10°

20°

Spettacoli

Batte per Lucio Dalla il cuore di Piazza Grande

Batte per Lucio Dalla il cuore di Piazza Grande
1

Roberto Anselmi

Mike Bongiorno che introduce Lucio Dalla sul palco dell’Ariston nel 1972, quando questo giovane cantante bolognese col cappellino aveva ancora bisogno di una presentazione. Poi partiranno le note di «Vita» e Gianni Morandi duetterà con la voce registrata di Lucio. Così inizierà, domani sera alle 21,10, la serata evento «4 marzo» con cui Bologna (in Piazza Maggiore, la «sua» Piazza Grande) ma anche tutta l'Italia grazie alla diretta su RaiUno, ricorderanno il cantautore scomparso il 1° marzo 2012, a un anno esatto dai funerali e nel giorno in cui avrebbe compiuto 70 anni.
Uno spettacolo multimediale, un «docu-concerto», come l’ha definito nella conferenza stampa di presentazione il coordinatore artistico Giampiero Solari. Senza un vero e proprio presentatore: Morandi ne terrà un pò le fila; ma il conduttore sarà lo stesso Dalla con spezzoni video che ne ricostruiranno il percorso artistico, e attraverso la sua voce che duetterà con i tanti artisti che, gratuitamente, stanno arrivando a Bologna per celebrare il maestro e l’amico.
Dagli Stadio ad Andrea Bocelli; da Paolo Fresu a Pino Daniele; e poi Marco Mengoni, Pierdavide Carone, Gigi D’Alessio, Paolo Rossi, Stefano Di Battista, Chiara, Ornella Vanoni, Fiorella Mannoia oltre ai giovani Antonio Maggio, Paolo Simoni e il Cile. Ron, Luca Carboni e Samuele Bersani canteranno «Cosa sarà»; a Morandi e Renato Zero il compito di far risuonare sulla facciata di San Petronio «L'anno che verrà»; i Negramaro hanno scritto su twitter che suoneranno «Il cielo» e «Felicità»» mentre Zucchero farà una «bellissima sorpresa» che gli organizzatori non hanno voluto anticipare. Dopo i dubbi dei giorni scorsi, confermata la presenza di Marco Alemanno, che leggerà testi di Dalla e del poeta Roberto Roversi.
«L'idea di questo concerto - ha detto il direttore di RaiUno, Giancarlo Leone - è nata già qualche giorno dopo i funerali di Lucio. E' stato più che naturale pensare di ricordarlo così. La sua vita artistica ha coinciso con parte della storia della Rai». 74 persone impiegate, 5 pullman, 9 telecamere e una spider cam: questi i numeri dello sforzo fatto dalla televisione pubblica. «Non è previsto alcun programma di seconda serata - ha detto Leone - il concerto potrà andare avanti fino a mezzanotte e mezza».
«4 marzo», prodotto da Bibi Ballandi in associazione con F&P group e in collaborazione con PHD, non diventerà - com'è avvenuto per altri eventi - un cd o un dvd: «è un evento unico», ha detto Ballandi.
«Grazie di cuore a coloro che hanno pensato e creato questa manifestazione», ha detto il presidente della Regione, Vasco Errani, presente alla conferenza stampa in rappresentanza delle istituzioni insieme al sindaco di Bologna, Virginio Merola.
In occasione del concerto, parte del centro storico sarà chiuso al traffico. Maxi schermi saranno montati per consentire la partecipazione anche a chi non riuscirà ad entrare in Piazza Maggiore.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giusi e Leonardo

    04 Marzo @ 12.20

    Ci ritroviamo Lucio, una volta ancora. Ogni volta, come la prima volta. Le Tremiti col sole caldo e il grande parco marino. S.Domino, S. Nicola, Cala Matana.......com' é profondo il mare. Non dimenticheremo, sarai con noi nei nostri spazi e nei nostri tempi. Piazza Grande a Bologna, sentiamo che sei lì... lì...lì, come le tue rondini.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Sorbolo: i vini della Botte Gaia

PGN FESTE

Sorbolo: i vini della Botte Gaia Foto

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Si rompe un tubo: strada allagata fra via Montebello e via Galimberti, traffico deviato

parma

Si rompe un tubo: strada allagata fra via Montebello e via Galimberti, traffico deviato Foto

1commento

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: arrestato

In manette un 31enne tunisino

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

LUTTO

Addio a Valenti, lo sportivo

1commento

BORETTO

Sfilano i cavi di un edificio in disuso per rubare il rame: denunciati un parmigiano e un complice Foto

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

Parma

Maltempo: allerta della protezione civile fino alle 18

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

1commento

Calcio

Parma in crisi, la parola ai tifosi

lutto

Fidenza piange il pittore Mario Alfieri

MUSICA

"Canzone per curare le piante": il nuovo singolo dei ManìnBlù Video

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

lettere 

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

9commenti

SACERDOTE

Da Tabiano alla Siberia, la storia di Don Ubaldo

Parma

«La Marina? Un'opportunità per i giovani»

1commento

CREMONA

La grande commozione all'addio ad Alberto Quaini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

maltempo

Torna la neve in Lombardia Video

Crisi

Alitalia, Lufthansa: "Nessuna intenzione di acquistarla"

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Eia, qualcuno ha visto Edward?

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

SPORT

CALCIO

Il Venezia vince la Coppa Italia di LegaPro. Inzaghi: "Ho vinto tanto, ora tocca ai miei ragazzi"

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling