-6°

Spettacoli

Jessica Pratt: "Sarò Gilda, che gioia"

Jessica Pratt: "Sarò Gilda, che gioia"
0

Elena Formica
HffPost celebrerà la cultura vibrante dell’Italia, dalla sua cucina, l’opera, l’arte, fino alle sue tradizioni, la storia antica e le città leggendarie». E ancora: « Punteremo i nostri riflettori su quelle istituzioni e quegli eventi che rispecchiano il dna italiano». Così ha scritto Arianna Huffington presentando l’edizione italiana di Huffington Post , direttore Lucia Annunziata. Chissà se un giorno - a proposito di cucina, opera e tradizioni - parlerà della Food Valley, del Festival Verdi e del Teatro Regio di Parma. Ma gli italiani, soprattutto adesso che la crisi è nera, hanno idea di quanto vale questo dna? «Bisognerebbe che i bambini italiani studiassero Verdi a scuola come quelli inglesi studiano Shakespeare», risponde Jessica Pratt, splendido soprano australiano che interpreterà il ruolo di Gilda nel Rigoletto del Festival Verdi 2012.
Piace ai giovani
Lei vive a Como, ama il nostro Paese.  Ma si è accorta che qui non si studia ciò che il mondo ci invidia. E poi chi l’ha detto che l’opera non attrae i giovani? «Io sono stata contattata su Facebook da ragazzi di vent’anni - spiega l’artista - che hanno acceso la tv e mi hanno ascoltata per caso, a volte anche dopo essere tornati a casa dalla discoteca di notte, perché si sa che i programmi d’opera vengono trasmessi in orari impossibili. Sono studenti, operai, camionisti e non avevano mai sentito un’opera. Ma questa musica li ha colpiti, allora mi hanno chiesto dove poterla riascoltare e sono venuti a teatro. La gente ha diritto di scegliere e la tv potrebbe fare molto per veicolare contenuti ampi e diversificati, invece le tipologie sono purtroppo sempre le stesse, non di rado banali e deteriori. Così facendo, si priva la gente del diritto di scegliere che deriva dal diritto di conoscere».
«In una società “videodipendente” – continua Jessica - le immagini devono susseguirsi e mutare con estrema rapidità, il livello di attenzione dello spettatore precipita dopo pochi istanti e soprattutto i più giovani vanno perdendo quella capacità di concentrazione che è alla base – ad esempio – della lettura di un buon libro. E’ una perdita enorme, questa, in termini di capacità di pensiero e riflessione. Io credo che l’opera, al di là dell’aspetto divulgativo o documentario della ripresa video, abbia assolutamente bisogno del teatro per vivere. Il suo futuro è nel teatro, cioè nello spazio anche umano per il quale è nata. L’opera si fa «dal vivo» e il pubblico stesso la vive con noi che la interpretiamo. Questa simbiosi emotiva non esiste al di fuori del teatro. Ecco perché l’opera si fa conoscere e si fa amare veramente solo in teatro». Non avere fretta nell’incrementare il repertorio. Cantare un’opera di Rossini almeno una volta all’anno, «perché è tutta salute dal punto di vista vocale». Poi darsi anche a Bellini per bilanciare la performance  rossiniana «con quella cura del legato che caratterizza appunto i ruoli belliniani».
Si attiene a queste regole Jessica Pratt, belcantista d’eccezione, che dice: «Sì, in futuro ci potranno essere anche Traviata, Trovatore, Norma. Le canterò, ma a tempo debito. Questi titoli non sono per me obiettivi da raggiungere spasmodicamente, saranno invece naturali acquisizioni all’interno del mio percorso artistico. Non devo bruciare le tappe, non c’è motivo di accelerare su Verdi solo perché è molto richiesto. Mi piacerebbe cantare Don Pasquale, Elisir d’amore, La fille du régiment».
Sul podio Daniel Oren
E il debutto al Regio? « Una gioia! Ho già cantato quest’opera a Caracalla, ma essere Gilda a fianco di Leo Nucci, il Rigoletto per eccellenza, è un grande onore. E poi c’è Daniel Oren, un musicista straordinario che mi ha diretto in Lucia di Lammermoor, La Juive, Roméo et Juliette. Ci sono anche Pretti e Pertusi. E’ un cast da sogno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

14commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

4commenti

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

19commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

14commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video