15°

29°

Spettacoli

Film recensioni - Moonrise kingdom

Film recensioni - Moonrise kingdom
Ricevi gratis le news
0

 Filiberto Molossi

Ha un cuore da boy scout e l'innocenza dei primi amori, quelli con le braghe corte, e l'aria buffa ma impavida delle ribellioni preadolescenziali, quando tutto  - nell'America che allevava piccoli uomini in divisa e risolveva i problemi con l'elettrochoc - sembrava possibile, anche sfuggire ad ogni omologazione, scappare da case che assomigliano a quelle delle bambole oppure darsi un bacio per provare l'effetto che fa. 
E' un film tenero e bizzarro quanto il regista che lo ha diretto «Moonrise kingdom», l'avventurosa fuga della giovane marmotta e della ragazza che guardava il mondo col  binocolo: in poche parole, il mondo a parte di Wes Anderson, texano dal sorriso aperto nel cui cinema anticonvenzionale convivono senza attriti la favola e la satira, comodamente adagiate sul cuscino, morbido e colorato, della nostalgia.
Scelto per aprire l'ultimo Festival di Cannes, «Moonrise kingdom» è un film ispirato e  divertente, poco incline alle facili classificazioni, ma anzi forte di un piglio surreale che gli dà un «mood» spiazzante e insieme dolce, tra gusto dell'assurdo e ironica rappresentazione della realtà costituita. Ambientato nel New England del 1965, che Anderson sembra ricreare rileggendo iconograficamente le illustrazioni di Norman Rockwell, quei dipinti dove si stagliava il falso ottimismo di un'America placida e pastello, il film racconta di un occhialuto boy scout 12enne che abbandona il suo accampamento per scappare con la coetanea, colta e depressa, di cui si è innamorato...
Sogni hippie,  desideri reconditi di una «normalità» negata, precoci colpi di fulmine: tra citazioni anche molto divertenti (l'«evasione» del piccolo protagonista richiama alla memoria quella celebre de «Le ali della libertà»), madri che chiamano a tavola i figli usando il megafono e un gran numero di belle invenzioni, Anderson («I Tenenbaum») fotografa con  l'originalità che gli è propria il magico incontro, in un mondo di per sè «alieno», tra due «diversi», la ragazza che prende a pugni gli specchi perché non le piace quello che vede e l'orfano vestito da David Crockett che nessuno al mondo sembra volere. Tra telefoni color senape, mangiadischi a pile e improbabili pantaloni a quadrettoni, il regista, lavorato con grande attenzione sul «decor» e sui costumi, gira una brillante commedia «vintage» in cui riflette, ancora una volta, sull'istituzione complessa e stonata - eppure necessaria - della famiglia (vera e  di fatto, persa oppure riconquistata in extremis), lasciando che un cast eterogeneo di misurati divi (da Bruce Willis a Edward Norton, da Bill Murray a Tilda Swinton e Frances McDormand) diventi la cornice ideale per i due giovanissimi e debuttanti protagonisti, Jared Gilman e Kara Hayward: la faccia giusta nel posto giusto.
Giudizio: 4/5
 
SCHEDA: 
REGIA:  WES ANDERSON
SCENEGGIATURA:  WES ANDERSON e ROMAN COPPOLA
MUSICA:  ALEXANDRE DESPLAT
INTERPRETI:  JARED GILMAN, KARA HAYWARD, BRUCE WILLIS, FRANCES MCDORMAND, EDWARD NORTON, BILL MURRAY
GENERE:  COMMEDIA
Usa 2012, colore, 1 h e 34’
DOVE:  ASTRA, THE SPACE BARILLA CENTER e THE SPACE CINECITY

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti