Spettacoli

Regio, addio precariato per 16 lavoratori

Regio, addio precariato per 16 lavoratori
10

Addio pracariato. E' la buona notizia per 16 lavoratori del Teatro Regio. L'accordo è stato raggiunto il 25 ottobre e firmato questa mattina. La tabella di marcia prevede la progressivas stabilizzazione dei lavoratori. Quattro - due macchinisti e due costruttori di scena - saranno subito assunti a tempo indeterminato, gli altri a scaglionui, in un arco di tempo  che va fino al 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Caterina

    31 Ottobre @ 19.32

    Gentile sig. Davide, mi riferisco ai teatri che producono opera lirica. Le Fondazioni ex-enti lirici hanno tutte dipendenti a tempo indeterminato in numero molto superiore. Le Fondazioni teatri di tradizione ne hanno molti meno, ma sono pochissime quelle che producono a partire dalla concreta costruzione delle scene e taglio dei costumi come ancora ogni tanto avviene a Parma, tra l'altro a livelli altissimi che hanno permesso anche di lavorare proficuamente in conto terzi. Per il resto, numeri esatti non li ho nemmeno io, ma tenendo conto che tutto il coro, tutta l'orchestra, gran parte della tecnica (macchinisti, attrezzisti, fonici, addetti luci, elettrici, sarte, truccatrici, scenografi, costruttori, personale di palcoscenico) è assunta a produzione o con contratti a termine, gli assunti a tempo indeterminato sono davvero pochi... però se lei ha dati diversi sarei lieta di conoscerli e commentarli. Quanto alla necessità di una più coerente e produttiva distribuzione delle risorse sono pienamente d'accordo! Cordiali saluti

    Rispondi

  • Davide

    31 Ottobre @ 18.09

    Gentile Caterina, non capisco se quando dici 'è uno di quelli con meno dipendenti stabili in assoluto rispetto alla mole di lavoro prodotto' ti riferisci ai teatri lirici, agli enti lirici o ai teatri in generale. Nell'ultimo caso ti posso assicurare che è vero il contrario di quello che affermi. Non ho numeri certi sui contratti a tempo determinato ma a me sembra che siano molti di più di una ventina. Quello che dici sui diritti dei lavoratori è sacrosanto e non lo discuto. Io mi chiedo solamente se la scelta di assumere non sia solamente un'operazione di facciata, quando a mio avviso per salvaguardare la cultura servirebbe rivedere una distribuzione più corretta dei fondi a disposizione e cercare di avere delle strutture che ottimizzano al massimo le proprie risorse e non un baraccone enorme che costa ai contribuenti un sacco di soldi per il divertimento di pochi. Cordiali saluti.

    Rispondi

  • Caterina

    31 Ottobre @ 11.43

    Gentile sig. Davide, se non sbaglio il Teatro Regio di Parma è uno di quelli con meno dipendenti stabili in assoluto rispetto alla mole di lavoro prodotto, superano di poco la ventina. Inoltre i soggetti in questione sono lì da molti anni e il diritto all'assunzione, secondo le leggi dello Stato Italiano l'hanno maturato da un po'.....quindi trovo che un'istituzione che, per una volta assume rispettando le leggi e assume persone necessarie, mica figure di rappresentanza, sia da applaudire in un momento di crisi culturale profonda e di aziende che usano l'alibi della crisi per licenziare, precarizzare e delocalizzare le produzioni.

    Rispondi

  • roberto

    30 Ottobre @ 19.51

    Il signor Jacopo le ha conosciute e frequentate per dire che sono prostitute? Naturalmente sarà un illuminato democratico che parla sempre di rispettare le donne...

    Rispondi

  • Davide

    30 Ottobre @ 18.29

    A me non sembra una scelta saggia, una azienda che è in rosso sparato non dovrebbe assumere. Qualcuno ha una vaga idea di quante persone ci lavorano già assunte a tempo indeterminato per restare aperto meno di 50 giorni all'anno? Mi sembra solo una scelta populista.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

Comune

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto nuovo guard rail

Il Parma

La vittoria che ci voleva

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

Colorno

Battuto il record alla disfida degli anolini

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

3commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis