16°

Spettacoli

Torna ParmaJazz Frontiere: "Non tacciono i canti"

1

Giacomo Marzi
Un festival «che ormai è diventato quasi maggiorenne», come ha perfettamente descritto Marco Capra, direttore dell’istituzione Casa della Musica, struttura alla quale il ParmaJazz Frontiere Festival s’appoggia per diffondere ogni anno il “verbo” della musica afroamericana, con un occhio di riguardo comunque per la contemporaneità e per ciò che succede al di qua dell’Atlantico (anche se, va ricordato, al festival hanno partecipato personaggi del calibro di Terence Blanchard o Gary Peacock). Un festival internazionale quindi, che anche quest’anno si svolgerà alle porte dell’inverno (dal primo al 16 dicembre) e che si svolgerà fra la già citata Casa della Musica, il Teatro Due, e Palazzo Sanvitale dal titolo «Non Tacciono i Canti».
È Marco Capra ad aprire la conferenza stampa, per presentare la rassegna, nella sala conferenze della casa della musica ed a dire che proprio in un momento come questo, dove oltretutto «la cultura rappresenta il 5% del nostro pil, quando potrebbe e dovrebbe essere molto di più, le nostre istituzioni devono supportare chi con costanza cerca di fare cultura con consapevolezza e preparazione».
 Poi è il turno dell’assessore alla cultura della Provincia di Parma, che portando il saluto del presidente dell’ente Bernazzoli loda senza riserve l’operato del direttore artistico indiscusso della rassegna Roberto Bonati, e aggiunge che «le province, come istituzioni, presto scompariranno, e questo nostro appoggio ad un evento come il ParmaJazz Frontiere Festival vuole essere una sorta di lascito a testimonianza di un impegno sempre costante nel campo della cultura».
Ugualmente Franco Tedeschi ricorda l’impegno della Fondazione Banca Monte Parma per il festival, di cui è segretario generale, sottolineando che a Parma “non c’è solo la lirica”».
Ed infine giunge il turno di Roberto Bonati, direttore artistico del festival e direttore del dipartimento di jazz del Conservatorio di Parma, che con dovizia di particolari ribadisce le linee guida che ogni anno forniscono un faro irrinunciabile nella selezione degli ospiti. E le idee di Bonati sono chiare e notorie: «Sempre di più, negli ultimi anni, si sta raggiungendo una frantumazione della categorizzazione della musica per stili chiari e predefiniti ma una globalità della musica d’arte che può trovare la sua differenziazione solo nei vari linguaggi». E forse quest’anno ancor di più che negli altri anni questa verità è più evidente che mai: dalla scuola «nordica» Nils Petter Molvaer al jazz rock dei redivivi Vidya, senza dimenticare i giovani, punto su cui Bonati insiste forse più che sugli altri, perché il festival vuole davvero «responsabilizzare i giovani artisti». Ultima nota, un po’ amara, quella del musicista in merito «al taglio del 42% delle risorse che il festival ha ricevuto tre settimane fa da parte del Comune senza che per altro ci sia stata data la possibilità di interloquire con chiunque anche solo per chiedere spiegazioni».
Informazioni: ParmaFrontiere Associazione Culturale, tel. 0521. 633728; www.parmafrontiere.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Uash

    22 Novembre @ 23.35

    Il 42%? Senza dare spiegazioni? Mica male questi mitici 5 stelle, con la cultura ci sanno proprio fare...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

2commenti

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

3commenti

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

LEGA PRO

Parma, adesso si cambia

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

3commenti

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

nepal

Himalaya, intrappolato in un burrone, trovato vivo dopo 47 giorni

IL CASO

Venezia, conta-persone per frenare l'accesso di turisti

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi, murales sulle strade del Giro

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

MOTORI

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche