-2°

10°

Spettacoli

Capossela scava nella storia e arriva dritto al cuore

Capossela scava nella storia e arriva dritto al cuore
Ricevi gratis le news
0

Pierangelo Pettenati

Vinicio Capossela riesce nella  magia di cambiare pelle in ogni disco, rimanendo sempre sé stesso, perché ogni volta va dritto al cuore, nel profondo della cultura e della storia di quel che vuol raccontare. E’ la ricerca del «mito», di ciò che sta alle fondamenta di ogni paese e di ogni tradizione. Buona parte del mito della nostra Europa viene dalla Grecia, culla della nostra civiltà (se ancora così possiamo chiamarla) e oggi nella situazione che ben conosciamo. Con una splendida intuizione, Capossela ha pubblicato quest’anno un intero disco dedicato al rebetiko, musica ellenica nata negli anni '20 basata sul ritmo e sul suono del bouzuki, col quale ha dato nuova vita a diverse sue canzoni e ad alcune chicche pescate qua e là per il mondo come «Misirlou», famosa per essere stata inserita da Quentin Tarantino nella colonna sonora di «Pulp Fiction». 
Proprio con questa canzone, venerdì Capossela ha aperto il primo dei suoi due concerti rebetici al Fuori Orario: «Quando si dice che uno gioca in casa... solo che casa è Contrada Chiavicone, dove le donne in segno di ammiccamento non strizzano l’occhio ma lisciano il baffo». Al Fuori Orario è davvero di casa, trasformata per l’occasione in taverna greca, con musicisti greci (Ntinos Chatziiordanou alla fisarmonica, Vassilis Massalas al baglamas, Socratis Ganiaris alle percussioni e Manolis Pappos al bouzuki) e i fidi Alessando «Asso» Stefana alla chitarra elettrica e Glauco Zuppiroli al contrabbasso. «Maraja», «Contratto per Karelias», «Corre il soldato», canzoni già belle su disco hanno acquistato ancor più brillantezza e vigore, spinte dall’eccezionale istrionismo di Capossela, capace come pochi di trasformare un luogo fisico come una taverna greca in un luogo dell’anima, dove svelare i proprio sentimenti ed esternare i propri errori («Questa sera abbiamo trasformato il nostro locale in un luogo di confessioni, dove non ci si pente dei propri peccati ma li mostra come medaglie»). La sorpresa di ascoltare in questa chiave «Tanco del murazzo» ha anticipato la parte anarchica del concerto, perché il rebetiko è una musica di protesta, con l’inedito dedicato ai tre lavoratori rimasti per giorni sulla torre della stazione di Milano («Treno, tre volte no»), «Lavorare con lentezza» di Enzo Del Re e «Quello che non ho» di Fabrizio De André («Un anarchico di Genova»). Un momento intimo con le commoventi «Non è l’amore che va via», «Ultimo amore» e «Scivola vai via», prima del finale esplosivo con «La notte se n'è andata» e «Il ballo di San Vito», punto d’incontro (o scontro?) tra sacro e profano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Panini & dintorni: scegli il meglio di Parma

GAZZAFUN

Il panino più buono: domani termina la seconda semifinale

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pollo e peperoni ripieni

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

1commento

Lealtrenotizie

valigia

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

anteprima gazzetta

Il dopo terremoto a Fornovo: "Il peggio sarebbe passato"

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

6commenti

L'ESPERTO

Straser: «Ecco perché si è risvegliata la linea sismica del Taro»

PARMA

Nominato il nuovo cda della Fondazione Teatro Regio 

Entrano Ilaria Dallatana, Vittorio Gallese, Antonio Giovati e Alberto Nodolini

PARMA

Problemi burocratici: slitta di un giorno il trasferimento della salma di Riina a Corleone

La Procura dà il nulla osta per portare il corpo del boss in Sicilia

VOLANTI

"Colpo" alla concessionaria Reggiani: spariscono due auto e otto pneumatici

Ladri anche in un'azienda di abbigliamento. Due ragazzi cercano di rubare giocattoli ma fuggono a mani vuote

3commenti

Vicino al Regio

Ubriaco cerca di rapinare tre ragazzi

3commenti

Sant'Ilario d'Enza

Calci e pugni al barista per un bottino di 10 euro: denunciati 3 giovani e una minorenne

tg parma

Infortunio sul lavoro: ferito un 48enne a San Polo di Torrile Video

FIDENZA

Tangenziale Sud, oggi via a nuovi lavori

MOSTRA

"Cielo e Terra": a Lesignano le foto di Luca Radici

SEMBRA IERI

L'alta Val Ceno devastata da una tromba d'aria (1996)

TUTTAPARMA

La storia dei carabinieri a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Agenzia europea del farmaco: Milano sconfitta al sorteggio. Vince Amsterdam. Ema: cos'è (Video)

STATI UNITI

E' morto il serial killer Charles Manson

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

2commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

reali d'Inghilterra

Elisabetta e Filippo: 70 anni di matrimonio Video

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica