Spettacoli

Boris Brott: "Verdi si rivela sempre un genio"

Boris Brott: "Verdi si rivela sempre un genio"
0

Lucia Brighenti

E' noto nel mondo, oltre che come direttore d’orchestra di alto lignaggio, come innovatore che ha saputo portare la musica classica ai giovani oltrepassando le barriere tra le arti, usando la multimedialità, coinvolgendo nei suoi concerti personaggi che escono dagli orizzonti più consueti, come una delle poche donne astronaute, la canadese Roberta Bondar. Oggi Boris Brott è a Parma per dirigere “La battaglia di Legnano” (in vece dell’indisposto Andrea Battistoni), un appuntamento apparentemente più tradizionale, ma non per lui. «Uno degli spettacoli che ho organizzato per le scuole è ‘Pierino e il lupo’ di Prokofiev, - spiega – in cui un giovane artista di sedici anni illustra la storia, facendola sbocciare come un fiore davanti agli occhi dei ragazzi. È un modo per distruggere le barriere tra orchestra e pubblico perché l’elemento visuale, nell’era di Internet, è molto importante. Del resto non è una novità, l’opera lirica fa esattamente la stessa cosa...». Impegnato nelle prove del secondo titolo del Festival Verdi, Brott lo considera un lavoro di grande finezza che prelude a una svolta verdiana: «Verdi è un genio – dice – non si può dire che un’opera è meglio di un’altra, sarebbe come scegliere tra uno dei miei figli (e io ne ho tre...): non una buona idea. “La battaglia di Legnano” è una grande opera, la sfida è far vivere questi personaggi. Il carattere di Rolando è quello più forte: ha i suoi valori, è un padre, un marito, un guerriero, un giusto; Lidia è invece molto confusa, combattuta tra il dovere verso il marito, che non dà molti segni d’affetto, e il suo primo amore. Per far rivivere la partitura devo dare movimento al dramma con molti cambi di dinamica». Già assistente di Leonard Bernstein, Brott spiega di avere imparato dal geniale compositore e direttore l’amore per l’insegnamento ai giovani: «la musica è una cosa essenziale, - afferma – ha un incredibile potere educativo e stimola la produzione dell’”ormone della pace”, la serotonina. Per questo è importante far crescere un nuovo pubblico». Non per niente, nel suo paese il direttore si è prodigato per la diffusione della musica, creando la National Academy Orchestra of Canada e il Brott Music Festival. Guardando alla situazione italiana dei teatri lirici che, lavorando spesso in Italia, conosce bene, Brott osserva: «Per chi guarda l’Italia dall’estero, la cultura è importantissima: i tagli fatti sono una vergogna. I turisti vengono per la musica, per la pittura, per la storia, non per le industrie. Il design italiano è celebrato in tutto il mondo, ma le radici di quel design sono nella cultura italiana. Bisogna incoraggiare il governo a investire in musica e il modo per farlo è offrire belle performance e avere spettatori coinvolti e appassionati, come quelli che ho visto alla prima di Rigoletto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Sanzionata una signora 78enne che non poteva portare fuori la spazzatura e si è affidata a un vicino

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

7commenti

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Ds Vagnati, lo "accoglie" D'Aversa:"Felice di averlo al mio fianco"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

MILANO

Cadavere di donna avvolto in cellophane in cava dismessa

Cambridge

Trovata morta ricercatrice italiana: cause naturali

SOCIETA'

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

calcio e tragedia

L'omaggio agli "angeli-campioni": Coppa sudamericana alla Chapecoense

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)