16°

30°

Spettacoli

Chiedi chi erano i Vidya: "Giovani e senza confini"

Chiedi chi erano i Vidya: "Giovani e senza confini"
Ricevi gratis le news
0

Giacomo Marzii

C’è chi suona per soldi, chi pensando al proprio pubblico (presente o solo sperato), chi perché con una chitarra in mano e una sigaretta in bocca si sente artista di spessore. E poi ci sono loro. Quelli che lo fanno senza divise, preconcetti, schemi e muri. Che magari sembrano ragionieri usciti dall’ufficio e poi si scoprono musicisti appassionati oltrechè valentissimi. Musicisti come quelli che si riuniranno domani sera per la terza serata del ParmaJazz Frontiere Festival (alle 21 alla Casa della Musica, biglietti a 12 euro, ridotti 10):  tutti conosciutissimi nella nostra zona, ma che riuniti rispondono ad un nome ricordato con la nostalgia che solo un’epoca d’oro come gli anni ‘70 può suscitare nei più anziani ed essere percepita come leggendaria da quelli più giovani. E quel nome è Vidya, ovvero Giampaolo «Pampa» Pavesi alle tastiere, Vincenzo Mingiardi alla chitarra elettrica, Ugo Maria Manfredi al basso elettrico, Oscar Abelli alle percussioni ed il compianto Marco «Otello» Gorreri alla batteria.
Abbiamo incontrato Manfredi, Mingiardi e Pavesi (Abelli è risultato irraggiungibile in quanto sulla via del ritorno da un tour in Polonia) per una interessante intervista su questo importante evento fra il jazz, il rock, la musica indiana, quella africana ed il groove puro.
Il primo che parte, eccitatissimo, è Pavesi: «Ho fatto questa reunion solo per sentirmi più giovane».

Ma attenzione, non è solo un’operazione nostalgia. Come è nato questo progetto?
Manfredi: «Tempo fa ci siamo incontrati in una jam in ricordo del grande Otello al circolo Arci Zerbini, e quasi naturalmente ci è venuta voglia di ricominciare questa avventura. Oscar suonerà la batteria al posto di Otello: non ci siamo sentiti di sostituirlo...».

Che lavoro è stato fatto?
Manfredi: «Io ho tirato fuori la vecchia scatola da scarpe dei Vidya (ridono, ndr), nella quale erano contenute tutte le nostre musicassette».
Mingiardi: «La mole di materiale era enorme, ci siamo sentiti un po’ subissati!»  (ridono, ndr).
Ancora Manfredi: «E’ stato veramente divertente andare a riascoltarci. Si sente tutta l’ingenuità dell’epoca, ma anche tutta la foga e l’energia che solo un musicista con meno di vent’anni può avere. Il lavoro fatto è stato principalmente quello di selezionare cosa c’era di buono e di cercare di riproporlo nello spirito e nell’intenzione».
Ancora Mingiardi: «Quando è stato opportuno anche nel sound, intendiamoci: mi sbizzarrirò con i miei vecchi pedali d’epoca!
Manfredi: «Ed io avrò il mio vecchio Fender!».

Come avete vissuto voi quell’epoca straordinaria?
Pavesi: «Eravamo giovanissimi. Non c’è niente altro da dire (ridono, ndr). Effettivamente però avevamo tutti 17 anni al massimo, e devo dire che riascoltandomi sono rimasto stupito perché il risultato, vista l’età, era straordinario. Ed effettivamente abbiamo ricevuto riconoscimenti non indifferenti: siamo più volte andati a suonare al locale 'Le Scimmie' di Milano, era un punto d’arrivo e ne eravamo molto orgogliosi».
Mingiardi: «Quello che mi ricordo con più nostalgia è il fatto che all’epoca non c’erano confini per davvero. Miles Davis, la Mahavishnu Orchestra, Coltrane o i Genesis: per noi non faceva alcuna differenza, era buona musica. Questo bastava, cosa che purtroppo non si può dire di oggi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti