13°

24°

Spettacoli

Teatro Regio, a rischio il Festival Verdi 2013

Teatro Regio, a rischio il Festival Verdi 2013
Ricevi gratis le news
35

E' il giorno della presentazione della Stagione 2013 del Regio, che sarà avviata il 12 gennaio con "Il ballo in maschera" e seguita a marzo dal Nabucco e dall'atto terzo del Parsifal in forma di concerto. E a maggio il ritorno di ParmaDanza. (in allegato il calendario e le informazioni su biglietti e abbonamenti) Sul resto pesa la spada di Damocle dei minori contributi in arrivo. 

Il Presidente della Fondazione Cariparma Carlo Gabbi ha confermato il taglio (definito "significativo") dei finanziamenti al teatro: "Ringrazio per essere stato fatto sedere a questo tavolo nelle vesti di accusato. Ricordo che anche quest’anno saremo il maggior sponsor del Regio. Noi ci siamo sempre stati, ma in questo momento di difficoltà ci sono anche altri settori che hanno bisogno del nostro contributo". Da qui l'appello del sindaco Pizzarotti alle aziende del territorio: "Abbiamo trovato la macchina in panne, l'abbiamo sistemata e abbiamo trovato un nuovo equipaggio. ora manca il carburante. Stringetevi attorno al Regio".

Le possibili conseguenze dei tagli sono emerse dal discorso di Carlo Fontana: "Senza i finanziamenti di Cariparma il piano industiale è un libro dei sogni. Noi non accusiamo nessuno: noi fotografiamo una realtà. Personalmente sono stato sempre contro i tagli lineari: io credo che si debbano fare delle scelte. La Fondazione valuti - chessò - se è più importante il museo cinese o il Regio. Sono scelte, ma per favore non si applichi il criterio lineare, se no si fa torto a tutti".  A rischio, di fatto, c'è il Festival Verdi 2013. "A marzo delineeremo le linee guida, ma tutto dipenderà da che fondi avremo a disposizione".

Fontana ha parlato dei finanziamenti statali per il Bicenternario verdiano: "Il 20% è per opere murarie a Busseto e a Villa Sant'Agata. Restano 5 milioni ed oggi non è ancora stato dato avvio a questi fondi. Per questo dobbiamo fare una stima prudente. Certo, se fossero di più i soldi a disposizione sarebbe un bel contributo a sanare il gap che si viene a creare coi tagli della Fondazione Cariparma".

Delle orchestre ha parlato il direttore artistico Paolo Arcà: "Il nostro punto di riferimento è l'Orchestra Toscanini: la nuova Filarmonica del Regio che sta nascendo è una meravigliosa opportunità. La ascolteremo quando andrà in buca per il Ballo in maschera e per il Nabucco e lì cercheremo di capire il futuro. Siamo in una fase di attesa". Però intanto Arcà ha svelato il nome dell'orchestra-che -ancora-non-c'è: Filarmonica del Teatro Regio. Le audizioni iniziano oggi.

IL COMUNICATO DEL TEATRO REGIO SULLA PRESENTAZIONE
Nell’anno del bicentenario Verdi-Wagner, il Teatro Regio di Parma dedica la Stagione 2013 al genio dei due grandi compositori, aprendo le celebrazioni verso il Festival Verdi con due capolavori assoluti di Giuseppe Verdi, Un ballo in maschera e Nabucco e una serata speciale dedicata a Richard Wagner con l’esecuzione in forma di concerto del III atto di Parsifal, ultima opera del grande musicista tedesco.
 
Desiderato e atteso, torna ad arricchire il cartellone della Stagione 2013 il festival internazionale ParmaDanza, che festeggia quest’anno il suo decennale. Ballet Preljocaj, Gala Svetlana Zakharova, Ballet Nice Méditerranée e Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto: due prime nazionali e otto appuntamenti con prestigiose compagnie, maestri della coreografia classica e contemporanea e acclamate étoile internazionali.

Il pubblico dei giovanissimi dai tre ai quattordici anni torna al Teatro Regio per gli appuntamenti ormai consueti de Il Regio per i più piccoli. Imparolopera, Il Gioco dell’Opera e I trucchi del mestiere saranno ancora una volta occasione di scoperta e partecipazione curiosa e appassionata.

Accogliere pubblico sempre più partecipe e consapevole. Per questo il Teatro Regio avvia un progetto di Promozione culturale rivolto alle scuole e all’università, alle associazioni musicali, culturali, sociali e ricreative, con iniziative esclusive che intendono favorire la crescita culturale e la partecipazione responsabile.

Giovani. Famiglie. Lavoratori. Il Teatro Regio rivolge con cura e attenzione speciale la sua attività a tutti coloro che non ne hanno ancora potuto scoprire il fascino e la bellezza e a loro riserva agevolazioni e promozioni, nell’intento di ribadire la sua funzione prima: quella di essere luogo aperto di incontro e confronto sociale e culturale, che favorisce lo scambio e l’arricchimento reciproco. In questo senso, per ampliare e favorire la partecipazione e il convolgimento del pubblico nella vita del teatro, grande attenzione è stata riposta nella riformulazione delle fasce di prezzo di biglietti e abbonamenti, secondo una rinnovata ripartizione dei posti in sala. Anche il Caffè del Teatro Regio, in occasione degli spettacoli d’opera e di danza del fine settimana, apre agli spettatori e al pubblico che vorrà incontrarsi in uno dei luoghi più belli della città per un aperitivo, nel segno della condivisione e della vicinanza.

Il Teatro Regio di Parma è sostenuto dal Comune di Parma, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, da Reggio Parma Festival, dalla Camera di Commercio di Parma e da Fondazione Monte di Parma. Anche quest’anno conta sull’essenziale sostegno di Fondazione Cariparma in qualità di major partner.
ParmaDanza è realizzato in collaborazione con ATER. Il Regio per i più piccoli è realizzato con il sostegno di Regione Emilia-Romagna, Provincia di Parma, Fondazione Monte di Parma.

FONTANA: "NESSUNO SCONTRO CON GABBI". Carlo Fontana ha precisato, attraverso una nota: “Ritengo di non aver avuto alcuno scontro stamani con il Prof. Carlo Gabbi, che ringrazio di essere intervenuto alla presentazione di quest’oggi. Mi sono limitato a ribadire stamani quanto già dichiarato in Commissione consiliare, ovvero che a fronte di una riduzione del 50% del contributo del nostro major partner, il piano quadriennale del Teatro non potrà essere realizzato, a meno che il mancato contributo di Fondazione Cariparma venga surrogato da altri. Il piano quadriennale è stato infatti elaborato prudentemente sull’invarianza dei contributi “storici” concessi al Teatro Regio di Parma".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesca

    02 Dicembre @ 19.37

    @Oberto Era talmente inascoltabile la roba degli altri anni che subito ripropongono uno spettacolo di neanche un anno fa e un altro di 2 anni indietro con stessi allestimenti e anche con stessi cantanti, come è spiegabile tutto questo solo con la situazione economica? mi sembra un po strano o no,vorrei far notare che negli ultimi 9 anni al Regio sono stati attribuiti 2 premi Abbiati come miglior spettacolo, non mi sembra che in precedenza vi siano stati grandi riconoscimenti

    Rispondi

  • francesca

    02 Dicembre @ 19.22

    @Sergio Volevo farle notare che soprattutto per la Toscanini negli ultimi venti anni i Teatri della regione si siano accapigliati per averla,i pochi posti dove andava erano costretti a prenderla per via della sua forza politica come è avvenuto adesso aParma altrimenti anche loro ne avrebbero fatto a meno,è noto che è l'orchestra più protetta d'Italia,chi può vantare un contributo regionale del genere per non suonare in quasi tutti i teatri della regione (chiedete a Bologna cosa ne pensano)quale realtà avrebbe potuto sopravvivere al buco mostruoso di qualche anno fa prontamente ripianato da noi contribuenti regionali, questi sono fatti difficilmente contestabili

    Rispondi

  • Francesco

    02 Dicembre @ 19.02

    DUNQUE , FEDERICO, AI TEMPI IN CUI BERTA FILAVA , MIO NONNO ANDAVA "A MOROSA". OGGI , il capitale della Cassa di Risparmio di Parma è detenuto da "Crédit Agricole " e quello della Banca del Monte di Parma da "Intesa San Paolo". Le "Fondazioni" hanno solo pacchetti azionari di minoranza e non sono loro che "detengono i capitali delle Banche". Non credo che abbiano azioni il Comune o la Provincia. La Curia non so . Poi bisogna vedere , se le Banche erano quell' inesauribile miniera di soldi che lei dice , perchè le Fondazioni le hanno vendute

    Rispondi

  • Léon Lévy

    02 Dicembre @ 16.29

    Quanto si é risparmiato nel cambiare orchestra dovendo costituirne una nuova ? Sarebbe interessante che il sig. Pizzarotti e la sig.ra Ferraris dessero questa informazione alla città alla quale rivolgono un appello per raccogliere fondi.Il Teatro Regio è un esempio perfetto della continuità nella malagestione, una somma enorme di incompetenza, clientelismo, arroganza, interessi di parte e totale disinteresse per il bene della città. Speriamo che questo pozzo senza fondo venga chiuso e diventi un sito archeologico.

    Rispondi

  • Cristiano

    02 Dicembre @ 14.20

    Parma, la città in cui i boschi bruciano per autocombustione. Non era complicato prevedere gli esiti di un percorso:bastava guardare la gente incamerata e le pratiche adottate. A Verona stanno stappando bottiglie di champagne, visto che il 2013 sarà da record: abbinamento centenario del Festival Areniano con bicentenario Verdiano in assenza di competitori degni di questo nome. Mi pare evidente l'evidente determinazione a festeggiare non il bicentenario di Verdi, ma il settimo centenario di Boccaccio, e ce la stanno facendo benissimo! Ok, quando trovassero un pò di tempo sarebbe splendido se interrompessero la principale attività,consistente nell'infastidire attività produttive e si ritagliassero cinque minuti per riflettere sul fatto che attorno al Regio ruota la possibilità di mangiare di centinaia e centinaia di famiglie, ivi comprendendo il settore alberghiero, quello della ristorazione e del turismo in generale. La domanda centrale mi pare rimanere la solita: quando la pianteranno di considerare Parma il loro giocattolo politico e prenderanno in considerazione l'evidenza che in essa vivono migliaia di persone che patiscono gli effetti della loro superficialità?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

1commento

Claudio Baglioni

Claudio Baglioni

spettacoli

Sanremo, Baglioni sarà conduttore e direttore artistico

1commento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

La Massese resta piena di pericoli

INCHIESTA

La Massese resta piena di pericoli

POLIZIA

Al setaccio le strade della droga

DELITTO DI BASILICAGOIANO

Il giudice: «Habassi colpito e seviziato per un'ora»

SALSO

Addio all'imprenditore Nando Bellini

BORGOTARO

Laminam, tornano i cattivi odori

Fontanellato

Addio a Spinazzi, agricoltore all'avanguardia

Calcio

Parma, riscatto a Venezia?

AL «GULLI»

In passerella le miss «Over 80»

nel pomeriggio

Cade in bici in via Garibaldi: ottantenne ricoverato in gravi condizioni Video

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

5commenti

anteprima gazzetta

Massese, i mesi passano e nulla cambia: resta pericolosa

gazzareporter

Strada allagata in via Gramsci

Pilotta

Verdi Off, le emozioni di Brilliant Waltz Video - 2

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

1commento

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

27commenti

fauna selvatica

Trasporto di animali feriti, affidato l'incarico

Il responsabile del servizio è il dr.Giovanni Maria Pisani

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uragani

Maria: cede una diga a Portorico, allagate due cittadine

Massa Carrara

Le spese pazze di don Euro: indagato anche il vescovo di Massa

SPORT

motogp

Aragon, seconde libere: Rossi 20° Domina Pedrosa

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

Brianza

Laura, la prima sposa single d'Italia: abito, festa e viaggio di nozze Foto

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery