15°

Spettacoli

Piero Pretti: "Rigoletto? È l'opera perfetta"

Piero Pretti: "Rigoletto? È l'opera perfetta"
0

Elena Formica
Il Duca di Leo Nucci (non è una svista) è «giovin, giocondo»: come da manuale. L’ha voluto lui, il baritonissimo, per il Rigoletto del primo ottobre al Teatro Regio di Parma. Una garanzia, non ci piove. Mica l’ha scelto un assessore! Questo per dire che – siccome è cosa fatta la nomina di Carlo Fontana ad amministratore esecutivo del Teatro Regio di Parma - il cartellone e i cast del Bicentenario Verdiano torneranno ad essere decisi, per la dignità, l’efficienza e il futuro del teatro, da soggetti istituzionalmente preposti. Era ora. Ma torniamo al Duca, c’intriga di più. Per 5 recite il ruolo sarà interpretato da Piero Pretti, un ragazzo agile e svelto, faccia italiana, vivaddio con un approccio non «melodrammatico» a se stesso, alle interviste. Si può parlare di tutto con lui. Anche dei gravi problemi della Sardegna, la terra dove è nato. «Sì – conferma l’artista -, è stato Leo Nucci a chiamarmi per questa produzione di Rigoletto e io mi sono subito attivato per poter dare la mia disponibilità. Avrei fatto carte false per esserci, per interpretare il personaggio del Duca a fianco di Nucci, il grande Rigoletto che mi ha affascinato fin da bambino». Per chi ama l’opera e viaggia per teatri, Piero Pretti è un nome noto. Si tratta di uno dei tenori più interessanti emersi negli ultimi anni. Il «suo»  Duca ha fatto faville al Regio di Torino; di recente s’è fatto apprezzare anche in Luisa Miller alla Scala (in alternanza con Álvarez che, nel primo cast, affiancava l’acclamato Leo Nucci). Pretti è stato Manrico nel Trovatore a Ravenna con regia di Cristina Mazzavillani, previo «nihil obstat» di Riccardo Muti che, per tale ruolo, lo aveva promosso a pieni voti durante un’audizione a Salisburgo. Ha interpretato il Poliuto di Donizetti a Sassari e non si è fatto spaventare dai Vespri Siciliani (sia nella versione italiana che francese) al Regio di Torino e al San Carlo di Napoli. Nella capitale sabauda ha debuttato felicemente come Edgardo in Lucia di Lammermoor e tra breve, a Palermo, esordirà nei Due Foscari con il mitico Leo Nucci. Il 2013 si prospetta verdiano: Nabucco, La Traviata e Un ballo in maschera alla Scala. «Non posso definirmi un tenore verdiano – dice Pretti –, anche se è notevole la presenza di alcune opere di Verdi nella mia carriera. Mi sembra una definizione rischiosa, fraintendibile. All’inizio studiavo e cantavo tutt’altro repertorio, affrontavo ruoli da “lirico leggero” come nel Barbiere di Siviglia. Poi la voce è cambiata e mi sono affidato al maestro Mastino, debuttando nella Bohème di Puccini e proseguendo su questa strada. Io sono stato artista del Coro del Teatro Lirico di Cagliari, un’esperienza importante. In tutta sincerità devo dire che, nell’intraprendere la carriera da solista, non aspiravo alla Scala, ai grandi teatri; non m’importava arrivare là con qualsiasi ruolo, magari con parti che a me non dicevano nulla. Il mio obiettivo iniziale era un altro: affrontare ruoli interessanti e portarli davanti a un pubblico - benissimo anche se in teatri di provincia – perché fondamentalmente io desideravo misurarmi con parti a me congeniali, stimolanti, e proporle all’ascolto. Così, quando più tardi ho debuttato alla Scala, non dico di non aver provato emozione (questo è impossibile), ma mi sono accorto di essere, tutto sommato, sereno. Mi sono quasi stupito di me stesso». E Rigoletto? « E’ l’opera perfetta – risponde il tenore -. Non ti stanchi mai di ascoltarla, di cantarla. Rigoletto è specchio della società. I caratteri, le dinamiche umane, i meccanismi del privilegio, del cinismo, ma anche quelli dell’amore e del sacrificio, sono gli stessi che muovono la realtà di oggi e di ieri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

cinema

Clooney "Avere figli? Sarà un'avventura"

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Falsi prosciutti Dop, 30 indagati in quattro regioni

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

giudice

Parma a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

san polo d'enza

Magnete sul contatore per risparmiare: commerciante denunciato per furto

2commenti

alimentare

Barilla, nuovi contratti per il grano duro al Sud

Accordi triennali per l'acquisto di oltre 200mila tonnellate. In Campania crescono i volumi di grano Aureo: +30% nei prossimi 3 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

notte da incubo

Cagliari, banda di migranti espulsi semina il terrore su traghetto

2commenti

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

SPORT

inghilterra

Mangia il panino in panchina? Il Sutton lo licenzia Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

anteprima

Arriva la Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv