Spettacoli

Rivive la sfida Wagner-Verdi a colpi di genio

Rivive la sfida Wagner-Verdi a colpi di genio
Ricevi gratis le news
1

Elena Formica

Di persona non s’incontrarono mai. Così diversi, così grandi: Verdi e Wagner. Diverso il loro modo di concepire la musica e il teatro, diverso lo stile di vita, diverse la lingua, la cultura, le volontà. 
Nacquero entrambi nel 1813: Verdi alle Roncole di Busseto, un pugno di case nella pianura del Po; Wagner a Lipsia, nel quartiere ebraico (alla faccia dell’antisemitismo!) di una città tedesca. Nel 1871 venne rappresentato per la prima volta in Italia il Lohengrin di Wagner. A Bologna; il tenore parmigiano Italo Campanini nel ruolo del titolo. Verdi assistette a una delle recite e, spartito alla mano, annotò una miriade di osservazioni. «Noia», scrisse in sintesi. Alla «prima» italiana del Lohengrin, il pubblico gridò «Viva Verdi!», «Viva Rossini!», ma quella musica, la musica di Wagner, aveva comunque fatto centro. Sconvolgente e nuova, aveva colpito al cuore la tradizione: nulla sarebbe tornato esattamente come prima.
L’esito, a sud delle Alpi, fu quella sfida Verdi-Wagner che vide i fedelissimi del melodramma italiano contrapposti ai fautori del rinnovamento in arte quale antidoto al provincialismo post-risorgimentale. Ma «la diatriba – così rileva il critico musicale Angelo Foletto - fu vissuta con partecipazione popolare, come la politica evocata da Guareschi». Ecco allora che dalle terre guareschiane ossia verdiane (la Casa archivio di Giovannino Guareschi ha sede alle Roncole di Busseto) parte l’omaggio della Gazzetta di Parma a Giuseppe Verdi e a Richard Wagner nel bicentenario della nascita: si tratta di un dvd interamente registrato a Busseto e alle Roncole con cui, in associazione a due doppi cd dedicati a Verdi e a Wagner, viene offerta la possibilità di conoscere la biografia di Verdi attraverso i luoghi che, tuttora caldi d’emozioni e ricordi, parlano della sua vita bussetana. 
I cd, invece, sono stati pensati come comoda occasione per un primo confronto Verdi-Wagner. Il dvd sarà in edicola domani, il doppio cd verdiano il 2 febbraio, quello wagneriano il 9 febbraio (ciascuno a euro 8,80 più il prezzo del quotidiano). 
Corrado Mingardi, direttore della Biblioteca del Monte di Pietà di Busseto, e Riccardo Napolitano, presidente degli «Amici di Verdi», faranno da guide lungo il percorso del dvd, che comprende il Monte di Pietà di Busseto con la ricca Biblioteca di proprietà della Fondazione Cariparma, la Chiesa Collegiata di San Bartolomeo, Casa Barezzi e il suo prezioso Museo di cimeli verdiani, la Rocca e il Teatro Verdi, la Chiesa di San Michele Arcangelo alle Roncole e la Casa natale di Verdi dirimpetto ad essa. Autorevole e appassionato sempre il contributo di Mingardi e Napolitano, un narrare che è anche e soprattutto un testimoniare, sulla base di documenti rigorosamente passati al vaglio, la «qualità» della presenza umana, culturale e artistica di Giuseppe Verdi a Busseto, quindi non l’aneddotica fine a se stessa o, a volte, ingenuamente spuria. «Giuseppe Verdi. Il genio della lirica»: questo il titolo del dvd della durata di oltre 1 ora, la cui colonna sonora è costituita da arie celebri del Maestro per soprano e tenore. Un doppio cd con arie e cori dalle principali opere di Verdi e un secondo doppio cd dedicato alla musica di Wagner (con brani tratti dalla Tetralogia e da Tannhäuser, Lohengrin, L’Olandese Volante, I Maestri Cantori di Norimberga, Rienzi, Tristano e Isotta, Parsifal) completano questo trittico che, edito da Azzurra Music, può rappresentare un facile punto di partenza, alla portata di tutti, per andare alla scoperta dei mondi musicali di Verdi e Wagner. 
Il grande compositore tedesco morì a Venezia il 13 febbraio 1883. Verdi, a caldo, scrisse: «Wagner è morto! Leggendone ieri il dispaccio ne fui, sto per dire, atterrito! Non discutiamo. È una grande individualità che sparisce! Un nome che lascia un’impronta potentissima nella storia dell’Arte! La sua musica, per quanto lontana dal nostro sentimento fatta eccezione pel solo Lohengrin, è musica dove c’è vita, sangue e nervi; dunque è musica che ha diritto di restare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessio di benedetto

    19 Maggio @ 22.29

    http://alessiodibenedetto.jimdo.com/novita-2013/ IN OCCASIONE DEL BICENTENARIO DELLA NASCITA DI RICHARD WAGNER (22 MAGGIO 1813, ORE 4,20) IL ROMANZO DELLA SUA AFFASCINANTE VITA E DEI SUOI VIAGGI NEL TEMPO http://alessiodibenedetto.blogspot.it/

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Preso il rapinatore con roncola della sala scommesse

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

2commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

tgparma

Meteo: da domani rischio neve in città, domenica arriva il gelo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

10commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

Parma, in 10 anni 166 medici in pensione. E chi li sostituisce?

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

1commento

ITALIA/MONDO

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

vandalismi

Imbrattata con svastiche la targa di Moro a Roma Foto

SPORT

guinness

Trainato da una Levante, Barrow sullo snowboard a 151,57 km/h: è record

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

gusto

La ricetta light - Brodo vegetale allo zenzero

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day