11°

26°

Spettacoli

Rivive la sfida Wagner-Verdi a colpi di genio

Rivive la sfida Wagner-Verdi a colpi di genio
1

Elena Formica

Di persona non s’incontrarono mai. Così diversi, così grandi: Verdi e Wagner. Diverso il loro modo di concepire la musica e il teatro, diverso lo stile di vita, diverse la lingua, la cultura, le volontà. 
Nacquero entrambi nel 1813: Verdi alle Roncole di Busseto, un pugno di case nella pianura del Po; Wagner a Lipsia, nel quartiere ebraico (alla faccia dell’antisemitismo!) di una città tedesca. Nel 1871 venne rappresentato per la prima volta in Italia il Lohengrin di Wagner. A Bologna; il tenore parmigiano Italo Campanini nel ruolo del titolo. Verdi assistette a una delle recite e, spartito alla mano, annotò una miriade di osservazioni. «Noia», scrisse in sintesi. Alla «prima» italiana del Lohengrin, il pubblico gridò «Viva Verdi!», «Viva Rossini!», ma quella musica, la musica di Wagner, aveva comunque fatto centro. Sconvolgente e nuova, aveva colpito al cuore la tradizione: nulla sarebbe tornato esattamente come prima.
L’esito, a sud delle Alpi, fu quella sfida Verdi-Wagner che vide i fedelissimi del melodramma italiano contrapposti ai fautori del rinnovamento in arte quale antidoto al provincialismo post-risorgimentale. Ma «la diatriba – così rileva il critico musicale Angelo Foletto - fu vissuta con partecipazione popolare, come la politica evocata da Guareschi». Ecco allora che dalle terre guareschiane ossia verdiane (la Casa archivio di Giovannino Guareschi ha sede alle Roncole di Busseto) parte l’omaggio della Gazzetta di Parma a Giuseppe Verdi e a Richard Wagner nel bicentenario della nascita: si tratta di un dvd interamente registrato a Busseto e alle Roncole con cui, in associazione a due doppi cd dedicati a Verdi e a Wagner, viene offerta la possibilità di conoscere la biografia di Verdi attraverso i luoghi che, tuttora caldi d’emozioni e ricordi, parlano della sua vita bussetana. 
I cd, invece, sono stati pensati come comoda occasione per un primo confronto Verdi-Wagner. Il dvd sarà in edicola domani, il doppio cd verdiano il 2 febbraio, quello wagneriano il 9 febbraio (ciascuno a euro 8,80 più il prezzo del quotidiano). 
Corrado Mingardi, direttore della Biblioteca del Monte di Pietà di Busseto, e Riccardo Napolitano, presidente degli «Amici di Verdi», faranno da guide lungo il percorso del dvd, che comprende il Monte di Pietà di Busseto con la ricca Biblioteca di proprietà della Fondazione Cariparma, la Chiesa Collegiata di San Bartolomeo, Casa Barezzi e il suo prezioso Museo di cimeli verdiani, la Rocca e il Teatro Verdi, la Chiesa di San Michele Arcangelo alle Roncole e la Casa natale di Verdi dirimpetto ad essa. Autorevole e appassionato sempre il contributo di Mingardi e Napolitano, un narrare che è anche e soprattutto un testimoniare, sulla base di documenti rigorosamente passati al vaglio, la «qualità» della presenza umana, culturale e artistica di Giuseppe Verdi a Busseto, quindi non l’aneddotica fine a se stessa o, a volte, ingenuamente spuria. «Giuseppe Verdi. Il genio della lirica»: questo il titolo del dvd della durata di oltre 1 ora, la cui colonna sonora è costituita da arie celebri del Maestro per soprano e tenore. Un doppio cd con arie e cori dalle principali opere di Verdi e un secondo doppio cd dedicato alla musica di Wagner (con brani tratti dalla Tetralogia e da Tannhäuser, Lohengrin, L’Olandese Volante, I Maestri Cantori di Norimberga, Rienzi, Tristano e Isotta, Parsifal) completano questo trittico che, edito da Azzurra Music, può rappresentare un facile punto di partenza, alla portata di tutti, per andare alla scoperta dei mondi musicali di Verdi e Wagner. 
Il grande compositore tedesco morì a Venezia il 13 febbraio 1883. Verdi, a caldo, scrisse: «Wagner è morto! Leggendone ieri il dispaccio ne fui, sto per dire, atterrito! Non discutiamo. È una grande individualità che sparisce! Un nome che lascia un’impronta potentissima nella storia dell’Arte! La sua musica, per quanto lontana dal nostro sentimento fatta eccezione pel solo Lohengrin, è musica dove c’è vita, sangue e nervi; dunque è musica che ha diritto di restare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessio di benedetto

    19 Maggio @ 22.29

    http://alessiodibenedetto.jimdo.com/novita-2013/ IN OCCASIONE DEL BICENTENARIO DELLA NASCITA DI RICHARD WAGNER (22 MAGGIO 1813, ORE 4,20) IL ROMANZO DELLA SUA AFFASCINANTE VITA E DEI SUOI VIAGGI NEL TEMPO http://alessiodibenedetto.blogspot.it/

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna insulta i concorrenti: "Avevamo 7 dementi, ha giocato una nana"

striscia la notizia

Insinna insulta i concorrenti di "Affari tuoi": infuria la polemica Video

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Game of thrones 7

Game of Thrones

"La grande guerra è arrivata"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

6commenti

Lealtrenotizie

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

Criminalità

Le «ronde elettroniche» funzionano. Già 260 i parmigiani coinvolti

4commenti

anteprima gazzetta

Fabi "ridisegna" l'ospedale. Ecco come cambia Video

Focus sui confronti elettorali fra i dieci candidati. Dopo molti anni due nuovi sacerdoti ordinati insieme. Inchieste sulle scuole materne di Parma. Tubercolosi, un secondo caso?

2commenti

LEGA PRO

Play-off: il Parma giocherà con la Lucchese

Sondaggio: i nostri lettori speravano nei toscani o nella Reggiana. In caso di passaggio del turno, i crociati incontrerebbero la vincente di Pordenone-Cosenza

12commenti

lega pro

Paolo Grossi: "Lucchese, sorteggio benigno" Video

Il Parma verso la Lucchese, guidata in panchina l'ex laziale Lopez, che ha sostituito Galderisi

2commenti

VERSO IL VOTO

Legalità, Alfieri lancia la sfida del certificato 335

E' il documento nel quale sono trascritti gli eventuali carichi pendenti

1commento

VERSO IL VOTO

Amministrative, i sondaggi nazionali sul «caso Parma». In testa Pizzarotti

9commenti

VIA COSTITUENTE

Colpiscono il gestore del supermercato con una catena: due donne arrestate per rapina

1commento

ENERGIA

Enel smetterà di cercare nuovi clienti via telefono

Novità dal 1° giugno

3commenti

TRAVERSETOLO

I ragazzini fanno i vandali, il sindaco: "Pagheranno le famiglie"

1commento

tg parma

Tubercolosi: migliora il 17enne malato ma c'è un altro caso "sospetto" al Rondani Video

2commenti

POLITICA

Il senatore Pagliari: "Dal 5 giugno arriveranno nuovi 15 vigili del fuoco a Parma"

3commenti

PARMA

Scontro auto-moto in via Colorno: un ferito

PARMA

Spacciava eroina in via Spadolini: condannato a 4 anni

Aveva 5,5 chili di cannabis: patteggia 36enne

Salsomaggiore

Lo struggente addio a Monia Lusignani

ESTATE

Torna "Musica in castello": 36 eventi in tutta la provincia

Alimentare

Parmacotto rilancia il brand sui canali digitali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

ISLANDA

Turista italiano 20enne muore in un incidente in bici

Nato

Trump prima delle foto spinge via il presidente del Montenegro Video

SOCIETA'

MILANO

La danza dell'amore dei serpenti. In un parco pubblico

cinema

Festival di Cannes: curiosità dalla Croisette Foto

SPORT

playoff ritorno

Parma - Piacenza 2 - 0: gli highlights del match Video

1commento

CICLISMO

Giro: a Van Garderen il tappone dolomitico

MOTORI

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima

novita'

Mazda CX-5, il Suv compatto che sfida i marchi premium