19°

34°

Spettacoli

Daniela Dessì scioglie il gelo di "Turandot"

Daniela Dessì scioglie il gelo di "Turandot"
Ricevi gratis le news
1

Elena Formica
Gli enigmi sono tre, la Dessì è una. Anzi unica. Da tempo, infatti, aveva deciso di debuttare nel ruolo di Turandot e – sissignori - lo ha fatto. Dove? Al Teatro Carlo Felice, cioè nella «sua» Genova, la città dove è nata. Allestimento di Giuliano Montaldo, tra i più belli al mondo per quest’opera. Sul podio Donato Renzetti.
Quanto all’esito, un successo. Applausi e ancora applausi. Per la cronaca, un uditorio smaliziato e malizioso gremiva la sala, irresistibilmente spinto dalla più pura, ossia feroce, curiosità melomane. Questa: ma la Dessì che «c’azzecca» con la principessa di gelo, che razza di Turandot sarà mai la sua? Come Liù, si sa, Daniela Dessì è stata (ed è) un distillato d’emozione. Però quell’indimenticabile Liù, la piccola schiava che diretta da Maazel sfidava la potente Dimitrova/Turandot, avrebbe mai potuto trasformarsi, ella stessa, nella terribile erede della principessa Lo-u-ling? La risposta è sì. Con una carriera favolosa per qualità, prestigio e durata, Daniela Dessì aveva voglia di togliersi questo «capriccio» (parola sua). Sicché ha lanciato la propria voce inconfondibile - palpitante, sensuale, elettrica - oltre l’ostacolo, che è poi lo stereotipo, di una Turandot con suoni e metodi per così dire «wagneriani», vale a dire assoggettata, nel tempo, al dominio di soprani quali la grande Birgit Nilsson – chapeau! – ma anche e purtroppo alle velleità di certe sue vane imitatrici (della serie: sotto l’acuto niente). La prima Turandot, ricordiamolo, fu Rosa Raisa. Era un soprano avvezzo a titoli quali Don Giovanni, Norma, Il Trovatore. Non era una Valchiria. Ecco allora che Daniela Dessì ha affrontato con passione, con intelligenza, ma soprattutto con quel tanto di provocazione che un’artista di tale calibro può permettersi, l’arduo ruolo di Turandot, portandolo su un terreno interpretativo per certi aspetti originario, perduto, e affermando con ciò quanto potenziale espressivo si annidi tra le pieghe di una voce (ma sarebbe meglio chiamarla «anima») decisamente lirica e istintivamente musicale, spinta sì verso l’estremo limite del canto, però algida mai, al contrario innervata di inquietudini enormi e contratte (il desiderio di amore e la paura di amare), dolorosamente inconfessabili se non attraverso il ricordo, tanto assurdo quanto assiduo, della dolce ava profanata: la principessa Lo-u-ling. Nel ruolo del Principe ignoto il tenore Mario Malagnini, un Calaf non stentoreo, ma abile e concreto nel misurarsi con una parte a sfondo spiccatamente eroico, qui amministrata con equilibrio e giusti accenti. Molto bene, veramente brava Roberta Canzian, che al personaggio di Liù ha impresso la sincerità di una giovane donna, senza fare il verso a certe insostenibili Liù della rarefazione «sentimental-vocale», francamente insopportabili. Hanno fatto il dover loro Francesco Verna, Enrico Salsi, Manuel Pierattelli (Ping, Pang, Pong), Ramaz Chikviladze (Timur) e il Coro del Carlo Felice, voci bianche comprese. Funzionale il resto del cast. Magnifica la direzione di Donato Renzetti. Tutto Puccini, tutto questo Puccini che osa, nel melodramma, l’inosabile, tutto questo Puccini che eccita l’orchestra con suggestioni, strumenti e suoni di un futuro respirato, proprio a un passo dalla morte, come l’aria più invadente e necessaria, tutto questo Puccini dell’incompiuta Turandot si è specchiato e riconosciuto nella direzione di Donato Renzetti, di un vero Maestro che a noi, a Parma, sta mancando assai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luciano

    04 Gennaio @ 02.12

    Una splendida Turandot, con una bravissima Daniela Dessì

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

2commenti

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Arriva Guidolin ed è festa

SPECIALE PARMA

L'ultima B: arriva Guidolin ed è festa

di Alberto Dallatana

Lealtrenotizie

Alessio Turco guardato a vista

Dopo il suicidio del padre

Alessio Turco guardato a vista

Una ipovedente

Tombino rimosso: ferita una donna

BAZZANO

71enne morì a Villa Matilde: infermiere rinviato a giudizio

FURTO

Gettano le monete e le rubano la borsa

La storia

Chiara, volontaria nell'orfanotrofio che la accolse

ALBARETO

Montegroppo, tre battesimi in un giorno. Come 90 anni fa

Nuove tendenze

Chef a domicilio: la cena è servita

Animali

Con Fido a fare la spesa: ecco come comportarsi

IL CONCORSO

Ecco Lorena, Miss Parma 2017 Foto-cronaca

24enne, barista, viene da Borgotaro

Ospedale

Bimba di 8 mesi inala pezzo di peperoncino: intervento salvavita al Maggiore

La piccola, residente nel Reggiano, è stata operata da Maria Majori

1commento

parma

Schiaffi e pugni per rubare la borsetta a una 29enne: nigeriano arrestato

7commenti

baganzola

Terzo furto al Pronto Carni, in azione tre uomini dell'Est Video

1commento

pinzolo

Parma, prime indicazioni anti-Bari per D'Aversa Video

Dopo due amichevoli alcuni giocatori hanno dimostrato di essere già in forma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

anteprima gazzetta

Perché il caso Turco fa ancora discutere

Allarme truffe anche al supermercato

montechiarugolo

Pronti a colpire, arrivano i carabinieri: ladri in fuga nei campi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Salso, l'avvenire non è dietro le spalle La risposta del sindaco

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Autostrade

Dal 1° agosto "pedaggio light" per le moto, il -30% in meno delle auto

1commento

Monte Argentario

La comandante dei vigili spara al figlio 17enne ucidendolo e poi si toglie la vita

SPORT

nuovi acquisti

Dezi: "Per me è importante avere la fiducia del Parma" Video

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

SOCIETA'

Spettacoli

Angelina Jolie rompe il silenzio su Brad Pitt Video

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

1commento

MOTORI

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video