Spettacoli

Un premio a Pertusi, orgoglio ducale nel mondo

Un premio a Pertusi, orgoglio ducale nel mondo
1

«A Michele Pertusi, parmigiano, ambasciatore del belcanto nel mondo». È la motivazione incisa sulla targa che ieri sera, durante l’intervallo di Nabucco, l’Associazione Loggionisti di Parma ha consegnato a Michele Pertusi. Il noto basso, impegnato nel ruolo di Zaccaria, è salito in loggione in costume durante l’intervallo, per ricevere il riconoscimento: «Ci sono altri premi come questo, - ha detto Pertusi – ma dato dalla propria città coinvolge di più, perché si sente l’affetto della terra natia. Io stesso ero un frequentatore del loggione da giovane, conosco la mentalità del loggionista e apprezzo con tutta l’anima questo riconoscimento, perché so di essere uno dei pochi fortunati». Dall’anno di fondazione dell’Associazione Loggionisti a oggi, infatti, gli artisti che hanno ricevuto il premio si contano sulle dita di una mano: Claudio Abbado nel 2001, quando diresse Simon Boccanegra per il centenario della morte di Giuseppe Verdi; Romano Gandolfi, nello stesso anno; Bruno Bartoletti per il suo settantesimo compleanno; Carlo Bergonzi e infine Leo Nucci, insignito del premio nel 2010 quando è diventato cittadino parmigiano. Ieri si è aggiunto a questa rosa di nomi quello di Pertusi, interprete richiestissimo in Italia e all’estero per un repertorio molto vasto, tra cui alcuni titoli verdiani come Oberto, Conte di San Bonifacio, Attila e Falstaff (opera per la cui incisione ha ricevuto il Grammy Award nel 2006). «Abbiamo scelto Pertusi per la sua carriera internazionale, - ha spiegato il presidente dell’Associazione Loggionisti, Maurizio Baldini – per il valore artistico e perché ha dato un aiuto spassionato al Festival Verdi e alla stagione lirica». Presente alla premiazione anche il direttore artistico del Teatro Regio, Paolo Arcà, che ha commentato: «Ho avuto il privilegio, da Direttore artistico, di lavorare con Michele Pertusi in circa quindici dei cinquanta titoli che formano il suo vastissimo repertorio, da Paisiello e Mozart, passando per Bellini, Rossini, Offenbach, Verdi fino al repertorio contemporaneo, apprezzandone sempre la nobiltà espressiva, la ricchezza di sfumature, l’omogeneità della gamma timbrica, l’appropriatezza dell’approccio stilistico. In più Michele Pertusi è uno di quegli esempi in cui la grandezza dell’artista si intreccia con doti di umanità che ne fanno un artista con cui è un piacere lavorare e che siamo orgogliosi di accogliere ancora una volta al Teatro Regio di Parma».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • daniele

    06 Marzo @ 15.28

    Pertusi in verità non ha mai avuto le note basse e anche in questa recita si è mostrato del tutto inadeguato al ruolo di Zaccaria, con buona pace dei loggionisti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)