21°

31°

Spettacoli

Film recensioni - La frode

Film recensioni - La frode
0

Filiberto Molossi

Fatevene una ragione: persino la fionda di Davide ormai è truccata. E Golia, ai giorni nostri, cade sempre in piedi. Forse perché tutti hanno un prezzo: anche chi crede di non essere in vendita. Se c'è una cosa interessante in questo film non è tanto l'incontrovertibile evidenza che il «cattivo» (complice anche la faccia da schiaffi di un ex american gigolo che invecchia bene assai) sia più affascinante dei «buoni»: quello capita nelle migliori famiglie. E in molte altre valide pellicole. Ma piuttosto che i «buoni», a ben guardare, se li passi sotto la lente di un critico cinismo, siano peggio del «cattivo». Un universo di conniventi, di complici, di vittime compiacenti: di silenziosi comprimari che, per tornaconto personale,  deviato senso di appartenenza o di gratitudine o semplicemente per difesa del proprio (invidiatissimo) status quo, scelgono consapevolmente di rifiutare la verità, preferendo tacere, non vedere e non sentire. Funziona così: e non solo sullo schermo. Che poi è lo specchio - o la cartina di tornasole - del nostro avido, mercificato e mortificante, presente. Cammina su un filo tirato sulle macerie morali del mondo, «La frode», seguendo, dall'origine alla fine, la via frastagliata e fragile della crepa: proprio lì, sul punto di rottura, dentro al sibilo prima della bomba. Costantemente sotto pressione, in bilico sul baratro, sul disastro: là, nell'istante che precede un crollo che più che economico  è prima di tutto morale, esistenziale.  Solido thriller finanziario, notturno, metropolitano, freddo e terminale in quei suoi blu notte, nell'acciaio, nel vetro e nel cemento che tengono insieme i grattacieli della Grande Mela, le torri del potere dove è più facile soffrire di vertigini, l'opera prima del 33enne Nicholas Jarecki racconta, con svolte basic e finale efficacemente brusco, di un magnate della finanza che se non vuole saltare per aria deve chiudere in fretta la cessione della sua società: ma mentre è in auto con l'amante il destino si mette in mezzo...
Nel sogno di onnipotenza dei patriarchi del dio dollaro che non sanno dire mi dispiace, un film che, alimentato dallo spettro della crisi (tra speculazioni selvagge, finanza «creativa» e contabilità doppie o triple), scava   tra i ricatti dell'oggi, seguendo nell'era dei Madoff più che dei Gekko gli equilibrismi capitalistici di un «eroe» anti etico a cui Richard Gere (con lui anche i credibili Susan Sarandon e Tim Roth e l'incerta - e mal doppiata - Laetitia Casta) presta occhi che sono fessure dove leggere l'ambiguità del mondo.
Giudizio: 3/5
SCHEDA
REGIA:  NICHOLAS JARECKI
SCENEGGIATURA:  NICHOLAS JARECKI
FOTOGRAFIA: YORICK LE SAUX
INTERPRETI:   RICHARD GERE, SUSAN SARANDON, TIM ROTH, BRIT MARLING, LAETITIA CASTA
GENERE:   THRILLER
Usa 2012, colore, 1 h e 47’
DOVE: THE SPACE BARILLA CENTER e THE SPACE CINECITY

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Ancora risse davanti alla stazione

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

fidenza

Catena di soccorsi e affetto salva un capriolo investito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse