-5°

Spettacoli

Quentin Tarantino: "Racconto il razzismo visto da un nero"

Quentin Tarantino: "Racconto il razzismo visto da un nero"
0

 Francesco Gallo

I«In genere il pubblico americano e Hollywood hanno come eroe un bianco e non immaginano che si possa vedere il razzismo con gli occhi di un altro di colore. Ora, per quanto l’europeo bianco e cacciatore di taglie Schultz possa capire il mondo della violenza e del razzismo negli Usa nel 1850, solo il suo allievo di colore Django può davvero comprendere, non con la ragione, ma con la pancia, la violenza che lo circonda». Questa forse la frase chiave di Quentin Tarantino, alla conferenza stampa a Roma del western «Django Unchained», con protagonisti Jamie Foxx, Christoph Waltz, Leonardo DiCaprio, Kerry Washington e Samuel L.Jackson. Un film, nelle sale in 500 copie distribuite da Warner dal 17 gennaio, dedicato soprattutto al razzismo, come riconosce lo stesso regista di «Pulp Fiction». Protagonisti appunto Django (Jamie Foxx), schiavo di colore reso libero dal colto Dott. King Schultz (Christoph Waltz), cacciatore di taglie di origine tedesca, per essere aiutato nel suo lavoro.
Django diventerà allievo più che talentuoso di Schultz e si metterà, insieme al tedesco, sulla tracce dell’amata moglie Broomhilda (Kerry Washington), venduta schiava tanti anni prima. La ricerca della donna li porterà nel regno del cattivo dei cattivi, una sorta di Caligola di nome Calvin Candie (Leonardo DiCaprio), proprietario della piantagione Candyland. Django e Schultz troveranno la donna, ma incapperanno nei sospetti di Stephen (Samuel L. Jackson), lo schiavo-padrone di Candie.
«Non replico a Spike Lee – dice il premio Oscar Jamie Foxx facendo riferimento alle accuse del regista di “Malcolm X” che aveva detto che non avrebbe visto Django per come era trattato il razzismo -. Non voglio sprecare il tempo per rispondergli. Abbiamo solo cercato di realizzare nel modo migliore quel tema, ma ci aspettavamo che avrebbero sparato sul film». Dello stesso parere la Washington che aggiunge: «sapevamo dell’elevato livello di sensibilità verso l’argomento, ma l’importante è che abbia suscitato un dibattito». Mentre a chi chiede all’attrice che cosa pensi del razzismo negli Usa oggi, replica con sicurezza: «mi sembra non sia un problema solo americano. Basti pensare a quello che è successo al Milan».
Ma le parole forti sul razzismo e sulle scene splatter del film (tra cui quella di un nero fatto sbranare dai cani) arrivano da Samuel L. Jackson: «la nostra responsabilità era convincere il pubblico di colore della verità di quello che facevamo, di fargli capire che non mentivamo. Se avessimo mentito ci avrebbero fatto saltare lo schermo. E noi lo sapevamo».
Per quanto riguarda invece il titolo, ispirato a «Django» di Sergio Corbucci e alla sua passione per gli spaghetti western, spiega Tarantino: «Mi sono sempre piaciuti i western in tutte le loro forme, ma ho avuto anche un debole per quelli tedeschi. Comunque i “maccheroni western”, così li chiamiamo in America, sono i più amati da me per il loro surrealismo e per gli estremi che presentano».
Tra Corbucci e Sergio Leone? «E' una scelta salomonica dire chi è il migliore. Sono diversi: Leone era per le epopee gigantesche anche esteticamente, mentre Corbucci è più semplice e prolifico».
Nel futuro di Tarantino? «E' vero, come ho già detto, sto lavorando a una sceneggiatura sullo sbarco in Normandia. Ma non è detto che sia il prossimo film – risponde -. A sbarcare nella prima ondata furono solo militari bianchi. I neri vennero solo dopo e per seppellire i morti. Ma anche per fare questo lavoro, i bianchi non davano troppa fiducia ai loro fratelli di colore e li controllavano con le armi puntate e davano loro armi senza proiettili». Infine, sui recenti fatti di violenza negli Usa, Tarantino dice solo: «E' una cosa molto triste». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

4commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

11commenti

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

2commenti

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto