13°

30°

Spettacoli

Fontana: "Il nuovo Regio sarà sobrio e trasparente" Gala Verdiano con Nucci e Pertusi

Fontana: "Il nuovo Regio sarà sobrio e trasparente" Gala Verdiano con Nucci e Pertusi
6

Il nuovo Teatro Regio? Sarà sobrio e trasparente. Parola di Carlo Fontana, nuovo amministratore esecutivo, a margine della presentazione al Ridotto del Regio. Fontana ha aggiunto: «Ho accettato con molto entusiasmo». Sul fronte orchestra dice: «Le risposte verranno dai legali. Cartelloni? Nessuno ha bacchetta magica. Siamo qui dal primo ottobre».
Aprendo l'incontro con la stampa, Fontana ha sottolineato: «La nostra non è un’impresa di certo facile ma il Teatro Regio non è un cadavere. È un organismo delicato che ha bisogno di cure per diventare un centro culturale aggregativo e di grande innovazione». «Questo è un periodo di transizione - ha aggiunto - c'è una situazione economica e finanziaria pesante. Serve la collaborazione di tutti, delle istituzioni ma anche dei privati che devono partecipare attivamente alla vita del teatro».

Fontana ha un incarico di 9 mesi - per prolungamento occorre un'ulteriore modifica di statuto - per una retribuzione annua lorda di 140mila euro. 
Il direttore artistico Paolo Arcà ha parlato di «gioia ed entusiasmo». Il suo contratto durerà 5 anni, per 100mila euro lordi all'anno: «Il Teatro Regio di Parma ha una tradizione, una storia ed un pubblico che lo rende fra i più grandi del mondo - ha concluso Arcà -. Sappiamo bene le difficoltà che dovremo superare ma lo spirito è quello giusto per fare un grande lavoro. Rilancio del teatro? Il Regio non ha bisogno di rilancio, solo di un riassetto che confermi il suo ruolo».

In questa fase lavorerà a titolo gratuito il maestro Luigi Ferrari della Fondazione Toscanini.

La stagione lirica inizierà probabilmente il 13 gennaio. Non ci sarà la stagione sinfonica, mentre tornerà la danza.

STASERA IL GALA VERDIANO CON NUCCI E PERTUSI: leggi l'articolo
In collegamento con Tv Parma, il sindaco Federico Pizzarotti ha risposto alle domande della giornalista Francesca Strozzi e ha ribadito che, per quanto riguarda il teatro, «le scelte portate avanti sono giuste. In un momento di difficoltà come questo abbiamo cercato di garantire il Festival». Le parole d'ordine del nuovo corso del Teatro Regio? «Trasparenza e sobrietà dal punto di vista dei costi - dice Pizzarotti, come già aveva dichiarato Fontana in conferenza stampa - Mantenere il costo più basso possibile perché i prossimi anni saranno difficili, ma anche una crescita sul piano culturale e della programmazione». Bene l'aiuto dei privati e delle imprese ma Pizzarotti lo auspica soprattutto se legato a specifici progetti «che abbiano ricadute sul territorio di tipo culturale e di immagine».

 Gala Verdiano in diretta su Tv Parma dalle 19,55

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giano

    11 Ottobre @ 17.37

    tanto per precisare: 1. se il compenso per 9 mesi lordo è di 140.000,00 vuol dire che al teatro sommando i contributi costerà circa 200.000,00 per 9 mesi, all'anno circa 265.000,00 se ci sommiamo un po' di rimborsi spese telefono aziendale etc. etc. direi che 290.000,00 sia il costo totale (Meli 320.000,00 non poi così tanto in più) 2. Arcà 100.000,00 lordi ovvero 140.000,00 di costo totale per il teatro, senza rimborsi spese cellulare aziendale etc. etc. (Carra costava al teatro 140.000,00 ma il suo era un incarico professionale, senza oneri contributivi da parte del teatro, faceva fattura quindi direi lo stesso costo se non meno) La smettono di prenderci per il c..o e dire di essere sobri ed eleganti? quando vedrò un cambiamento batterà le mano ma per ora le tengo bene in tasca

    Rispondi

  • rosy

    11 Ottobre @ 08.42

    Il teatro Regio è sempre in prima pagina. A Parma ci sono anche altre realtà in crisi con più posti di lavoro che meriterebbero più risalto. Se si fosse parlato di più ad esempio dei tagli fatti da Ciclosi sui contratti di borse lavoro ci sarebbero un centinaio di famiglie con ancora uno stipendio.

    Rispondi

  • Cristiano

    10 Ottobre @ 22.38

    Mi farebbe piacere capire una cosa? Luigi Ferrari lavora a titolo gratuito, dice il sindaco. Davvero? Cioé a dire che si dedica al Regio senza che nessuno gli dia un piolo? Fatta salva l'ipotesi che sia ricco di suo (glielo auguro di cuore) rimangono fuori due ipotesi: la prima è che venga pagato dalla Toscanini (la Toscanini è una Fondazione che becca soldi in parte dalla regione ed in parte dallo Stato, no?) per giorni di lavoro che invece svolge al Regio (che NON E' della Regione, NE' dello Stato). Il che sarebbe veramente inopportuno, essendo la Toscanini un soggetto economico cliente del Regio stesso. La seconda è che si sia messo in aspettativa senza busta paga e che realmente si occupi del Regio gratuitamente. Sarebbe interessante capire cosa intendano per "gratuitamente" in Comune. Perché ci sono episodi di "gratuità" che hanno portato a numerosi illeciti amministrativi, da Tangentopoli in poi...

    Rispondi

  • mariano

    10 Ottobre @ 18.00

    Gent.le Redazione, Volevo capire una cosa ........ ma se siamo nel segno della sobrietà e del risparmio cosa ha guadagnato il Teatro Regio a prendere due Persone di tutto rispetto ( Dott. Arcà e Dott.Fontana) uno con uno stipendio annuo pari a 100.00 mila euro (8.333333 al mese, e l altro 140,00 euro annui ( 1,666667 al mese) rispetto a quello che percepiva UNA persona sola che era L ex Sovrintendente Dott: Meli...? Che messaggio vogliamo far passare quello che siamo in crisi e non si può sperperare denaro, o quello che possiamo permetterci due professionisti di questo livello per poi cancellare anche la stagione sinfonica? grazie

    Rispondi

  • JOHN GALT

    10 Ottobre @ 15.48

    L'ERA ORA .... FINE DELLA GRANDEUR SULLE SPALLE DI COJO' ... E SE FUNZIONA BENE SE NO' CHIUDE COME GLI ALTRI 81 NEGOZI SFITTI E INVENDUTI .....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Incidente a Werhlein, resta "appeso" nella Sauber

Monaco

Incidente in pista: Werhlein si ribalta, ecco il video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Code in A1

Autostrada

Incidente: 3 chilometri di coda in A1. Problemi anche in Autocisa

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

3commenti

COLLECCHIO

Auto danneggiate e un computer rubato nel parcheggio dell'EgoVillage

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

Weekend

Street food, bancarelle e vino: l'agenda della domenica

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

salso

Terme, via libera alla liquidazione

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

Intervista

Bob Sinclar: «Grazie Parma»

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

gran bretagna

Computer in tilt, aerei della British Airways ancora a terra

WEEKEND

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover