20°

Spettacoli

I migliori profeti del blues? Sono di Parma. E saranno premiati a Memphis

I migliori profeti del blues? Sono di Parma. E saranno premiati a Memphis
4

di Francesca Lombardi

A volte vince l'utopia. Te la ritrovi lì sotto gli occhi tutto d'un tratto, concretissima, e capisci che non solo può diventare realtà, ma che ne puoi addirittura inventare un'altra, e vincente. L'utopia che ha vinto si chiama “Keeping the Blues Alive Awards 2009”e la incontreranno i “ragazzi del blues” di Parma a Memphis, il 7 febbraio. All'hotel “Giù in città doppioalbero - Downtown Doubletree” della capitale del Tennessee i soci del “Roots&Blues” riceveranno un premio importantissimo, che dice che sono i migliori al mondo a tenere vive la storia e la tradizione blues. A rappresentare l'Italia ci saranno loro e la rivista “Il Blues” che quest'anno ha compiuto un quarto di secolo.

E pensare che fino a qualche mese fa, mentre Robert Bilbo Walker & company facevano dimenticare l'umidità e le zanzare della Bassa, Antonio Boschi, Ferdinando Vighi, Andrea Pastori, Andrea Armellini e Michele Soliani, di fronte al palco pensavano solo di inchinarsi. Stavolta invece ci saliranno. Come Bilbo Walker, come Kenny Brown, Spencer Bohren e i North Mississippi Allstars. Un po' da star, anche se  le uniche stars nel mondo del blues sono le stelle quelle vere, del cielo.

La forza dei “ragazzi del blues”, di Antonio, Ferdinando, Andrea, Michele, e dei soci dell'associazione Roots&Blues sta proprio lì: nell'essere stelle del cielo, vere, sognatrici, e vicino a tante altre stelle. Che è un po' la stessa forza della musica che cercano di far conoscere dal 2004. Autentica, profonda, eppure così aperta e socievole.

Non è un caso se da quattro anni il festival “Rootsway – Roots&Blues&Food” che organizzano, si fa nella Bassa. Perché è vero che d'estate c'è un'umidità da tagliare con il coltello  e ci sono zanzare tigre più grosse delle tigri vere. Ma è solo lì, fra Ragazzola, Gramignazzo di Sissa, Polesine, Soragna, Zibello e dintorni che si trova quell'atmosfera romanticamente rurale e vera e così simile al Mississippi, dove la musica blues è nata.  In quelle terre, per qualche strano motivo, ci si conosce meglio, come se si facesse tutti parte di un unico grande popolo.

Sa di vero, l'associazione parmigiana degli appassionati di quella musica un po' cantilena che sembra sempre uguale e invece è sempre così diversa. Ed è per questo che ha vinto. Non solo a Parma e provincia – ormai il festival estivo Rootsway è annoverato fra i migliori del genere -, ma anche a Memphis. E' quel vero che nasce solo da un'utopia. Da un sogno che si farà spazio fra la nebbia e le zanzare, per sbocciare – ed è un progetto che sta diventando realtà – in una crociera blues nel Mediterraneo piuttosto che in un tour in treno con i musicisti. Tutto è possibile, quando si parla di blues.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marco

    25 Novembre @ 23.04

    Non mancherò, ciao!

    Rispondi

  • antonio boschi

    24 Novembre @ 23.45

    Un grande ringraziamento alla Gazzetta per averci dato ancora una volta spazio tra le proprie righe, così come RPR tra le proprie onde. E' molto importante per noi dell'Associazione Roots 'n' Blues di Parma poter contare su questo apporto per la diffusione di una cultura sconosciuta e per la valorizzazione del nostro territorio con le proprie tradizioni, usi e costumi. Vi aspettiamo numerosi al prossimo appuntamento col Rootsway Festival da metà giugno 2009 sempre lungo il Po a sconfiggere zanzare e a gustare ottimo cibo accompagnato da musica genuina "from Mississippi".

    Rispondi

    • Marco

      25 Novembre @ 09.07

      Complimentissimi allo staff per il premio, Memphis è una città semplicemente stupenda che ho conosciuto nel 2007 in occasione del trentennale di Elvis (il 16 agosto ero a Graceland). Muri che trasudano Storia della Musica, atmosfera incredibile. Ve lo meritate, ciao.

      Rispondi

      • antonio boschi

        25 Novembre @ 11.40

        Grazie Marco!!! ma il Mississippi è molto nella nostra Bassa, bisogna solamente imparare a conoscerla. Credo che sia uno dei punti più belli della nostra provincia, perchè la scopri piano piano e hai sempre delle emozioni differenti. Ti aspettiamo a giugno e il 14 febbraio al Teatro di Soragna per "Rootsway d'inverno" con i fantastici Mandolin' Brothers.

        Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Maxi-sequestro di armi da guerra in provincia. In manette in cinque

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

1commento

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

4commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

roma

Massacrato dal branco: fermati due fratelli. Si nascondevano da parenti

Salute

Ausl, caso di meningococco nell'Appennino reggiano

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017