-4°

Spettacoli

Film recensioni - Reality

Film recensioni - Reality
0

Filiberto Molossi

Nell’estrema finzione che siamo, la via crucis di un Paese che ha perso per sempre il senso della realtà. E vive come in un reality, smarrito nel luccicante luna park delle grandi illusioni. Dove le ciglia sono finte e i lustrini veri: e per un sogno balordo, scorciatoia fasulla di un paradiso artificiale, ci si mette pure in coda. 
E’ una favola senza lieto fine, l’amara parabola della nostra sbandata e vuota contemporaneità - che insegue la libertà là dove si è reclusi, scambia la certezza con l’attesa, rinuncia a tutto senza accorgersi di rinunciare a sè - il nuovo, provocatorio, film di Matteo Garrone, che guarda al Visconti di «Bellissima» e al primo Fellini per passare dall’altra parte dello specchio, nell’acquario catodico degli dèi dallo slogan facile, del «mi vedi quindi esisto» di un pagano paese dei balocchi che vive di apparenze, pronto a credere solo alle bugie che si racconta. L'ossessione di uno e la follia di tutti in «Reality», Gran premio della giuria all’ultimo Festival di Cannes: in fuga dal successo di «Gomorra» (da cui ha voluto discostarsi per registro e potenza), Garrone però conferma l’originalità e l’efficacia della sua cifra surreale nel rileggere l’incredibile storia vera di Luciano (il detenuto-attore Aniello Arena, al suo primo film: bravissimo), pescivendolo napoletano che sogna di partecipare al Grande Fratello... Matrimoni trash, robottini da cucina, centri commerciali, muri scrostati, piccole truffe per arrotondare: nella tragicomica fotografia del degrado culturale di un’Italietta senza arte né parte dove tutti pretendono il loro sacrosanto, e inutile, quarto d’ora di celebrità, il pescivendolo di Garrone, maschera del nostro, disfatto, presente, diventa l’unico protagonista del suo personalissimo reality, imprigionato (per sempre?) in quella casa in cui non riesce ad entrare. E’ l'intuizione forte di un film bello e profondo che inizia con una lunga ripresa aerea e poi si muove tra piani sequenza e macchina a mano, sino a sciogliersi in una risata folle e metafisica: per riflettere, nello splendido crescendo finale (quando Luciano si intrufola di nascosto nella casa del Grande Fratello dove nessuno lo nota...), sulla miseria di un’epoca e di una società in vetrina che, per quanti sforzi tu possa fare, «non ti vede», condannandoti all’invisibilità. E’ l'atroce paradosso della commedia umana dove il circo di Garrone (che sceglie molto bene un cast di volti e corpi quasi tutti inediti) pianta le tende: consapevole che lo spettacolo del Paese reale, per quanto squallido, «deve» comunque continuare.    
Giudizio: 4/5
 
SCHEDA
REGIA: MATTEO GARRONE
SCENEGGIATURA: MATTEO GARRONE, MASSIMO GAUDIOSO, UGO CHITI, MAURIZIO BRAUCCI
FOTOGRAFIA: MARCO ONORATO
MONTAGGIO: MARCO SPOLETINI
MUSICA: ALEXANDRE DESPLAT
INTERPRETI: ANIELLO ARENA, NANDO PAONE, LOREDANA SIMIOLI, NELLO IORIO, CLAUDIA GERINI.
GENERE: DRAMMATICO
Italia 2012, colore, 1 h e 55'
DOVE: D’AZEGLIO e THE SPACE BARILLA CENTER 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta