19°

29°

Spettacoli

Pertusi: "Io, Sparafucile dopo 25 anni. Per amore"

Pertusi: "Io, Sparafucile dopo 25 anni. Per amore"
Ricevi gratis le news
2

 Lucia Brighenti

Con il ruolo di Sparafucile ha fatto il suo debutto in scena al Teatro Regio di Parma, la sua città natale, nel 1987 quando aveva ventidue anni. Oggi, dopo venticinque anni, Michele Pertusi torna a interpretare quel ruolo, che da allora non aveva più cantato: una scelta fatta per «dimostrare la mia vicinanza al Teatro Regio – spiega Pertusi – vista l’emergenza del momento, perché alzare il sipario è di vitale importanza». Parlando di Rigoletto, che apre il Festival Verdi lunedì 1 ottobre (ore 20.00), il noto basso racconta il suo primo incontro con quell’opera: «Ho un ricordo quasi nostalgico di personalità che si incontrano sempre più di rado: in quell’occasione ebbi a che fare con cantanti straordinari come Leo Nucci (che anche in quest’occasione interpreterà il ruolo del titolo, ndr), Luciana Serra e ricordo con particolare malinconia Alfredo Kraus, che non c’è più e per me è un mito assoluto per disciplina, cuore e modo di cantare. Ho un bellissimo ricordo anche di Angelo Campori, che dirigeva splendidamente, e di Samaritani che mi fece lavorare sull’estetica del personaggio e la sua gestualità». Sparafucile, si sa, non è un personaggio molto sviluppato drammaturgicamente: «un sicario che si proclama fedele alla parola data – lo descrive il basso – per poi rimangiarsela subito. Del resto lui stesso lo dice ‘Più ch’altro gli scudi mi preme salvar’». Tuttavia, anche se non permette grandi approfondimenti psicologici, dopo venticinque anni di carriera l’interpretazione di Pertusi non può non cambiare: «Venticinque anni si devono sentire, al di là della voce e del suono: - dice – aver lavorato con grandi maestri da giovane mi ha insegnato che Verdi va affrontato con umiltà, perché non ha bisogno di essere valorizzato. Bisogna solo rendere un servizio alla sua musica». 
Tornando alla sua lettera aperta mandata alla città a inizio settembre, in cui dichiarava «Ho avuto modo di conoscere il progetto del Sindaco Pizzarotti e dell’Assessore Ferraris [...], e posso dire [...] che si tratta di un progetto valido», Pertusi precisa: «Non conosco il programma di Pizzarotti per filo e per segno, né ho visto nulla di scritto, ma in una situazione d’incertezza come quella attuale gli addetti ai lavori si confrontano. Ho parlato con loro, ho capito quali idee hanno e secondo me sono condivisibili. Se Pizzarotti non le ha ancora rese pubbliche è, credo, perché sta aspettando la nomina del nuovo dirigente del Teatro: sarà lui che dovrà illustrarle. Quanto all’Orchestra del Teatro Regio non mi sono espresso perché è una situazione che non conosco: certo quanto è successo mi dispiace e mi auguro che l’Orchestra non chiuda; ma sono scelte artistiche, condivisibili o no, che si sono sempre fatte». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giustino

    29 Settembre @ 09.58

    si mah...........quanto ci costa?

    Rispondi

  • paride

    26 Settembre @ 08.13

    Ci avete rotto con 'sto cuore! Adesso tutti fanno tutto col cuore. De Amicis sta tranquillo!!

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

SOS ANIMALI

Ritrovati a Bargone due cuccioli abbandonati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti