Spettacoli

Cinema recensioni - Changeling

Cinema recensioni - Changeling
0

di Filiberto Molossi
Un Paese è finito, è vinto, è battuto quando non si indigna più: e smette di chiedere, non cerca di capire, non trova più nemmeno la forza per gridare. Ma accetta, semplicemente, di credere: a tutto, a tutti. Vale anche per i registi. Perché è così, o ce l’hai o non ce l’hai: la classe, intendo. Non ci si inventa Clint Eastwood: un po' ci nasci, un po' lo diventi. Ma un gradino alla volta: camminando dentro al mondo, alle sue storie, alle sue miserie. Sarà forse per questo che il cinema dell’ex pistolero di Leone lo sentiamo padre, fratello, persino figlio: perché non ha paura di mostrare le cicatrici, perché non trucca le emozioni. E non ha bisogno di credere al mondo: perché crede già abbastanza in se stesso.
Accade anche in «Changeling», dramma classicissimo che Eastwood gira alla maniera dei vecchi maestri riportando indietro le lancette del tempo per mettere con le spalle al muro un Paese che vuole il lieto fine a tutti i costi: e quando non lo ottiene, se lo fabbrica da sé... Rimpiazzato Ron Howard (che il film si è accontentato di produrlo), il grande Clint, 78 anni suonati, segue le tracce di una vicenda tanto incredibile quanto vera per attaccare la nefasta arroganza di un potere che, pur di non ammettere (ieri come oggi?) i propri errori, schiaccia il singolo, l’individuo, celebrando in fretta e furia il funerale del buon senso.
Los Angeles, 1928: Walter, un bimbo di nove anni, scompare nel nulla. La madre, Christine Collins, sola e indipendente, chiama subito la polizia: ma le ricerche sono vane. Dopo mesi però ecco la buona notizia: il ragazzino è stato ritrovato. C'è solo un «piccolo» particolare: non è lui. Ma solo un bambino che si spaccia per il vero Walter. La madre se ne accorge all’istante, ma gli investigatori non vogliono sentire ragioni: anche se il bimbo misura 8 centimetri in meno d’altezza, anche se non ricorda nemmeno il nome della sua maestra... Accuratissimo nella ricostruzione ambientale, attento ai dettagli, girato con la maestria di chi sa il fatto suo (movimenti di macchina lenti, montaggio di grande respiro, un racconto per ellissi mai stridente), «Changeling», recuperata dall’oblio una vicenda simbolo della scandalosa violenza prevaricatrice delle istituzioni, ci porta al cuore della grande finzione che siamo, là dove Eastwood può librarsi dal dramma dell’identità per toccare molteplici temi e questioni: dalla condizione femminile all’abuso di potere, dallo Stato di polizia alla pena di morte, dall’infanzia abbandonata (donne sole e bambini: non a caso sono le fasce più deboli a essere colpite) all’uso «politico» della malattia mentale. Ma più di tutto, il film - determinato e sicuro di sé, anche se inferiore a capolavori recenti di Eastwood come «Mystic river» e «Million dollar baby» -, segna il «trionfo» dell’ostinazione della speranza, della fede laica in se stessi (e contro tutti), permettendo al regista (autore anche del malinconico, e ispiratissimo, tema musicale) di disegnare il vibrante ritratto di una madre coraggio a cui un’intensa Angelina Jolie (che si batte contro Golia gridando a più non posso «Questo non è mio figlio!») dona l’umanità orgogliosa della donna piuttosto che il glamour vanesio della diva.
Giudizio ****

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)