-3°

Spettacoli

Film recensioni - Django Unchained

Film recensioni - Django Unchained
0

Filiberto Molossi

Lascereste dirigere un film a un bimbo goloso appena entrato in un negozio di dolci? E a uno a cui hanno appena regalato la sua prima pista di macchinine? Oppure con l'occhio incollato al buco della serratura per spiare la più bella della scuola? Beh, dovreste. Perché Quentin Tarantino è così: testa da (quasi) 50enne, ma spirito, eccitato e impaziente, di un ragazzino. Lo stesso con cui adesso il texano dal sorriso da Joker che sogna di ritirarsi  «prima di diventare un regista vecchio»  prosegue nella sua trasgressiva, oltraggiosa e più che mai divertita decostruzione dei generi, rileggendo stavolta, con devota ed eccentrica ispirazione, tra zoomate violente come frustate e titoli di testa irresistibilmente vintage, il mito classicissimo e duraturo - ma già abbondantemente contaminato dalle evoluzioni «spaghetti» dei formidabili '60 - del western. Numeri d'alta scuola in cui la iena di Knoxville, citato lo stracult di Corbucci del '66 (con il parmigiano Franco Nero come protagonista),  punta a riscrivere ancora qualche regola della sintassi cinematografica sfoderando il suo magnifico cinismo per godersi un successo assolutamente trasversale: conquistando  sia i giovanissimi, che vanno a nozze con gli eccessi antirealistici e fumettistici con cui smonta i meccanismi più istituzionali (riconoscendosi in quella sua voglia adolescenziale di giocare), che i cinefili più esigenti, sedotti dal suo (auto)ironico ultracitazionismo. 
Pistoleri con le ciaspole, cacciatori di taglie dal linguaggio forbito, sovraimpressioni a lettere cubitali: riletta a suo modo nella storia di uno schiavo liberato (Jamie Foxx),  che con l'aiuto di un ex dentista tedesco dal grilletto facile (un impagabile Cristoph Waltz, «massacrato» dal doppiaggio) va alla ricerca della moglie da cui è stato separato, la disumana bestialità dell'America anti abolizionista, Tarantino carica  «Django unchained» di carne e sangue, mischiando tra loro la brutalità di Peckinpah e l'epica di Leone (e viceversa), l'exploitation e il buddy movie, il discorso razziale e le suggestioni pulp, il cinema black e quello di serie B, le schermaglie verbali e le sparatorie rap, il dettaglio cruento e il sorriso (i membri del Ku Klux Klan che litigano perché non ci vedono con quei sacchetti sulla testa...), l'omaggio (il cameo di Franco Nero, che quando Foxx  gli dice: «Mi chiamo Django. La D è muta» risponde «lo so»...) e lo sberleffo. Un'avventura da 100 milioni di dollari (spesi), 5 nomination all'Oscar, 1 Golden Globe (a Tarantino per la miglior sceneggiatura) vinto:  sempre sul filo (vertiginoso) del paradosso, con inventiva e crudeltà, personaggi spiazzanti (il maggiordomo nero fedele ai bianchi), avvincenti soluzioni visive, interpreti  (ottimo anche il villain di DiCaprio) lucidati a festa. E un unico vero rischio: quello di spezzare ogni catena per poi ritrovarsi schiavo del suo stesso gioco.
 
Giudizio: 4/5
 
SCHEDA
REGIA E SCENEGGIATURA:   QUENTIN TARANTINO 
FOTOGRAFIA:  ROBERT RICHARDSON
INTERPRETI:   JAMIE FOXX, CHRISTOPH WALTZ, LEONARDO DICAPRIO, KERRY WASHINGTON, SAMUEL L. JACKSON
GENERE:  WESTERN
Usa 2012, colore, 1 h e 45'
DOVE: THE SPACE BARILLA CENTER E THE SPACE CINECITY

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

Comune

Bilancio: tutti gli interventi del 2017

CAVALCAVIA

Via Mantova, presto nuovo guard rail

Il Parma

La vittoria che ci voleva

LIBRO

Sopra Le Aspettative, la vita oltre la Sla

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Langhirano

Trovato il ladro con il machete

Colorno

Battuto il record alla disfida degli anolini

PEDEMONTANA

Allarme povertà, sussidi per 150 famiglie

Paura

Spray al peperoncino in discoteca

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

3commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis