14°

25°

Spettacoli

Film recensioni - Reality

Film recensioni - Reality
0

Filiberto Molossi

Nell’estrema finzione che siamo, la via crucis di un Paese che ha perso per sempre il senso della realtà. E vive come in un reality, smarrito nel luccicante luna park delle grandi illusioni. Dove le ciglia sono finte e i lustrini veri: e per un sogno balordo, scorciatoia fasulla di un paradiso artificiale, ci si mette pure in coda. 
E’ una favola senza lieto fine, l’amara parabola della nostra sbandata e vuota contemporaneità - che insegue la libertà là dove si è reclusi, scambia la certezza con l’attesa, rinuncia a tutto senza accorgersi di rinunciare a sè - il nuovo, provocatorio, film di Matteo Garrone, che guarda al Visconti di «Bellissima» e al primo Fellini per passare dall’altra parte dello specchio, nell’acquario catodico degli dèi dallo slogan facile, del «mi vedi quindi esisto» di un pagano paese dei balocchi che vive di apparenze, pronto a credere solo alle bugie che si racconta. L'ossessione di uno e la follia di tutti in «Reality», Gran premio della giuria all’ultimo Festival di Cannes: in fuga dal successo di «Gomorra» (da cui ha voluto discostarsi per registro e potenza), Garrone però conferma l’originalità e l’efficacia della sua cifra surreale nel rileggere l’incredibile storia vera di Luciano (il detenuto-attore Aniello Arena, al suo primo film: bravissimo), pescivendolo napoletano che sogna di partecipare al Grande Fratello... Matrimoni trash, robottini da cucina, centri commerciali, muri scrostati, piccole truffe per arrotondare: nella tragicomica fotografia del degrado culturale di un’Italietta senza arte né parte dove tutti pretendono il loro sacrosanto, e inutile, quarto d’ora di celebrità, il pescivendolo di Garrone, maschera del nostro, disfatto, presente, diventa l’unico protagonista del suo personalissimo reality, imprigionato (per sempre?) in quella casa in cui non riesce ad entrare. E’ l'intuizione forte di un film bello e profondo che inizia con una lunga ripresa aerea e poi si muove tra piani sequenza e macchina a mano, sino a sciogliersi in una risata folle e metafisica: per riflettere, nello splendido crescendo finale (quando Luciano si intrufola di nascosto nella casa del Grande Fratello dove nessuno lo nota...), sulla miseria di un’epoca e di una società in vetrina che, per quanti sforzi tu possa fare, «non ti vede», condannandoti all’invisibilità. E’ l'atroce paradosso della commedia umana dove il circo di Garrone (che sceglie molto bene un cast di volti e corpi quasi tutti inediti) pianta le tende: consapevole che lo spettacolo del Paese reale, per quanto squallido, «deve» comunque continuare.    
Giudizio: 4/5
 
SCHEDA
REGIA: MATTEO GARRONE
SCENEGGIATURA: MATTEO GARRONE, MASSIMO GAUDIOSO, UGO CHITI, MAURIZIO BRAUCCI
FOTOGRAFIA: MARCO ONORATO
MONTAGGIO: MARCO SPOLETINI
MUSICA: ALEXANDRE DESPLAT
INTERPRETI: ANIELLO ARENA, NANDO PAONE, LOREDANA SIMIOLI, NELLO IORIO, CLAUDIA GERINI.
GENERE: DRAMMATICO
Italia 2012, colore, 1 h e 55'
DOVE: D’AZEGLIO e THE SPACE BARILLA CENTER 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

play-off

Parma qualificato ai quarti: alle 15,30 il sorteggio della prossima avversaria dei crociati

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

CARABINIERI

Tre falsi Morandi scoperti a Bologna. Furti d'arte: Parma fra le città più colpite

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali. E il sindaco li «denuncia» sui social

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

Criminalità

Successo per le «ronde elettroniche»

1commento

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti 

Gazzareporter

Le foto di una lettrice: "Neviano de Rossi, una strada praticamente abbandonata..."

1commento

Lutto

San Polo piange Eva Meldi, storica cuoca dell'asilo

Viabilità

Cominciati i lavori sulla provinciale Monchio-Corniglio

PGN

Cinque nuovi dischi delle band di Parma

Torna Parmagiornoenotte: eventi, appuntamenti, concerti, aperitivi, teatro e feste

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

3commenti

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Caccia ai complici di Manchester Video

LA SPEZIA

Due ragazzi trovati morti in una cava dismessa: hanno fatto un volo di 40 metri

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare