-1°

Spettacoli

Anna Pirozzi è Abigaille: "Amo i ruoli da guerriera"

Anna Pirozzi è Abigaille: "Amo i ruoli da guerriera"
0

Lucia Brighenti

Abigaille è il suo cavallo di battaglia e di battaglia si può parlare a ragion veduta, perché ad Anna Pirozzi calzano bene le vesti della guerriera. Dopo il suo recentissimo debutto al Teatro Regio di Parma, con Un ballo in maschera, il soprano torna a cantare nel secondo titolo della stagione operistica, Nabucco: la prima lunedì 4 marzo alle 20 (domani l'antegenerale e venerdì la generale). «Abigaille è un ruolo che sento molto congeniale, anche se la scrittura è difficile. – spiega Anna Pirozzi – In generale, mi trovo bene nei ruoli di guerriera, forse per il mio temperamento un po’ aggressivo, anche nel modo di affrontare il canto. D’altra parte questo ruolo dà anche spazio al sentimento, a un canto spiegato, più morbido e dolce. Credo che le scene di Luigi Perego giovino molto all’interpretazione: si canta dall’alto, dominando il teatro, la posizione aiuta nella proiezione della voce e dà l’idea della potenza di Abigaille che però, poi, svelerà anche la sua debolezza, come tutti gli esseri umani». Al suo fianco Roberto Frontali (Nabucco) e Michele Pertusi nel ruolo di Zaccaria, mentre a dirigere sarà Renato Palumbo, con cui la Pirozzi ha già debuttato Un ballo in maschera a Torino e Trovatore a Bologna: «troviamo l’intesa con un solo sguardo. Palumbo mi dà anche delle indicazioni di regia, cosa che apprezzo molto, è un vero gioco di squadra». Che nella musica il gioco di squadra sia importante, il soprano lo ha imparato cantando in diverse formazioni corali: il coro lirico del Teatro Coccia di Novara, un coro polifonico, un coro gospel e uno femminile di musica popolare. «Il coro è stata la mia culla. – racconta – A livello tecnico, queste esperienze mi hanno insegnato a dosare la voce (dal momento che il Signore me ne ha data tanta), per amalgamarmi e trovare un colore unico con gli altri. Inoltre mi hanno arricchito dal punto di vista della cultura musicale: fa bene alla mente conoscere tutti i repertori». Il suo orecchio è quindi attento a quanto fa il coro, tanto più in Nabucco in cui il ruolo delle «masse» è centrale: «Ho sentito tante volte parlare bene del Coro del Teatro Regio di Parma, ora ne ho appurato bravura e competenza». Il suo sogno però è sempre stato quello di cantare come solista, e per questo Anna Pirozzi ha fatto un lungo percorso: «alla fine i riconoscimenti sono arrivati nel momento giusto – osserva – perché per questo repertorio ci vuole maturità». Così il 2013 sarà un anno fitto di impegni: dopo aver vinto il premio del Circolo Europeo Falstaff di Busseto («Quale interprete sensibile e raffinata dei ruoli verdiani», dice la motivazione), nei prossimi mesi sarà impegnata in un concerto al Massimo di Palermo, in Un ballo in maschera a Savona, in Nabucco a Bologna, dove è stata voluta dal direttore Michele Mariotti. Tra i sogni nel cassetto, interpretare Aida e Odabella, in Attila. Due donne combattive, naturalmente.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria