21°

36°

Spettacoli

La sinfonia di Mahler è tragica ma l'inaugurazione della stagione della Toscanini è una festa

La sinfonia di Mahler è tragica ma l'inaugurazione della stagione della Toscanini è una festa
Ricevi gratis le news
0

  Avevamo già ascoltato Kazushi Ono, alcuni anni fa, in occasione di uno dei suoi primi ‘ritorni’ a Parma, confrontarsi con Mahler, quello della Prima Sinfonia nella quale si può già intravedere la stupefacente prefigurazione di quel cammino tracciato dal compositore boemo, tra i più originali e problematici che conducono verso la ‘modernità’, nell’ambiguo rapporto col passato nutrito di allarmanti premonizioni. 

Cammino per la verità assai più tormentato rispetto all’illuminante esordio come lascia intendere l’ampia progressione del grande ciclo delle dieci Sinfonie, sospinto da aspirazioni e da cadute, da illusioni e da compianti, termini di una soggettività oltremodo acuita nel modo di guardarsi dentro come pure nel tentare utopisticamente di esorcizzare il dolore universale con un’ideale di bellezza; motivi che si incarnano in una lingua musicale diversa da quella dei suoi contemporanei in maniera contrastante, ambivalente anche, ciò che spiega le molte incomprensioni e il ritardo di quell’affermazione che oggi ha avuto il suo contrappasso tracimando addirittura in una vera e propria ’moda’; benvenuta, in ogni modo.
 Per dire come tra le premesse della Prima sinfonia e la Sesta si apra un abisso, angoscioso, nel senso di come quella fermentante fantasia che pervadeva la prima parte del cammino, tutto in ascesa, ora appaia incupita, aspra, nello stesso riaffiorare di ricordi la cui malìa nostalgica viene subito travolta dalla pressione di una lingua convulsa, oltremodo intrecciata. Una sinfonia tragica, appunto, come lo stesso Mahler la definiva. E proprio la particolare complessità del tessuto apre un interrogativo quanto mai arduo per l’interprete, chiamato in gioco dall’imprevedibilità del linguaggio, nella Sesta particolarmente istigante, quanto dalla suggestione del ‘contenuto’ emozionale, che sono poi i termini offerti dall’arco differenziatissimo dell’interpretazione mahleriana, dal viscerale coinvolgimento del geniale Bernstein alla lucidità radiografica di un Boulez.
 Entro tale prospettiva Kazushi Ono si è mosso con una positività ben determinata, sorretta dall’impegno di attivare una compagine, per l’occasione straordinariamente allargata, che con Mahler non si cimenta tutti i giorni e tuttavia è risultata sensibilmente prensile nel rispondere alla visione del direttore. Visione, si diceva, sollecitata dalla stessa crudezza del materiale sonoro entro cui i rari momenti melodici vengono vanificati da gesti rabbiosi, digrignanti persino, movenze alle quali Ono ha inteso dare un senso coerente nella continuità dell’immensa tela, con un’immanenza di indubbia tensione comunicativa; un tener sempre i piedi ancorati a terra che forse ha comportato la rinuncia a quel colore livido che aleggia su questo arduo capolavoro. La serata si era aperta nel nome di Mozart, con uno dei Concerti più affettuosamente lirici come quello in la maggiore K.488, solista il giovane Javier Perianes, pianista di trasparente sensibilità nel modo di fraseggiare, di toccare il tasto, di controllare il suono, come ha pure lasciato intendere nella Mazurka fuori programma delibata con finezza; interprete ideale per tradurre un profilo mozartiano non puntigliosamente stagliato quale troppo spesso si ascolta ma affettuosamente conversativo, come quello del Concerto in la maggiore dove il filtrato gioco teatrale che Mozart rivive nei suoi Concerti si fa più trepido, intimamente lirico nella circolarità che si stabilisce tra il pianoforte e gli altri «personaggi» dell’orchestra, i fiati in particolare; gioco che l’altra sera, complice anche l’acustica (ma non ne parleremo più!) che dava a questi un’evidenza preponderante, lasciava il solista prevalentemente in ombra. Auditorium esaurito, pubblico entusiasta, gran festa per tutti.g.p.m.  
 
(La foto è di Luca Trascinelli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta Pasimafi: negata la libertà a Fanelli Video

Le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

POLESINE

Cavallo sprofonda nel fango: salvato dai vigili del fuoco Video

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

FONTANELLATO

L'incendio di Sanguinaro visto dal cielo: video

STAZIONE

Parcheggi «kiss and go»: dopo 15 minuti a Parma scatta il pedaggio Foto

3commenti

SALSO

In nove giorni due visite dei ladri

BUSSETO

Auto fuori strada a Roncole: paura per una bimba di 4 mesi

La piccola non è grave

Medesano

Cade dalla finestra e resta sospesa nel vuoto: paura per una donna a Ramiola

Sul posto il 118 e i vigili del fuoco

PARMA

L'«altro» Ferragosto all'insegna della solidarietà

CALCIO

Parma, domani amichevole con l'Empoli: Gagliolo, Dezi e Insigne osservati speciali Video

Il TgParma fa il punto sulla preparazione della squadra

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

3commenti

Traversetolo

Croce azzurra, volontari cercansi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ATTENTATO

Tra i feriti e i soccorritori sulla Rambla a Barcellona

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne richiedente asilo

2commenti

SPORT

FORMULA 1

Alonso (McLaren): "Senza un progetto vincente lascio"

YOUTUBE

Totti passa la palla a un tifoso... da una barca all'altra

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti