24°

Spettacoli

Piero Pretti: "Rigoletto? È l'opera perfetta"

Piero Pretti: "Rigoletto? È l'opera perfetta"
0

Elena Formica
Il Duca di Leo Nucci (non è una svista) è «giovin, giocondo»: come da manuale. L’ha voluto lui, il baritonissimo, per il Rigoletto del primo ottobre al Teatro Regio di Parma. Una garanzia, non ci piove. Mica l’ha scelto un assessore! Questo per dire che – siccome è cosa fatta la nomina di Carlo Fontana ad amministratore esecutivo del Teatro Regio di Parma - il cartellone e i cast del Bicentenario Verdiano torneranno ad essere decisi, per la dignità, l’efficienza e il futuro del teatro, da soggetti istituzionalmente preposti. Era ora. Ma torniamo al Duca, c’intriga di più. Per 5 recite il ruolo sarà interpretato da Piero Pretti, un ragazzo agile e svelto, faccia italiana, vivaddio con un approccio non «melodrammatico» a se stesso, alle interviste. Si può parlare di tutto con lui. Anche dei gravi problemi della Sardegna, la terra dove è nato. «Sì – conferma l’artista -, è stato Leo Nucci a chiamarmi per questa produzione di Rigoletto e io mi sono subito attivato per poter dare la mia disponibilità. Avrei fatto carte false per esserci, per interpretare il personaggio del Duca a fianco di Nucci, il grande Rigoletto che mi ha affascinato fin da bambino». Per chi ama l’opera e viaggia per teatri, Piero Pretti è un nome noto. Si tratta di uno dei tenori più interessanti emersi negli ultimi anni. Il «suo»  Duca ha fatto faville al Regio di Torino; di recente s’è fatto apprezzare anche in Luisa Miller alla Scala (in alternanza con Álvarez che, nel primo cast, affiancava l’acclamato Leo Nucci). Pretti è stato Manrico nel Trovatore a Ravenna con regia di Cristina Mazzavillani, previo «nihil obstat» di Riccardo Muti che, per tale ruolo, lo aveva promosso a pieni voti durante un’audizione a Salisburgo. Ha interpretato il Poliuto di Donizetti a Sassari e non si è fatto spaventare dai Vespri Siciliani (sia nella versione italiana che francese) al Regio di Torino e al San Carlo di Napoli. Nella capitale sabauda ha debuttato felicemente come Edgardo in Lucia di Lammermoor e tra breve, a Palermo, esordirà nei Due Foscari con il mitico Leo Nucci. Il 2013 si prospetta verdiano: Nabucco, La Traviata e Un ballo in maschera alla Scala. «Non posso definirmi un tenore verdiano – dice Pretti –, anche se è notevole la presenza di alcune opere di Verdi nella mia carriera. Mi sembra una definizione rischiosa, fraintendibile. All’inizio studiavo e cantavo tutt’altro repertorio, affrontavo ruoli da “lirico leggero” come nel Barbiere di Siviglia. Poi la voce è cambiata e mi sono affidato al maestro Mastino, debuttando nella Bohème di Puccini e proseguendo su questa strada. Io sono stato artista del Coro del Teatro Lirico di Cagliari, un’esperienza importante. In tutta sincerità devo dire che, nell’intraprendere la carriera da solista, non aspiravo alla Scala, ai grandi teatri; non m’importava arrivare là con qualsiasi ruolo, magari con parti che a me non dicevano nulla. Il mio obiettivo iniziale era un altro: affrontare ruoli interessanti e portarli davanti a un pubblico - benissimo anche se in teatri di provincia – perché fondamentalmente io desideravo misurarmi con parti a me congeniali, stimolanti, e proporle all’ascolto. Così, quando più tardi ho debuttato alla Scala, non dico di non aver provato emozione (questo è impossibile), ma mi sono accorto di essere, tutto sommato, sereno. Mi sono quasi stupito di me stesso». E Rigoletto? « E’ l’opera perfetta – risponde il tenore -. Non ti stanchi mai di ascoltarla, di cantarla. Rigoletto è specchio della società. I caratteri, le dinamiche umane, i meccanismi del privilegio, del cinismo, ma anche quelli dell’amore e del sacrificio, sono gli stessi che muovono la realtà di oggi e di ieri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

sgarbi dorme in tv

video virale

Sgarbi si addormenta in diretta Tv. Lo sveglia il conduttore

Kate & Amal: eleganza e bellezza (in verde e in rosso) Gallery

Londra

Kate & Amal incantano in verde e in rosso Gallery

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Incendio in un deposito di via Tartini: si sospetta il dolo

parma

Incendio in un deposito di via Tartini: si sospetta il dolo Gallery

prostituzione

16enni nigeriane sfruttate e picchiate scappano da Parma: salvate a Napoli

La triste storia di due ragazzine (una di loro incinta), tra la Libia e la nostra città 

7commenti

via spezia

Incidente: camion si ribalta a Stradella. Coinvolte due auto: tre feriti Foto

via Baganza

Paura in piazza Fiume: un uomo cade, arriva l'ambulanza

lega nord

Salvini candida la Cavandoli: "Possiamo vincere" Intervista

Via Verdi blindata (guarda) per la visita del leader del Carroccio: "A Parma prima i parmigiani" e "Porte aperte agli alleati e ai civici"

1commento

anteprima gazzetta

La vecchiaia raccontata da Giancarlo Ilari Video

tg parma

Felegara sotto choc per la morte dei coniugi Carpana Video

tra parma e milano

Re delle truffe tradito dalla pizza: preso nascosto nel sofà

ateneo

Elezioni universitarie: Sinistra studentesca pigliatutto

LIRICA

La Fondazione del Regio istituisce l'Accademia Verdiana

Si parte con un corso di perfezionamento per 10 cantanti lirici

Consiglio

La Provincia lascerà la sede di piazza della Pace

7commenti

lega pro

Dallara suona la carica: "Parma, lotteremo fino alla fine" Video

E ieri sera, il Matera ha battuto il Venezia 1-0 (Finale andata di Coppa Italia) - Da ieri, Munari e Frattali sono tornati in gruppo

tg parma

Borgotaro: gli alunni di elementari e medie disertano la scuola Video

Protesta delle mamme contro gli odori della Laminam

5commenti

Polizia

Furti al supermercato: quattro denunciati in poche ore. Tre sono minorenni

17commenti

foto dei lettori

Via Montebello: il parcheggio è "creativo"

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

L'ambulanza bloccata e la legge «fai da te»

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

FRANCIA

Parigi, allarme per i kamikaze con virus infettivi

Piacenza

Precipita con il deltaplano a motore e muore

SOCIETA'

MUSICA

E' morto Fausto Mesolella, storico chitarrista degli Avion Travel Live a Parma con la Toscanini

polizia

Una Lamborghini Huracàn per la Polstrada di Bologna

SPORT

monteroni

Pazzesco a Lecce: raid incappucciati con bastoni durante match di basket

gossip

Il nuovo amore di Valentino Rossi è una modella palermitana Video

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon