11°

22°

Spettacoli

Film - Quei lampi di tenerezza tra la rabbia e il dolore

Film - Quei lampi di tenerezza tra la rabbia e il dolore
Ricevi gratis le news
0

Filiberto Molossi

Di ruggine e di ossa, ma anche di sangue e di sudore, di collera e di speranza: è un film fisico e rabbioso, mutilato e affamato di vita e di domani (che non è oggi e non è per tutti...) il nuovo film di Jacques Audiard. Una pellicola lacerata che prende a pugni un destino duro e spesso come una lastra di ghiaccio, dolente e marginale, autentica e feroce come ne vorremmo sempre vedere: là dove l’esistenza può essere terribile e l’umanità è costretta, ogni giorno, a combattere, che tanto per arrendersi di tempo ce n'è. Il grande regista francese di «Sulle mie labbra» e «Il profeta» continua a parlare al presente, compiendo, nella disastrata società dell’avere, un altro passo verso l’essere. Muovendosi con un film antimoralistico e aggressivo, intenso ed emozionante, tra le cadute e le risalite di un ring che è adesso e ovunque, eterno e sudicio tappeto da cui è possibile ancora rialzarsi. Tratto da una raccolta di racconti di Craig Davidson, «Un sapore di ruggine e ossa» è l’originale storia d’amore tra Ali, pugile e buttafuori, e Stéphanie, addestratrice di orche al parco acquatico. Si conoscono in discoteca, dopo una rissa: lui la porta a casa e finisce lì. Ma un giorno Stéphanie perde entrambe le gambe in un incidente: e si ricorda di quell'estraneo che una sera l’aiutò... Forte, anche brutale nel suo realismo eppure capace di lampi abbaglianti di tenerezza, quello di Audiard è un melò profondo e toccante che celebra l’incontro tra due «sopravvissuti», tra due dimenticati, moderni «freaks» che hanno entrambi bisogno dell’altro. Lei sola e ferita, lui elementare e primitivo: è nel contrasto tra questi due universi apparentemente non conciliabili così come nel riconoscersi delle differenti disabilità dei protagonisti (quella fisica di Stephanie e quella sentimentale, culturale, di Ali) che il film trova le risposte più urgenti, cogliendo la doppia rinascita di una coppia che fatica a essere davvero tale. Audiard lavora benissimo - e senza paura - sui corpi, si infila dentro le cose, cerca prospettive inedite (belle le inquadrature di nuca alla Dardenne), inseguendo, macchina a mano, la poesia, atroce e limpida, della verità. E mentre in sottofondo si agita la grande crisi attuale, nelle guerre dei poveri contro i poveri che azzerano e spaccano anche le famiglie, il suo cinema umano troppo umano indossa i panni di personaggi molto reali, segnati, braccati, sbattuti, a cui due interpreti d’eccezione - la star Marion Cotillard, coraggiosa e bellissima nell’interpretare l’handicap e l’inedito e sorprendente Matthias Schoenaerts - donano la forza di credere che il sole sorge tutte le mattine.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rolling Stones: gli highlander del rock

Il concerto

Stones: immortali! (Jagger canta in italiano)(Le polemiche)

Platinette, rovinosa caduta giù dalle scale

tv

Platinette, rovinosa caduta dalle scale al "Tale quale Show" Video

Claudia Schiffer festeggia 30 anni di carriera con un libro  Foto

MODA

Claudia Schiffer festeggia 30 anni di carriera con un libro Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

Stranieri

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

49commenti

Attacco dell'opposizione

«La sindaca di Felino si dimetta»

3commenti

Laguna gialloblù

L'«Imperatore» di Venezia

l'agenda

Funghi e non solo: una domenica di sagre e tesori segreti da scoprire

SALSO

Ladri cercano di entrare in una villetta

CERIMONIA

Due nuovi diaconi, vite nel nome del Signore

soccorso alpino

Andar per funghi in sicurezza: il vademecum

CONCERTO

Nada incanta al Colombofili

NEVIANO

Palestra rinnovata, scolari in festa

PARCO DUCALE

Nella serra piccola del Giardino il «posto delle viole»

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

7commenti

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia Foto Video

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

8commenti

CALCIO

D'Aversa: "Un risultato importante. Abbiamo preso fiducia nel secondo tempo" Video

L'allenatore commenta la vittoria del Parma sul Venezia

2commenti

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

1commento

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

MONTAGNA

E' stato trovato il fungaiolo disperso nel Bardigiano

Il 72enne è stanco ma in buone condizioni di salute

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'omaggio a Verdi: un dovere e un piacere

di Francesco Monaco

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

Germania

Elezioni: vince la Merkel, estrema destra in Parlamento

Terracina

Caccia italiano precipita in mare: trovato il corpo del pilota Video

2commenti

SPORT

Il caso

Sport e popstar Usa in ginocchio contro Trump. Lui ai tifosi: "Boicottateli"

Ciclismo

Sagan, leggendario tris mondiale con dedica a Scarponi

1commento

SOCIETA'

liceo Marconi

I «ragazzi della 5ª C» (parmigiani) si ritrovano 30 anni dopo Gallery

il caso

Arabia Saudita, la prima volta delle donne allo stadio

3commenti

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery