15°

Spettacoli

Reginaldo: "Con Elisabetta ho sbagliato" - La Canalis: "Per lui ho pianto. I neri sono sexy"

Reginaldo: "Con Elisabetta ho sbagliato" - La Canalis: "Per lui ho pianto. I neri sono sexy"
13

«È stata Elisabetta a lasciarmi. Non ho alcun problema a dirlo. Io ho sbagliato. Mi prendo le mie responsabilità. E so che non potrò riconquistarla». Per la prima volta il calciatore Reginaldo Ferriera Da Silva parla della fine della sua storia d’amore con Elisabetta   Canalis. Per farlo l'attaccante del Parma ha scelto un’intervista esclusiva al settimanale «Chi».

«Ci siamo conosciuti al compleanno di Bernardo Corradi, a Milano - spiega Reginaldo -. Siamo stati insieme 6 mesi. Per lei avevo anche cambiato casa. Prima vivevo in centro a Parma ma la vita con i fotografi alle calcagna era impossibile. Una volta ci hanno inseguito per 120 chilometri sull'Autosole. Così ho preso una villa in periferia».

«Andava tutto bene - continua il calciatore -. La maggior parte del tempo la trascorrevamo a casa mia. Io ero felice. I tifosi un po' meno. In Italia non ti perdonano di esser fidanzato con un personaggio famoso».

ELISABETTA: "NELLE MIE STORIE FINITE IL TRADIMENTO C'E' SEMPRE". Elisabetta Canalis è al cinema con la commedia di   Massimo Boldi «La fidanzata di papà», in tv con «Artù» al fianco di   Gene Gnocchi e ha da poco compiuto 30 anni. «È ora di fare progetti seri».
La showgirl ne parla a Vanity Fair, che le dedica la copertina. Idealmente sembra rispondere all'intervista dell'ormai ex fidanzato Reginaldo. Elisabetta lo ha mollato ma, dice lei, ci è rimasta male e ha pianto. «Per Reginaldo? Certo - spiega lei nell'intervista -. Dopo sette mesi insieme, come si fa a non versare neanche una lacrima quando la storia finisce? Io, per amore, ho pianto tanto. Ho pianto da sola, in camera, finché la testa mi scoppiava, per uomini che non si degnavano nemmeno di venire a vedere perché mi disperavo. Uomini che mi hanno fatto male. Psicologicamente e fisicamente».
Con Reginaldo sembrava un innamoramento forte. «È un ragazzo dolce, ma   abbiamo obiettivi, interessi e passioni differenti - dice la Canalis -. Nelle storie ci credo sempre. E poi passo per la stronza che all’improvviso sparisce. Ti convinci che una persona sia quella giusta e il risveglio non è piacevole».
Quando parla di "risveglio", intende per caso "tradimento"? «Quello c'è sempre - dice la showgirl -. Sono stata invariabilmente tradita. Poteva trattarsi di una rivale vera o di una escort, ma a posteriori ho sempre   scoperto che il rapporto era troppo affollato». Per questo, spiega lei, alla fine le storie finiscono male. «Ho sempre avuto la possibilità di stare con bravi ragazzi, ma non ci riesco, è più forte di me».

Ora Elisabetta ha in mano il sospirato visto per lavorare negli Stati Uniti. «È da un pezzo che cercavo di averlo. Sono pronta - spiega lei -. Parto per l'America di Obama». Ci credeva in Barack? «Ci speravo. Da sempre sono convinta che gli Stati Uniti siano avanti, queste elezioni lo dimostrano». E del premier Berlusconi, che dice «Obama è giovane, bello e abbronzato», che cosa pensa? «Che è la battuta di un politico abituato a farne. Non ci leggo nulla di volgare. Mi fa più paura un Paese in cui non si scherza per timore di offendere qualcuno. Significa che, sotto sotto, si ha la paura ipocrita di essere fraintesi». Lei di fidanzati neri ne ha avuti diversi.   Battutine?»Troppe, e fuori luogo. È vero: esteticamente mi piacciono i neri. Spesso li trovo più sexy. E, quando vedo una coppia mista, mi ci riconosco molto. Ma non sopporto le battutine a sfondo sessuale. Uomo nero uguale stallone. Quello è uno stereotipo da razzisti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andrea

    12 Novembre @ 15.43

    ma cosa intende esattamente quando dice che i suoi fidanzati la fanno stare male fisicamente?

    Rispondi

  • CLAUDIO

    12 Novembre @ 15.40

    Ci dica sig.na Canalis come ha fatto a mollare Reginaldo?,noi tifosi la invidiamo,vorremmo farlo anche noi ma non ci riusciamo E TUTTE LE DOMENICHE GIOCHIAMO IN 10. E' sempre titolare pur giocando da bestia,pur segnano talmente poco che un difensore segna piu' di lui. Mi dica poi un'altra cosa ,come ha fatto ad innamorarsi cosi' di uno diciamocelo chiaramente,veramente bruttino. INSIEME SEMBRAVATE veramente LA BELLA E LA BESTIA.E poi mi tolga un'ultima curiosita',tutti gli allenatori subiscono il fascino di questo scarso giocatore. E' sempre titolare nonostante i suoi piedi di legno . Cosa fa per farvi innamorare cosi'?

    Rispondi

  • marco61

    12 Novembre @ 08.23

    Ma veramente ci importa di quello che pensa la Canalis? Sarebbe ora di smettere di diffondere il velina-pensiero e cominciare a spiegare alla gente come arrivare alla fine del mese.

    Rispondi

  • vanito

    12 Novembre @ 01.40

    Miriam bestemmiare in un forum non e' elegante...Il pargone con Crespo fa rabbrividire...Siamo seri.

    Rispondi

  • Mary

    11 Novembre @ 16.25

    ma siete gli stessi che si scagliavate contro crespo il primo hanno che è stato qua?? E poi lo adoravano??? Mi sembra la stessa identica situazione gli è stato dato del balordo e ogni sorte di insulto per poi osannarlo.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

autobus

Via Farini, modifica temporanea del percorso del 15

crocetta

Crocetta, il mistero dell'auto bruciata

1commento

tg parma

Il pugile Fragomeni dona 25mila euro all'Ospedale dei Bambini Video

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

2commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

1commento

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli a Parma

Parma

Mattinata di incidenti: quattro feriti in poche ore Foto

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti