19°

Spettacoli

Film recensioni - La frode

Film recensioni - La frode
0

Filiberto Molossi

Fatevene una ragione: persino la fionda di Davide ormai è truccata. E Golia, ai giorni nostri, cade sempre in piedi. Forse perché tutti hanno un prezzo: anche chi crede di non essere in vendita. Se c'è una cosa interessante in questo film non è tanto l'incontrovertibile evidenza che il «cattivo» (complice anche la faccia da schiaffi di un ex american gigolo che invecchia bene assai) sia più affascinante dei «buoni»: quello capita nelle migliori famiglie. E in molte altre valide pellicole. Ma piuttosto che i «buoni», a ben guardare, se li passi sotto la lente di un critico cinismo, siano peggio del «cattivo». Un universo di conniventi, di complici, di vittime compiacenti: di silenziosi comprimari che, per tornaconto personale,  deviato senso di appartenenza o di gratitudine o semplicemente per difesa del proprio (invidiatissimo) status quo, scelgono consapevolmente di rifiutare la verità, preferendo tacere, non vedere e non sentire. Funziona così: e non solo sullo schermo. Che poi è lo specchio - o la cartina di tornasole - del nostro avido, mercificato e mortificante, presente. Cammina su un filo tirato sulle macerie morali del mondo, «La frode», seguendo, dall'origine alla fine, la via frastagliata e fragile della crepa: proprio lì, sul punto di rottura, dentro al sibilo prima della bomba. Costantemente sotto pressione, in bilico sul baratro, sul disastro: là, nell'istante che precede un crollo che più che economico  è prima di tutto morale, esistenziale.  Solido thriller finanziario, notturno, metropolitano, freddo e terminale in quei suoi blu notte, nell'acciaio, nel vetro e nel cemento che tengono insieme i grattacieli della Grande Mela, le torri del potere dove è più facile soffrire di vertigini, l'opera prima del 33enne Nicholas Jarecki racconta, con svolte basic e finale efficacemente brusco, di un magnate della finanza che se non vuole saltare per aria deve chiudere in fretta la cessione della sua società: ma mentre è in auto con l'amante il destino si mette in mezzo...
Nel sogno di onnipotenza dei patriarchi del dio dollaro che non sanno dire mi dispiace, un film che, alimentato dallo spettro della crisi (tra speculazioni selvagge, finanza «creativa» e contabilità doppie o triple), scava   tra i ricatti dell'oggi, seguendo nell'era dei Madoff più che dei Gekko gli equilibrismi capitalistici di un «eroe» anti etico a cui Richard Gere (con lui anche i credibili Susan Sarandon e Tim Roth e l'incerta - e mal doppiata - Laetitia Casta) presta occhi che sono fessure dove leggere l'ambiguità del mondo.
Giudizio: 3/5
SCHEDA
REGIA:  NICHOLAS JARECKI
SCENEGGIATURA:  NICHOLAS JARECKI
FOTOGRAFIA: YORICK LE SAUX
INTERPRETI:   RICHARD GERE, SUSAN SARANDON, TIM ROTH, BRIT MARLING, LAETITIA CASTA
GENERE:   THRILLER
Usa 2012, colore, 1 h e 47’
DOVE: THE SPACE BARILLA CENTER e THE SPACE CINECITY

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano