la Brusa rivela di scoprire sempre nuove sfumature: «Lavorando con Jessica Pratt è emersa una Gilda che diventa il contraltare di tutto il mondo nero di Rigoletto: con il suo amore e il suo sacrificio consente la catarsi di Rigoletto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti