12°

Spettacoli

Di Caprio perfido schiavista: "Ho dovuto essere credibile"

Di Caprio perfido schiavista: "Ho dovuto essere credibile"
0

 E' un film rivoluzionario. Così Leonardo DiCaprio descrive «Django Unchained» di Quentin Tarantino, in uscita oggi nelle sale italiane e già presentato dallo stesso regista a Roma, insieme a Jamie Foxx e Franco Nero (che nel film ha un cameo), la scorsa settimana. «Solo un artista audace e unico come Tarantino poteva correre il rischio di fare un western alla Sergio Leone - ha detto DiCaprio alla stampa americana - con uno schiavo afro-americano per protagonista che decide di infliggere la sua vendetta personale contro il Sud schiavista per l’amore di una donna»

«Django Unchained»  è candidato all’Oscar come miglior film, migliore sceneggiatura (scritta da Tarantino, che per questo script ha già vinto un Golden Globe) migliore attore non protagonista (Christoph Waltz, anche lui già in possesso di un Globo d’oro) migliore fotografia e montaggio soloro. Niente invece per Di Caprio, che qui ha il ruolo di un perfido schiavista: l'attore di «Titanic» dovrà rimandare ancora l’appuntamento con la statuetta più importante. Ii membri dell’Academy infatti non lo hanno annoverato fra i candidati nonostante la sua interpretazione di Calvin Candie, spietato proprietario di una piantagione del Sud degli Stati Uniti, negli anni immediatamente precedenti la Guerra Civile che avrebbe portato all’abolizione della schiavitù, Candie ha tra i suoi hobby quello di organizzare combattimenti a due tra schiavi, vince chi uccide l’altro. Un personaggio così cattivo DiCaprio non l’aveva mai interpretato: «E' la prima volta che ho l’opportunità di cimentarmi con un tale bastardo, un uomo del Sud orrendo, un narcisista pieno di sè, un sadico razzista presuntuoso. Non è stato facile essere così brutale con i colleghi, è forse stato questo l’aspetto più duro di questa mia interpretazione».  Il film, come spesso succede con Tarantino, ha già provocato molte controversie, innanzitutto per il delicato tema che tratta, la schiavitù e il retaggio di razzismo che si porta dietro, un argomento che Hollywood ha spesso timore a trattare. Il film è stato accusato di fare un uso eccessivo della parola «nigger», negro, tabù assoluto negli Stati Uniti. «All’inizio delle riprese, ho espresso chiaramente a Samuel Jackson e Jamie Foxx (rispettivamente il fedele schiavo di Candie, Stephen, e Django, il protagonista della storia, ndr) la mia difficoltà a dovermi relazionare a loro in quel modo, ma sin da subito mi hanno detto che era mio dovere farlo, e che se non avessi reso il mio personaggio orribile, se non lo avessi spinto fino all’estremo, il pubblico avrebbe pensato che stavo cercando di nascondere l'atrocità della vicenda e che non volevo dire la verità». 
 Poi c'è anche chi accusa il film di prendersi molte libertà nella rappresentazione storica dello schiavismo del Sud. Ma DiCaprio ci tiene a sottolineare che tutto quello mostrato nel film non solo è accurato, ma addirittura nella realtà fu anche peggio: «Quando ho cominciato a studiare per il ruolo e ho letto dei proprietari di schiavi e di quello che succedeva nelle piantagioni, e ho visto certe immagini, è stato raccapricciante. È un film che tratta la parte peggiore della storia americana». Per l’attore di origini italiane il razzismo è ancora molto presente negli Stati Uniti: «E' un problema attuale le cui radici si sono impiantate proprio allora. L’idea di considerare un nero non come un essere umano è nata nel momento in cui si è deciso di trasformare il Sud e il resto del paese in una potenza economica. Per farlo c'era bisogno di forza lavoro. L’audacia di arrivare a trattare delle persone in quel modo è davvero la parte più brutta della nostra storia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Le baby gang fanno paura. Negozianti sotto assedio

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

Il fenomeno dilaga

Bocconi al veleno, allarme anche a San Leonardo

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

I crociati tengono il passo del Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 

1commento

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery