Spettacoli

Lo sguardo russo di Salvatores

Lo sguardo russo di Salvatores
Ricevi gratis le news
0

ROMA
Francesco Gallo
«L'Oscar? Certo è importante, ma non è che un premio dell’industria americana, ci sono film molto belli che non l'hanno vinto, così come è accaduto anche il contrario». Lo ha detto ieri Gabriele Salvatores,  in un’affollata conferenza stampa a Roma, per la presentazione di «Educazione Siberiana», nuovo film del regista premio Oscar per «Mediterraneo» in sala da giovedì 28 febbraio.
All'incontro era presente l'intero cast, compreso il protagonista John Malkovich, nonchè l'autore del best seller da cui è tratto il film, Nicolai Lilin.
«Educazione siberiana» racconta la singolare vita di una comunità di 'criminali onesti', pieni di tatuaggi, in un periodo che va dal 1985 al 1995. «E' il film - ha spiegato Salvatores - dal quale ho imparato di più, un film delle prime volte (il primo in costume, in inglese e senza attori italiani, ndr) con il quale ho cercato di aprire una piccola breccia nel sistema produttivo europeo».
Ma al Festival di Berlino, pur essendo stato in predicato fino all'ultimo, non è stato stato selezionato.  «Perchè non è stato considerato un film italiano», ha risposto Salvatores. Alla Berlinale, però, benchè fuori concorso, è passato «La miglior offerta» di Tornatore che aveva le stesse caratteristiche. «Forse è piaciuto più del mio - ammette il regista, il cui prossimo film sarà girato in Irlanda e parlerà di un 'ragazzo invisibile' - a noi, comunque, in caso di chiamata sarebbe interessato di più essere in concorso. E a Berlino ci sarei andato volentieri».
 A Salvatores viene poi chiesto come vede il futuro in Italia e lui non dà certo una visione ottimistica: «Nel nostro Paese la gran parte delle vittime sono donne e bambini. Nel caso di questi ultimi, è come cancellare il futuro. Non escluderei neppure la pena di morte per chi fa male ai bambini. Nessuno ti chiede di venire al mondo, ma se ci sei qualcuno deve pure prendersi la responsabilità di tenerti al mondo. Certo - aggiunge - la nostra generazione ne ha visto tante, adesso anche le dimissioni del Papa».
Ci sono somiglianze tra «Educazione siberiana» e «C'era una volta in America?»: «Diciamo che Sergio Leone è uno de registi che ho amato molto. Tra i miei maestri, tra l’altro, c'è Nino Baragli, montatore dei film Pasolini, Leone e Fellini. Qualcosa sarà pure rimasto».
 «Mi piace molto la storia russa - dice infine Malkovich -, ma non conoscevo il romanzo di Lilin. Interpretare Nonno Kuzja (una sorta di saggio, maestro delle regole dei criminali siberiani) è stato facile. Ogni cosa era nel libro, non c'era nulla da inventare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

STADIO TARDINI

Il Parma col Cesena punta alla cinquina Diretta dalle 15

I crociati hanno vinto le ultime quattro gare in casa ma i romagnoli sono in gran forma con un attacco prolifico. Fuori Munari, gioca Dezi

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260