-3°

Spettacoli

SempreVerdi - Simon Boccanegra a Vienna

SempreVerdi - Simon Boccanegra a Vienna
0

Elena Formica

S’è tolto lo sfizio di debuttare come Fiesco a Vienna. Non in un teatro qualsiasi o lontano da sguardi indiscreti, bensì alla Wiener Staatsoper. Sala gremita, critica schierata, pericolosi confronti con il passato. Per niente facile. L’esito? Michele Pertusi ha riportato l’ennesimo successo. Tra gli highlights del bicentenario verdiano a Vienna figurava infatti il Simon Boccanegra con Plácido Domingo nel ruolo del titolo e proprio lì, in quella produzione, il basso parmigiano s’è lanciato nell’avventura di Fiesco. Contesto prestigioso. Ma rischioso. Un debutto senza rete. Chapeau! 
Riportare la notizia del trionfo di Domingo nella capitale austriaca (dove ha casa ed è letteralmente adorato) è cronaca doverosa di un rito che si ripete: oltre 20 minuti di applausi al termine della “prima”, standing ovation, ripetute chiamate alla ribalta del tenorissimo che ora canta da baritono. Attorno alla star, però, gravitavano elementi di non minore interesse, anzi persino più intriganti perché non scontati. Tra questi, oltre al Fiesco di Pertusi, il debutto del soprano Maija Kovaleska nel ruolo di Amelia/Maria e la splendida prova del tenore Roberto De Biasio nella parte di Gabriele Adorno; per lui si trattava dell’esordio alla Wiener Staatsoper in un ruolo verdiano già interpretato al Metropolitan di New York. 
Regia di Peter Stein, già vista. Anti-melodrammatica, efficace sempre. Sul podio Evelino Pidò: una direzione raffinata, un Simon Boccanegra di grandi suggestioni orchestrali. Venendo al dunque, il mitico Plácido è rimasto comunque un tenore. Ha voce sana, invidiabile data l’età (anche in confronto a certi giovincelli ambiziosi), però nel ruolo ha esercitato il carisma di un Domingo più che la forza morale, il sentimento, di un Boccanegra. Si è avvertita la tendenza a cantare quasi sempre “mezzo forte”, con l’effetto da un lato di evidenziare la prestanza, ancora sensibile, dello strumento vocale, dall’altro appiattendo  il personaggio su un livello monocorde, psicologicamente statico, ragguardevole per presenza scenica e istinto, ma non parimenti intenso sul fronte drammatico. 
Quanto a Fiesco, ruolo affidato di solito a bassi profondi, ha avuto in Pertusi - che certo non è in possesso di una corda così scura, di una pasta vocale così addensata, grave, massiccia - un interprete di indiscussa nobiltà: ciò in virtù di un  fraseggio assolutamente esemplare e di quella sua voce duttile, sinuosa, elegante, capace di proiettarsi verso il pubblico come teleguidata dalla parola, intesa qui come cellula vivente, costitutiva, del “fatto” scenico e musicale. Non si è invece dimostrata all’altezza delle attese Maija Kovaleska. Bella e applauditissima, sia chiaro. Però di Amelia /Maria ben poco si è udito. Un cantare, il suo, senza bussola; da naufraga nel gran mare di Verdi. Bene assai Mario Caria (Paolo), Dan Paul Dimitrescu (Pietro) e il coro.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

E' morto il musicista Greg Lake

Greg Lake

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

Notiziepiùlette

Ultime notizie

maria chiara cavalli 1

STRAJE'

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

di Andrea Violi

1commento

Lealtrenotizie

D'Aversa, buona la prima:  1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

1commento

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

tg parma

Incidente a Brescello: quattro feriti, due bambini al Maggiore

parma

Luminarie: il Comune ha speso 125mila euro

9commenti

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

2commenti

Inchiesta

Emergenza truffe agli anziani: come difendersi

2commenti

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

5commenti

Parma

Atti vandalici al gattile

1commento

Lutto

Tina Varani, una vita per la famiglia

MONTECCHIO EMILIA

Vende Audi A4 a 1.800 euro ma è una truffa: denunciato bergamasco

2commenti

Sala Baganza

Festeggiano 50 anni di matrimonio aiutando la Casa della salute

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

11commenti

Carabinieri

Con Rey il labrador «a caccia» di droga

1commento

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia Video

Attorno alle 22 di ieri

1commento

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Sicurezza

Diciassette nuovi «occhi» a Noceto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

SPORT

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

CALCIO

Conceicao (ex del Parma) nuovo allenatore del Nantes

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis